Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Rinascere: «Consiglio comunale occasione per confronto sull'attuale situazione politica»

Il movimento: «Le opposizioni pongano con forza la questione»

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a cura del movimento politico Rinascere Molfetta


"Apprendiamo con delusione e sconcerto che nella convocazione per il prossimo Consiglio Comunale della città, previsto per lunedì prossimo 28 giugno, manca qualunque riferimento allo scandalo giudiziario che ha travolto Molfetta, portando all'arresto di 16 persone tra ex amministratori, funzionari pubblici, tecnici e imprenditori, nell'ambito di una più ampia e articolata indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Trani che vede coinvolto anche il sindaco Tommaso Minervini per ipotesi di reato contro la pubblica amministrazione e, quindi, contro la collettività. Eppure, nonostante questa vicenda stia terremotando lo scenario politico locale, il primo cittadino non sente l'esigenza di rendere comunicazioni formali nella sede istituzionale più appropriata e cioè il Consiglio Comunale, per tracciare un quadro dettagliato di quanto sta avvenendo e delle conseguenze che ne possano derivare. Tutto questo ha dell'incredibile e segna il punto più basso raggiunto dalle nostre istituzioni cittadine. Appare evidente il tentativo del sindaco Minervini e della raccogliticcia maggioranza a suo sostegno di parlare d'altro, cercando di distogliere l'attenzione della città da uno scandalo giudiziario di proporzioni gigantesche che ha visto scoperchiare un inquietante sistema di mazzette, tangenti e favori attorno a numerosi appalti pubblici.
L'assordante silenzio del sindaco, della maggioranza e del consigliere regionale Saverio Tammacco (grande dominus della coalizione trasformista e trasversale che governa Molfetta) su questa vicenda rappresenta un'offesa alla dignità della città e alla credibilità delle sue istituzioni.
Così come troviamo surreale che ai roboanti comunicati di fuoriuscita dalla maggioranza provenienti, per esempio, dal Partito Democratico, non siano seguite le dimissioni dell'assessora Gabriella Azzollini e del Presidente del Consiglio, Nicola Piergiovanni, che restano saldamente ancorati alle loro poltrone.
Ci auguriamo che le opposizioni presenti in Consiglio Comunale pongano con forza questa questione all'attenzione della massima assise cittadina, costringendo il sindaco, l'amministrazione e la maggioranza a fare i conti con la realtà e con le rispettive responsabilità politiche. Il prossimo Consiglio Comunale rappresenta un'occasione che non può essere sprecata per aprire, nella massima assise cittadina, un confronto libero, trasparente e alla luce del sole sulla situazione politica e amministrativa, anche al fine di verificare se esiste ancora una maggioranza in grado di governare la città.
Se Tommaso Minervini decidesse di trincerarsi ancora dietro l'inaccettabile silenzio di questi giorni, riserverebbe l'ennesimo e oltraggioso insulto alla città, ormai stanca di questo deprimente spettacolo."
  • Rinascere
Altri contenuti a tema
Rinascere apre alla coalizione di centrosinistra e al PD: «Si rigeneri con inversione rispetto al passato» Rinascere apre alla coalizione di centrosinistra e al PD: «Si rigeneri con inversione rispetto al passato» Il movimento: «Non permetteremo il modello degenere del 2017»
Rinascere: «Per Molfetta si chiude una stagione nefasta» Rinascere: «Per Molfetta si chiude una stagione nefasta» Il commento del movimento politico sulla ormai prossima fine dell'amministrazione Minervini
Rinascere Molfetta: «Palazzo della Musica, ennesimo fallimento dell'amministrazione Minervini» Rinascere Molfetta: «Palazzo della Musica, ennesimo fallimento dell'amministrazione Minervini» La nota del movimento sulla questione
Rinascere: «Molfetta smartcity per il degrado» Rinascere: «Molfetta smartcity per il degrado» Il movkmento lancia anche un contest fotografico per ricostruire la mappa dell'inciviltà cittadina
Rinascere: «Sul Palazzo della Musica intervenga l'anticorruzione» Rinascere: «Sul Palazzo della Musica intervenga l'anticorruzione» Il movimento politico vorrebbe l'intervento dell'ANAC sull'iter di aggiudicazione della gestione
Rinascere Molfetta: «Il sindaco non molla la poltrona e tiene in ostaggio la città» Rinascere Molfetta: «Il sindaco non molla la poltrona e tiene in ostaggio la città» Comunicato stampa a cura del movimento
Striscione di "Rinascere" fuori da Palazzo Giovene: «Dimissioni». Poi rimosso Striscione di "Rinascere" fuori da Palazzo Giovene: «Dimissioni». Poi rimosso Nel pomeriggio un Consiglio comunale decisivo per il futuro politico della città
Rinascere: «Sindaco, è ora di dimettersi» Rinascere: «Sindaco, è ora di dimettersi» Il movimento: «Pronti a costruire alternativa»
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.