Un'aula di Tribunale
Un'aula di Tribunale
Cronaca

Operazione "Zemra", il Riesame annulla l'arresto di un 55enne di Molfetta

L'uomo, difeso dagli avvocati Salvemini e Germinario, è tornato in libertà. La palla passa ora alla Procura della Repubblica

Il Tribunale del Riesame di Bari ha annullato gli arresti domiciliari per A.F., 55enne residente a Molfetta, arrestato l'8 giugno scorso dagli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Bari nell'ambito dell'indagine "Zemra" sul fenomeno del traffico di stupefacenti dall'Albania alla Puglia. L'uomo è già tornato in libertà.

È stato accolto, dunque, il ricorso presentato dai legali Michele Salvemini e Giuseppe Germinario, che avevano chiesto l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare. L'uomo, ristretto ai domiciliari per 7 capi d'imputazione, era stato arrestato insieme ad altre 10 persone al termine di un'attività investigativa, sviluppata sull'asse Cerignola-Bisceglie-Bari-Oria, relativamente agli ingenti quantitativi di droga, l'approvvigionamento, il trasporto, la custodia, il trasporto ed i destinatari.

Gli indagati, nei 32 capi di imputazione della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, sono a vario titolo accusati dei reati di associazione a delinquere dedita al narcotraffico, produzione e cessione, fra il sequestro di due piantagioni con oltre 8mila piante di marijuana e varie cessioni, relative a 140 chilogrammi di hashish, 113 di marjuana e 500 grammi di cocaina, nonché in relazione alla detenzione e alla ricettazione di due pistole calibro 9, poi sequestrate, con matricola abrasa.

Il 55enne era finito ai domiciliari, con 4 italiani e 6 albanesi alcuni dei quali avevano spostato la produzione dello stupefacente dall'Albania in Italia. Dal 30 giugno, però, è tornato in libertà. Spetterà alla Procura valutare l'opportunità di proseguire l'azione penale nei suoi confronti, ovvero chiederne la definitiva archiviazione.
  • Droga Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Michele Salvemini
  • Giuseppe Germinario
Altri contenuti a tema
Appena scarcerato, viene arrestato per rapina. Torna in cella un 51enne Appena scarcerato, viene arrestato per rapina. Torna in cella un 51enne Vincenzo Salvatore Fornari è stato arrestato dai Carabinieri: sarebbe l'autore del colpo al negozio d'abbigliamento Matis
Ferimento Squeo, il 35enne «Gianvito» non sparò con l'intenzione di uccidere Ferimento Squeo, il 35enne «Gianvito» non sparò con l'intenzione di uccidere Vito Magarelli, ai domiciliari, ha patteggiato una pena a 3 anni: l'accusa di tentato omicidio è stata derubricata in lesioni
Tentò di investire un carabiniere dopo un furto. Torna in libertà un 51enne Tentò di investire un carabiniere dopo un furto. Torna in libertà un 51enne Vincenzo Salvatore Fornari ha lasciato il carcere di Trani. Il gip ha tenuto conto del suo «positivo comportamento»
Simulavano l'acquisto di oro all'estero: 7 arresti. C'è anche un 53enne di Molfetta Simulavano l'acquisto di oro all'estero: 7 arresti. C'è anche un 53enne di Molfetta Si tratta di Pasquale Mazzola, finito ai domiciliari. La frode fiscale smascherata dalla Finanza, sequestri per oltre 133 milioni di euro
Si finse un tecnico per truffare un anziano: arrestato un 52enne di Molfetta Si finse un tecnico per truffare un anziano: arrestato un 52enne di Molfetta L'episodio a Putignano. L'uomo entrò in casa di un 90enne e rubò ori e contanti per 24mila euro. Si cercano i complici
1 Arresto lampo dopo lo scippo ad una donna: in manette un 35enne Arresto lampo dopo lo scippo ad una donna: in manette un 35enne L'episodio in via Baccarini. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha ottenuto i domiciliari. Si cerca il complice
6 Si fingono tecnici del gas per derubare un'anziana: tre arresti a Molfetta Si fingono tecnici del gas per derubare un'anziana: tre arresti a Molfetta La reattività della donna ha permesso di scongiurare il furto. I tre, di 52, 29 e 20 anni, sono stati fermati dai Carabinieri
Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina La scoperta, domenica, nel corso di Ri-Party-Amo, il progetto nazionale del Wwf. Sul posto i Carabinieri
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.