Borse di studio
Borse di studio

Un libro per raccontare la storia di Molfetta. Questa sera la presentazione

Alle ore 19 presso l'Auditorium "A. Salvucci " del Museo diocesano

«Direttamente o indirettamente, ogni ricerca storica mira a risolvere il problema fondamentale di sapere in qual modo una data situazione presente è arrivata ad essere qual è Il nostro presente è il prodotto di un'evoluzione sociale, morale e intellettuale le cui origini si perdono nella notte dei tempi e che a sua volta sarà la condizione necessaria di sviluppi futuri». (Storia e scienza, Gaetano Salvemini, 1948).
Nasce da questa idea di storia l'ultima pubblicazione sulle vicende che hanno segnato la vita della città, Storia di Molfetta. Uomini e Vicende di un Comune della Terra di Bari. (Volume I: Dalle Origini all'Ottocento), che sarà presentata mercoledì 24 aprile alle ore 19.00 presso l'Auditorium "A. Salvucci " del Museo diocesano.

Il testo, scritto da Pasquale Modugno e Lazzaro la Forgia, edito da La Nuova Mezzina, gode della prefazione del professor Marco Ignazio de Santis.

Si tratta di «un'opera di ottima divulgazione - come scrive lo stesso de Santis - con un'impaginazione di grande gusto artistico, una storia in molti tratti inusitata e sconosciuta della città di Molfetta, dei suoi luoghi e dei suoi cittadini, non soltanto di quelli più famosi e operosi, ma anche degli umili, dei marginali e degli "invisibili", i quali, se solitamente si confondono nella folla anonima, al contrario in questo libro emergono qua e là, perfino fotograficamente (grazie all'impegno di la Forgia e alla collaborazione di altri), accanto a personaggi di maggiore rilievo».

Lodevole, inoltre, la scelta della pubblicazione di presentare al lettore, locale o straniero, un testo bilingue, italiano ed inglese, curato dalla traduttrice Maria Cecilia la Forgia.
La pubblicazione, in seguito alla presentazione, sarà disponibile presso il bookshop del Museo diocesano
  • museo diocesano
Altri contenuti a tema
Il Museo Diocesano di Molfetta compie 10 anni, fra progetti e innovazione Il Museo Diocesano di Molfetta compie 10 anni, fra progetti e innovazione Il direttore spiega: «Vogliamo aumentare i nostri servizi»
Dieci anni fa l'inaugurazione del Museo Diocesano di Molfetta Dieci anni fa l'inaugurazione del Museo Diocesano di Molfetta Questa sera un incontro pubblico sulle potenzialità della struttura
Il Museo e la Biblioteca diocesani aderiscono all'iniziativa "Aperti al MAB" Il Museo e la Biblioteca diocesani aderiscono all'iniziativa "Aperti al MAB" Dal 3 al 9 giugno l'occasione di scoprire gli istituti culturali ecclesiastici italiani
Una delegazione del Museo Diocesano di Molfetta a Roma presso i Musei Vaticani Una delegazione del Museo Diocesano di Molfetta a Roma presso i Musei Vaticani A novembre convegno nazionale in città
1 Presentato il volume “Storia di Molfetta, Uomini e Vicende di un Comune della Terra di Bari” Presentato il volume “Storia di Molfetta, Uomini e Vicende di un Comune della Terra di Bari” L'evento nella prestigiosa cornice dell’Auditorium “A.Salvucci” del Museo Diocesano
Il 24 aprile la presentazione al Museo diocesano di Molfetta del volume di Pasquale Modugno e Lazzaro la Forgia Il 24 aprile la presentazione al Museo diocesano di Molfetta del volume di Pasquale Modugno e Lazzaro la Forgia Si intitola "Storia di Molfetta. Uomini e Vicende di un Comune della Terra di Bari"
Il Museo Diocesano di Molfetta apre le porte con il Teatro dei Cipis Il Museo Diocesano di Molfetta apre le porte con il Teatro dei Cipis Tutte le informazioni per partecipare all'evento di sabato
Al Museo Diocesano di Molfetta corso gratuito di restauro Al Museo Diocesano di Molfetta corso gratuito di restauro Previste duecento ore di attività tra teoria e pratica
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.