Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora

Spadafora: «Compiuto ogni sforzo per provare ad evitare le nuove restrizioni allo sport»

Le parole del Ministro dello Sport sul nuovo DPCM

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha commentato sulla propria pagina ufficiale quanto sancito in ambito sportivo dal decreto in vigore da oggi per contenere i contagi da Coronavirus: «Ho compiuto ogni sforzo possibile per evitare la sospensione delle attività, compresa l'emanazione solo tre giorni fa di un protocollo con regole ancora più stringenti. Purtroppo però non è servito a nulla perché i dati sono peggiorati e ancora una volta stavamo rischiando di andare verso il collasso del Sistema sanitario».

«Il numero di contagi quotidiano di ricoveri in terapia intensiva e, purtroppo, di decessi legati al Covid-19 - spiega il ministro - è arrivato a una soglia critica e allora il Governo ha dovuto assumere scelte difficili per limitare in modo significativo le occasioni di spostamento e di incontro. L'impegno e la responsabilità dimostrata dai gestori di palestre e piscine in questi mesi sono stati esemplari. So bene quanto abbiano investito anche con risorse proprie, nonostante le difficoltà e il calo delle iscrizioni, per continuare a far praticare sport in assoluta sicurezza».

«Già domani approveremo il decreto per sostenere con misure straordinarie tutto questo mondo che con la seconda chiusura rischia di non riaprire più: 800 euro indennità per novembre; 50 milioni di fondo perduto per ASD e SSD da erogare entro novembre; fondo perduto automatico per le Società Sportive Dilettantische con codici Ateco che ne avevano già usufruito» ha aggiunto.

«Mi auguro che il mondo dello sport - conclude - possa riprendere il prima possibile perché, oltre al lato economico, è fondamentale per il benessere fisico e psicologico, e per tante ragazze e ragazzi rappresenta oltre che uno sfogo positivo e una passione anche un argine alla marginalità e all'illegalità».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, in Puglia più di 10mila tamponi e 1.573 nuovi casi Covid, in Puglia più di 10mila tamponi e 1.573 nuovi casi Si riduce il numero dei decessi: sono 30 in 24 ore
3 Cresce ancora il numero di positivi al Covid a Molfetta: sono 392 Cresce ancora il numero di positivi al Covid a Molfetta: sono 392 In prevalenza asintomatici. In cinque giorni altri 30 casi i città
1 Emergenza Covid, la Puglia resta zona arancione. A Molfetta nuovi provvedimenti? Emergenza Covid, la Puglia resta zona arancione. A Molfetta nuovi provvedimenti? Validità fino al 3 dicembre. Poi atteso il Dpcm per Natale
Covid, a Molfetta stallo nei dati. Nel circondario numeri in salita Covid, a Molfetta stallo nei dati. Nel circondario numeri in salita Bari supera i 3 mila contagi. A Molfetta 362 positivi a lunedì 23 novembre
Covid, Regione e Comune di Molfetta insieme per il sostegno alla crisi economica Covid, Regione e Comune di Molfetta insieme per il sostegno alla crisi economica Avviato l'iter burocratico: in predisposizione bando di gara
Coronavirus, ancora tanti contagi in Puglia: sono 1.737 in 24 ore Coronavirus, ancora tanti contagi in Puglia: sono 1.737 in 24 ore Si aggiungono altri 48 decessi
Covid, Emiliano: «L'indice Rt della Puglia è tra i più bassi d'Italia» Covid, Emiliano: «L'indice Rt della Puglia è tra i più bassi d'Italia» Il presidente della Regione intervistato da Sky TG24
Coronavirus, oggi nuove indicazioni per le regioni: la Puglia ancora a rischio? Coronavirus, oggi nuove indicazioni per le regioni: la Puglia ancora a rischio? La curva epidemica regionale è leggermente attardata rispetto al resto d'Italia
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.