cgm entrata
cgm entrata
Territorio e Ambiente

Una eccellenza tutta molfettese

La «CGM» leader per i software gestionali

Il futuro? È a Molfetta. Almeno per quanto riguarda l'emissione delle ricette mediche e la gestione delle cartelle cliniche. Grazie ad un software gestionale che proprio qui, in zona Asi, ha visto i natali. Un software complesso gestito dalla «CGM» (CompuGroupMedical), una multinazionale tedesca che con le sue 19 sedi operative sparse in tutto il mondo, è leader mondiale nel settore. Ha scelto Molfetta, già dal 2006, come sua prima sede italiana.

«Ormai il 50% di tutti gli studi medici presenti sul territorio italiano utilizzano il nostro software – fanno sapere dalla CGM – Un prodotto specifico che si rivolge ai medici di base. Oltre alla emissione delle classiche ricette rosse, quelle che servono per il ritiro in farmacia dei medicinali, o per la prescrizione di esami specialistici, il sistema archivia tutti i dati del paziente costituendo nei fatti una cartella clinica sempre a disposizione del medico, rendendo inoltre possibile l'iterazione con i vari Sistemi Informativi Sanitari Regionali». La sede molfettese della multinazionale è in forte espansione.

«Qui - ricordano dalla "CGM" – sono confluite altre software house, e i loro dipendenti, già presenti al nord». Per una sorta di migrazione al contrario che vede Molfetta protagonista. La struttura è una di quelle all'avanguardia. Le sale e i corridoi son dipinti con colori rilassanti, sulle sono presenti opere d'arte donate da 50 artisti dell'accademia di Brera, è attivo un defibrillatore per tutte le emergenze, gli spazi a disposizione per i dipendenti per il riposo e per la socialità sono ben curati. «Prestiamo molta attenzione al fattore umano – queste le convinzioni dell'azienda – per favorire la creatività e l'impegno dei nostri dipendenti». Il futuro per la «CGM», è roseo. «Grazie alle due ultime aziende acquisite dal Gruppo, Studiofarma di Novara e Qualità in Farmacia di Brescia, abbiamo ampliato il nostro raggio di azione anche alle farmacie. Poi sviluppiamo software per oculistii, dentisti e per tutta la medicina specialistica».

Nell'ottica della comunicazione tra i vari attori del sistema sanitario, con particolare riferimento ai medici delle cure primarie, CGM sta portando avanti un progetto di inclusione e miglioramento della resa dei propri software attraverso la tecnologia del cloud computing. La realizzazione del progetto si è già concretizzata con "drCLOUD", una avanzata piattaforma tecnologica in cui scambiare e condividere informazioni cliniche, in libertà e sicurezza, sia online che offline, pensata sia per computer che per tablet e smartphone. Un concetto di super-rete che amplifica esponenzialmente quello di rete territoriale, già attuato tra gruppi di medici nelle singole ASL italiane. A bordo di drCLOUD è già salito un equipaggio di circa 2000 medici e altri 21000 curiosi utenti CGM sono pronti per un prossimo approdo sulla "nuvola".
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.