Gesù morto. <span>Foto Anna Maria Tota</span>
Gesù morto. Foto Anna Maria Tota
Chiesa locale

Settimana Santa a Molfetta: dal Vaticano norme anti-Covid stringenti

Restano valide tutte le limitazioni del Decreto applicato nel 2020

Anche nel 2021 Settimana Santa molfettese sarà vissuta in maniera ben diversa rispetto alla tradizione: la pandemia ancora in corso costringe il Vaticano a confermare regole molto stringenti per il culto della Pasqua. La Congregazione per il Culto Divino indica le disposizioni da osservare nel celebrare i riti di questo momento centrale dell'anno liturgico: resta valido il Decreto del 25 marzo 2020.

Nella Nota della Congregazione per il Culto Divino, si ricorda inoltre che resta ancora valido il Decreto emesso dal Dicastero su mandato di Papa Francesco il 25 marzo 2020. Valgono dunque le indicazioni dello scorso anno per le celebrazioni della Domenica delle Palme, del Giovedì Santo, del Venerdì Santo e della Veglia Pasquale.

Come si legge nel decreto dello scorso 25 marzo, la celebrazione della Domenica della Palme dovrà avvenire "all'interno dell'edificio sacro". Si richiede che le cattedrali adottino "la seconda forma prevista dal Messale Romano, nelle chiese Parrocchiali e negli altri luoghi la terza". Per quanto concerne la Messa crismale, gli episcopati potranno, a seconda della situazione del Paese, indicare un eventuale trasferimento di data.

La Messa Crismale può essere spostata in un altro giorno più adatto, se necessario, perché conviene che vi partecipi "una significativa rappresentanza di pastori, ministri e fedeli". Per il Giovedì Santo, si stabilisce che "si ometta" la lavanda dei piedi, già facoltativa. Non verrà effettuata neanche la processione conclusiva e il Santissimo Sacramento verrà custodito nel tabernacolo. Eccezionalmente, viene concessa ai presbiteri la facoltà di celebrare la Messa "senza concorso di popolo, in luogo adatto".

Durante la preghiera universale del Venerdì Santo, sarà cura dei vescovi "predisporre una speciale intenzione per chi si trova in situazione di smarrimento, i malati, i defunti". Modificato anche l'atto di adorazione alla Croce. Il bacio, come si specifica nel decreto del 25 marzo del 2020, "sia limitato al solo celebrante". Per quanto riguarda la Veglia Pasquale, si chiede infine che sia celebrata "esclusivamente nelle chiese Cattedrali e Parrocchiali" e che per la liturgia battesimale "si mantenga solo il rinnovo delle promesse battesimali".
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • settimana santa
Altri contenuti a tema
Il ritorno anche diurno dei "Cinque Misteri" tra le strade di Molfetta. Le foto Il ritorno anche diurno dei "Cinque Misteri" tra le strade di Molfetta. Le foto Tanti fedeli ad assistere al passaggio delle statue
Mercoledì Santo, stasera la Messa Crismale a Molfetta Mercoledì Santo, stasera la Messa Crismale a Molfetta La celebrazione alle 19 in Cattedrale officiata dal Vescovo Cornacchia
Conclusa la Settimana Santa. A Molfetta di nuovo riti senza tempo Conclusa la Settimana Santa. A Molfetta di nuovo riti senza tempo Grandissima affluenza di fedeli, appassionati e semplici cittadini. Tanti i turisti
Giovedì Santo a Molfetta, eccezionalmente le visite ai "sepolcri" anche di mattina Giovedì Santo a Molfetta, eccezionalmente le visite ai "sepolcri" anche di mattina Doppio turno per favorire l'afflusso dei fedeli e ridurre gli assembramenti
Dopo due anni torna anche la rappresentazione della Passione a Molfetta Dopo due anni torna anche la rappresentazione della Passione a Molfetta Appuntamento nel centro storico dalle ore 19
L'Addolorata rischia la caduta durante la processione. IL VIDEO L'Addolorata rischia la caduta durante la processione. IL VIDEO L'episodio sul tratto conclusivo del tragitto, lungo corso Margherita
Grande partecipazione per il Concerto di marce funebri molfettesi Grande partecipazione per il Concerto di marce funebri molfettesi La città è in fermento in vista della Settimana Santa
Il ritorno dei riti pasquali a Molfetta, Minervini: «Saremo consapevoli e responsabili» Il ritorno dei riti pasquali a Molfetta, Minervini: «Saremo consapevoli e responsabili» Le parole del primo cittadino durante la conferenza stampa odierna
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.