Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Tre giovani in manette

I carabinieri sventano rapina a supermarket. Denunciano quattro giovani, per rissa, in altro intervento

Tre giovani, un ventinovenne di Bari, e due ventiduenni, uno di Modugno, l'latro di Cassano delle Murge, sono stati arrestati dai carabinieri nel corso di un servizio antirapina. Sono accusati di detenzione e porto abusivo di armi e resistenza a pubblico ufficiale.

I tre sono stati intercettati da una "gazzella" dell'Arma mentre si aggiravano sospetti, a bordo di una Lancia Musa nei pressi di un supermercato di via Madonna delle Rose. Alla vista dei carabinieri hanno tentato la fuga,
Ne è nato un inseguimento lungo le vie cittadine che è terminato dopo qualche chilometro. Sottoposti a controllo i tre sono statu trovati in possesso di una pistola a salve modificata calibro 9 completa di caricatore, due scanner sintonizzati sulle frequenze delle Forze dell'Ordine e due paia di guanti sottoposti a sequestro unitamente all'autovettura a loro in uso. Tratti in arresto i tre, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati portati in carcere.

Un 23enne e un 16enne di Molfetta , un 18enne e un 17enne albanesi, sono stati invece denunciati a piede libero con l'accusa di rissa. Sono i protagonisti di una rissa, scoppiata per futili motivi in località "Prima Cala" a Molfetta, sedata dai Carabinieri della locale Stazione, intervenuti su segnalazione al "112"
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.