Rifiuti
Rifiuti
Enti locali

S.a.n.b. è la nuova azienda unica dei rifiuti: Molfetta per il momento resta fuori

Domani in consiglio comunale si discuterà del piano industriale della nuova public company

Si chiama SANB - Servizi Ambientali per il Nord Barese ed è la nuova azienda che nel prossimo futuro gestirà in maniera unitaria il ciclo di raccolta e smaltimento dei rifiuti per i comuni di Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Bitonto e Molfetta. In realtà, il comune di Molfetta per il momento resterà fuori dal circuito e dalla gestione unitaria: nell'ultima riunione tra i sindaci dell'ARO (Area Raccolta Ottimale) l'assessore all'ambiente Rosalba Gadaleta ha fatto sapere che Molfetta entrerà a far parte della costituenda società per azioni soltanto in un secondo momento, visto che il comune già oggi si affida a una società "in house", l'ASM, (e non a una società esterna, come accade negli altri comuni vicini).

In ogni caso la SANB – che avrà sede a Corato - sarà una società per azioni a totale capitale pubblico: in altre parole, i soci saranno gli stessi comuni limitrofi che decidono così di mettersi insieme per una gestione integrata dello spazzamento e del ciclo racccolta-smaltimento. Già la precedente amministrazione Azzollini aveva dato inizio a questo progetto – peraltro suggerito anche dalla legge regionale – con l'obiettivo di abbattere i costi del servizio e fare del futuro impianto di compostaggio molfettese (digestore anaerobico, i cui lavori già finanziati purtroppo non sono ancora nemmeno iniziati) un impianto a servizio di tutto il circondario (con possibilità di nuove entrate economiche per le casse comunali). Ma tutto questo per il momento dovrà essere rinviato a data da destinarsi.

Terlizzi, Ruvo, Bitonto e Corato andranno avanti per la propria strada con la SANB: l'obiettivo - dichiarerà domani in aula l'esperto Tornavacca - è quello di far crescere l'efficienza gestionale, ridurre i costi e aumentare le percentuali di raccolta differenziata con il porta a porta. Si scommette anche sulla tarrifazione puntuale (cioè basata sui volumi di rifiuti prodotti e non sui metri quadri delle case) e sulla raccolta dell'umido. Il braccio operativo della costituenda public company sarà, almeno della prima fase, l'ASIPU, Azienda Speciale del Comune di Corato, che negli ultimi anni ha portato la raccolta differenziata dal 7% a oltre 30%.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Scade il 31 dicembre il termine per pagare la quarta rata Tari del Comune di Molfetta Scade il 31 dicembre il termine per pagare la quarta rata Tari del Comune di Molfetta In caso di mancato recapito dell’avviso di pagamento si può richiederne copia presso gli sportelli comunali
Per Molfetta raccolta differenziata al 71% nel 2020: il report Per Molfetta raccolta differenziata al 71% nel 2020: il report La città inserita tra i Comuni "ricicloni" in provincia di Bari
I sindaci della città metropolitana insieme contro l'abbandono dei rifiuti I sindaci della città metropolitana insieme contro l'abbandono dei rifiuti Il 14 ottobre i primi cittadini a Bari con l'assessore regionale Maraschio
L’Anci Puglia a Emiliano: «Serve un tavolo operativo per contrastare l’abbandono dei rifiuti» L’Anci Puglia a Emiliano: «Serve un tavolo operativo per contrastare l’abbandono dei rifiuti» I sindaci, tra cui Tommaso Minervini, hanno chiesto un maggiore coordinamento sul piano regionale
A Molfetta Tari ridotta per le attività commerciali dal 15% al 50% A Molfetta Tari ridotta per le attività commerciali dal 15% al 50% Il provvedimento abbatterà la parte variabile dell'imposta
Plastiche e riciclo, diretta sul network Viva: ospiti Lezoche e Ciotti Plastiche e riciclo, diretta sul network Viva: ospiti Lezoche e Ciotti Interverranno l'imprenditrice Loredana Lezoche e il presidente CPME Antonello Ciotti
Vetro con vuoto a rendere per i commercianti: petizione online a Molfetta Vetro con vuoto a rendere per i commercianti: petizione online a Molfetta L'iniziativa lanciata sul portale www.charge.org
Combattere l'inciviltà con la civiltà: pulizia spontanea della spiaggia a Molfetta Combattere l'inciviltà con la civiltà: pulizia spontanea della spiaggia a Molfetta Iniziativa nata sui social. Minervini: «Esempio positivo di cittadinanza attiva»
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.