La stazione di Molfetta
La stazione di Molfetta
Cronaca

Tragedia sui binari fra Molfetta e Bisceglie, perde la vita un uomo

Attivati bus sostitutivi tra Bari e Barletta. Assistenza anche ai viaggiatori a bordo dei convogli

Tragedia attorno alle ore 08:30 di questa mattina lungo la tratta ferroviaria Bari-Foggia in prossimità della stazione di Bisceglie: un uomo è stato investito da un treno, perdendo la vita. Sul posto, con il 118 e i Vigili del Fuoco, si sono precipitati i Carabinieri e la Polizia Ferroviaria per svolgere i necessari accertamenti.

Secondo le prime, sommarie informazioni, il treno, l'Intercity 608, partito da Lecce e successivamente limitato a Bologna, alle ore 08.27 ha lasciato la stazione di Molfetta, quando, alle porte di Bisceglie, per cause non ancora note (la dinamica dell'incidente è ancora da ricostruire, anche se non si può escludere che si sia trattato di un gesto volontario, ha travolto un uomo, a qualche centinaia di metri dalla fine della banchina, in direzione sud, della stazione ferroviaria di Bisceglie.

La circolazione ferroviaria è al momento interrotta su entrambe le direttrici della Bari-Foggia, con inevitabili ripercussioni sulla programmazione della mattinata. ​«Dalle ore 08.30 sulla linea Bari-Foggia, il traffico ferroviario è sospeso in prossimità di Bisceglie per l'investimento di una persona da parte di un treno - fa sapere Rete Ferroviaria Italiana in una nota -. Le autorità competenti sono presenti sul posto per svolgere i necessari accertamenti». Fermo anche un convoglio merci.

«La circolazione riprenderà dopo il nulla osta da parte dell'Autorità competente al termine dei rilievi di rito», annuncia Rfi. Dalla stessa si apprende che è «attivato un servizio di bus sostitutivi tra Bari e Barletta» e che «info e assistenza ai passeggeri sono presenti nelle stazioni di Bari, Molfetta e Barletta e a bordo treno».
  • Stazione ferroviaria Molfetta
Altri contenuti a tema
Investito da un treno: soccorsi sul posto, circolazione rallentata Investito da un treno: soccorsi sul posto, circolazione rallentata L'incidente fra Palese e Santo Spirito. Richiesta l'attivazione del servizio sostitutivo con autobus tra Bari e Giovinazzo
Guasto alla linea elettrica: circolazione dei treni in tilt a Molfetta Guasto alla linea elettrica: circolazione dei treni in tilt a Molfetta Ritardi fino a 55 minuti, in corso l'intervento dei tecnici per consentire la ripresa del traffico ferroviario
3 «Un quartiere in balìa della baby gang». La denuncia di un residente «Un quartiere in balìa della baby gang». La denuncia di un residente I componenti si sono spostati dalla stazione ferroviaria in via Binetti, dove l'uomo denuncia una situazione invivibile
1 Baby gang in azione in stazione? Una mamma: «Sono preoccupata» Baby gang in azione in stazione? Una mamma: «Sono preoccupata» La sua riflessione: «Aspettiamo sempre che debba succedere qualcosa di grave per intervenire?»
La stazione, viaggio nella terra di nessuno. Ma è davvero così? La stazione, viaggio nella terra di nessuno. Ma è davvero così? Le aggressioni ad un 14enne e ad un 18enne e la presenza di una baby gang riaccendono le polemiche. Le indagini proseguono
Rimosse scritte lesbofobiche dal muro della stazione di Molfetta Rimosse scritte lesbofobiche dal muro della stazione di Molfetta Intervento richiesto dalla Polizia Locale. L'assessore Ancona: «Azioni non tollerabili»
2 Uomo investito sui binari, traffico ferroviario sospeso tra Bari e Barletta Uomo investito sui binari, traffico ferroviario sospeso tra Bari e Barletta In corso la riprogrammazione del servizio. La tragedia poco dopo le 8 di questa mattina
Uomo trovato morto in stazione. Inutili i soccorsi Uomo trovato morto in stazione. Inutili i soccorsi L'allarme lanciato da un viaggiatore: l'uomo aveva 58 anni. Sul posto i sanitari del 118 e i Carabinieri
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.