rifiuti 5
rifiuti 5

Scene di (ordinaria) inciviltà

Riusciranno i molfettesi a tenere #molfettapulita?

#molfettapulita. E' con questo hashtag che Paola Natalicchio ha lanciato via etere l'iniziativa per sensibilizzare tutti, all'indomani degli incresciosi atti vandalici contro il Duomo.

#molfettapulita, dunque, diventa il monito, il messaggio da lanciare per avere una Molfetta ordinata e presentabile. E se un primo cittadino giunge a questo significa che ormai il bisogno è impellente, c'è la necessità di far capire che, oltre il proprio orticello, c'è altro da conservare per cui molti, proprio non ne vogliono sapere. Per poi essere i primi a lamentarsi.

In realtà, a farsi un giro per la città, #molfettapulita sembra solo una speranza. Lontana, molto lontana da realizzarsi sia nel breve che nel lungo termine. E poco c'è da discutere su responsabilità da attribuire ad amministratori, addetti ai lavori e netturbini. Perché, a vedere le foto scattate nei giorni scorsi, c'è solo una verità: l'inciviltà del molfettese. Perché non è possibile pensare che materassi, cartoni, armadi, sedie, tavoli vengano sistematicamente lasciati a ridosso di ogni cassonetto dal centro fino a Corso Fornari passando dalla zona 167.

E che dire del mare? Nei giorni scorsi, Molfettaviva aveva mostrato l'indecenza con cui molti avevano fatto diventare l'acqua del porto una discarica a cielo aperto, senza dimenticare le coste, in primis quella a ridosso di Torre Calderina, una discarica a cielo aperto. A ciò si aggiungono le feci dei cani lasciate per strada dai proprietari, le bottiglie di vetro sul muretto del lungomare e adesso anche sulle nuove panchine di Corso Umberto.

E lo scenario non cambia, anzi peggiora nell'agro, considerato terra di nessuno. Per esempio, lo scorso venerdì sera, su una complanare della strada statale 16 bis a Ponente c'era un accumulo di letame che rendeva difficile il passaggio.

Allora, sotto a chi tocca: l'erba del vicino è sempre più verde, peccato che la nostra rischia di puzzare.
rifiuti 3rifiuti 4rifiuti 5rifiuti 1rifiuti 2
  • Rifiuti
  • rifiuti abbandonati
  • emergenza rifiuti
  • #molfettapulita
Altri contenuti a tema
Scade il 31 dicembre il termine per pagare la quarta rata Tari del Comune di Molfetta Scade il 31 dicembre il termine per pagare la quarta rata Tari del Comune di Molfetta In caso di mancato recapito dell’avviso di pagamento si può richiederne copia presso gli sportelli comunali
Per Molfetta raccolta differenziata al 71% nel 2020: il report Per Molfetta raccolta differenziata al 71% nel 2020: il report La città inserita tra i Comuni "ricicloni" in provincia di Bari
I sindaci della città metropolitana insieme contro l'abbandono dei rifiuti I sindaci della città metropolitana insieme contro l'abbandono dei rifiuti Il 14 ottobre i primi cittadini a Bari con l'assessore regionale Maraschio
Multe e sanzioni a chi abbandona i rifiuti, Minervini: «Tolleranza zero» Multe e sanzioni a chi abbandona i rifiuti, Minervini: «Tolleranza zero» Il sindaco plaude il lavoro dell'assessore Mastropasqua e degli agenti di Polizia Locale
L’Anci Puglia a Emiliano: «Serve un tavolo operativo per contrastare l’abbandono dei rifiuti» L’Anci Puglia a Emiliano: «Serve un tavolo operativo per contrastare l’abbandono dei rifiuti» I sindaci, tra cui Tommaso Minervini, hanno chiesto un maggiore coordinamento sul piano regionale
A Molfetta Tari ridotta per le attività commerciali dal 15% al 50% A Molfetta Tari ridotta per le attività commerciali dal 15% al 50% Il provvedimento abbatterà la parte variabile dell'imposta
Altre 14 foto-trappole a Molfetta contro l'abbandono dei rifiuti Altre 14 foto-trappole a Molfetta contro l'abbandono dei rifiuti Contratto tra Ager e Comune: i nuovi strumenti rafforzeranno la tecnologia già a disposizione della Polizia locale
Plastiche e riciclo, diretta sul network Viva: ospiti Lezoche e Ciotti Plastiche e riciclo, diretta sul network Viva: ospiti Lezoche e Ciotti Interverranno l'imprenditrice Loredana Lezoche e il presidente CPME Antonello Ciotti
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.