La Guardia Costiera
La Guardia Costiera
Cronaca

Reti fantasma, ministro Costa: «Recuperate in un anno sei tonnellate»

I primi risultati ad un anno dal lancio dell'operazione che rientra nel progetto "PlasticFreeGc"

Sei tonnellate di reti abbandonate rimosse dai fondali marini e avviate al corretto iter per la distruzione. È il bilancio annuale dell'operazione "Reti fantasma", che rientra nel progetto "PlasticFreeGC" per il contrasto alla dispersione delle microplastiche in mare, avviato a luglio 2019 a Fiumicino alla presenza del ministro dell'Ambiente Sergio Costa, del comandante generale della Guardia Costiera Giovanni Pettorino.

Un'operazione che ha visto l'impiego della componente subacquea della Guardia Costiera dislocata sul territorio nazionale, mirata al recupero delle reti da pesca abbandonate nei fondali marini della nostra penisola.

«L'attività condotta dai Nuclei Subacquei della Guardia Costiera - spiega il ministro dell'Ambiente Sergio Costa - ha portato alla rimozione dai fondali marini di 6 tonnellate di plastiche disperse in mare pari, a titolo esemplificativo, a circa 200mila bottiglie di plastica in abbandono sui fondali marini. Un risultato importante - continua il ministro - se pensiamo che le reti fantasma sono responsabili dell'alterazione dell'ecosistema marino per la dispersione nell'ambiente delle micro-particelle sintetiche delle quali sono composte».

Reti che, se lasciate in mare, continuano a "pescare" in maniera passiva e rappresentano per le specie ittiche che vi rimangono intrappolate dei veri e propri "muri della morte" e che, oltre a danneggiare l'habitat marino, sono un concreto pericolo per la sicurezza di sub e bagnanti.

L'attività operativa, partita il 9 luglio 2019, si è sviluppata attraverso una fase preliminare di raccolta di informazioni, attraverso tutti i Comandi territoriali della Guardia Costiera, la collaborazione delle categorie professionali operanti sul mare e delle associazioni ambientaliste.

È stata dunque effettuata una prima mappatura generale, riportante la collocazione delle reti fantasma lungo le coste, e in continuo aggiornamento con le informazioni operative reperite sul territorio. L'operazione, in corso e che proseguirà nei prossimi mesi, si inserisce in una più ampia campagna comunicativa sul tema della sensibilità ambientale, condotta da Ministero dell'Ambiente e Comando Generale della Guardia Costiera.

L'iniziativa rientra nel progetto "PlasticFreeGC", che ha portato anche alla realizzazione dello spot in onda su tutti i canali Rai, finalizzato alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sulla problematica della dispersione nell'ambiente dei dispositivi di protezione individuale utilizzati per arginare l'emergenza sanitaria Covid-19, il cui protagonista è Enrico Brignano.
  • Guardia Costiera Molfetta
  • Capitaneria di Porto Molfetta
Altri contenuti a tema
Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Pesca macabra: è stato recuperato nelle reti a strascico di un peschereccio. Per identificarlo servirà l'esame del Dna
Rimorchiatore affondato, estese le ricerche in mare dei corpi dei due dispersi di Molfetta Rimorchiatore affondato, estese le ricerche in mare dei corpi dei due dispersi di Molfetta Mauro Mongelli e Sergio Bufo erano a bordo dello scafo. Gli inquirenti attendono di ascoltare il comandante, ricoverato in ospedale
Il Comandante Generale Nicola Carlone in visita alla Capitaneria di Molfetta Il Comandante Generale Nicola Carlone in visita alla Capitaneria di Molfetta Ad accoglierlo il Contrammiraglio Vincenzo Leone e il Capitano di Fregata Armando Piacentino
Le scuole e la Guardia Costiera di Molfetta per la Giornata del mare e della cultura marinara Le scuole e la Guardia Costiera di Molfetta per la Giornata del mare e della cultura marinara A fine iniziativa anche la liberazione in mare di alcune tartarughe dopo il recupero nel centro
Il direttore marittimo Vincenzo Leone in visita alla Capitaneria di Molfetta Il direttore marittimo Vincenzo Leone in visita alla Capitaneria di Molfetta Poi un incontro anche con il primo cittadino
1 Controlli al mercato di piazza Minuto Pesce: pescati 2 evasori totali Controlli al mercato di piazza Minuto Pesce: pescati 2 evasori totali Operazione congiunta in città: sequestrati 2 quintali di prodotti ittici, accertati 2 illeciti amministrativi
Sequestro record di tonnetto alletterato: oltre 5 tonnellate Sequestro record di tonnetto alletterato: oltre 5 tonnellate Operazione della Guardia Costiera nel porto di Molfetta: elevata una sanzione pari a 2mila euro
Sicurezza balneare: approvata l'ordinanza della Capitaneria di Porto di Molfetta Sicurezza balneare: approvata l'ordinanza della Capitaneria di Porto di Molfetta Le disposizioni valide su tutta la litoranea. La balneazione resta vietata nel porto e nel raggio di 150 metri dai moli
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.