bivacchi
bivacchi
Cronaca

Tavolate, deejay e barbecue: l’indecenza a due passi da cala Sant’Andrea

Uno dei presenti. «Ai turisti ho spiegato che si trattava di una festa. Era l’unico modo per salvare la faccia alla Città»

Circa trenta persone. Uomini, donne, bambini e qualche ragazzo: insomma, una grande e unita famiglia meridionale. Almeno tre tavolate con i ferma bicchieri: c'era vento, potevano volare via. Altrettanti frigoriferi messi a terra, in orizzontale. Un neon incastrato nel muro, quasi sicuramente bucato con delle viti. Una vera e propria postazione musicale con impianto stereo e casse, musica ad altissimo volume per far ballare un'altra decina di persone con bottiglie di birra e sigarette in mano che si muovevano illuminati da luci psichedeliche rosse, verdi, gialli e blu: guai se il deejay abbassava il volume.
In fondo, a Ferragosto, bisogna divertirsi.

Immancabili anche i barbecue, sistemati alla meglio pure a terra, sui lastroni in pietra. Certamente gli avanzi di carne e anguria, oltre a bicchieri e piatti sporchi sono stati lasciati lì: nessuna traccia di buste.
E' la scena vergognosa e indecorosa che si presentava nella serata di sabato 16 agosto nello spazio a sinistra di cala Sant'Andrea. Anzi, a vedere l'organizzazione c'è da pensare che sicuramente il bivacco andava avanti da giorni.
A nemmeno dieci metri dalla Capitaneria di Porto che, è da esserne certi, ha visto e sentito, tenuto conto che la musica, per esempio, si ascoltava perfettamente già dall'altezza del Duomo.

Tanti i cittadini che passeggiavano nella zona con chiare difficoltà a muoversi visto che era completamente occupata. Dopo l'iniziale sorriso di sorpresa in tutti si è scatenato un vero coro di sdegno che ha portato parecchi a chiamare i carabinieri per segnalare la situazione.
«Non è possibile» era il coro unanime.

Poco oltre alcuni gruppi di turisti, tedeschi e francesi. Macchine fotografiche al collo e guida in mano guardavano ammirati il Duomo e si chiedevano che cosa stesse accadendo poco più là.
«Ho spiegato che si trattava di una festa privata a cui non potevano accedere. Era l'unico modo per cercare di salvare la faccia alla Città», è il commento di un signore.
Bivacchi a due passi da cala sant'Andrea
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • cala sant'andrea
  • ferragosto
  • bivacchi
Altri contenuti a tema
Ferragosto: il pensiero del sindaco alla città Ferragosto: il pensiero del sindaco alla città Un semplice messaggio di Tommaso Minervini nel giorno clou dell'estate
Ferragosto: a Molfetta continua la tradizione dei lumini accesi sui balconi Ferragosto: a Molfetta continua la tradizione dei lumini accesi sui balconi Il rito nella notte tra il 14 e il 15 agosto come ogni anno
Ferragosto: il must è la vacanza green. Tra mare e campagna Ferragosto: il must è la vacanza green. Tra mare e campagna L'indagine di Coldiretti: boom del turismo di prossimità
Ferragosto, stop ai campeggi abusivi sulle spiagge di Molfetta. Da oggi in vigore l'ordinanza Ferragosto, stop ai campeggi abusivi sulle spiagge di Molfetta. Da oggi in vigore l'ordinanza Controlli da parte di Carabinieri, Polizia locale e Capitaneria di Porto già nei giorni scorsi
Per Ferragosto a Molfetta stop agli accampamenti sulle spiagge Per Ferragosto a Molfetta stop agli accampamenti sulle spiagge Il sindaco dispone l'ordinanza valida dal 13 al 16 agosto
Ferragosto: a Molfetta ordinanza anti bivacco Ferragosto: a Molfetta ordinanza anti bivacco Stop agli accampamenti sulle spiagge dal 13 al 16 agosto
Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea L'obiettivo è rendere più efficiente il sito balneare
Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea La decisione della Capitaneria a causa del distaccamento parziale di una delle due griglie
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.