seminario vescovile
seminario vescovile

"Omaggio a Mina" organizzato dall'associazione ANEB di Molfetta

L'evento si terrà oggi alle ore 18.30 presso il Seminario Vescovile

L'ANEB (Associazione Nazionale Educatori Benemeriti) sezione di Molfetta ha organizzato una serata musicale dal vivo che vuole essere un "Omaggio a Mina" la più famosa cantante italiana di tutti i tempi che anche se lontana dalle luci della ribalta da diversi anni (1978),comunque, continua a essere seguita e ascoltata da molti fans. La manifestazione avrà luogo oggi, sabato 15 giugno 2019 con inizio alle ore 18,30 presso l'Aula Magna del Seminario Vescovile in Piazza Garibaldi a Molfetta.

Il Gruppo musicale e canoro "MinAmanti" composto da: Carmen D'Urso –vocalist; Corrado Ribera –chitarra solista: Pasquale de Marco –batteria; Dionisio Bellifemine –tastiere; Giuseppe Petruzzella –basso: Vito Ribera –chitarra ritmica eseguirà i più famosi brani musicali di Mina dagli anni '60 ai giorni nostri tra cui: Insieme, Parole parole, L'importante è finire, Città vuota, Amor mio, Grande grande, Ancora ancora, Se telefonando, Vorrei che fosse amore, Mi sei scoppiato dentro al cuore, Io domani e tanti altri ancora.

Mina oltre che cantante è stata anche protagonista in numerosi spettacoli televisivi diffusi dalla Rai a partire dagli anni sessanta. La sua voce, dal timbro caldo e personalissimo, subito riconoscibile, è dotata di grande ampiezza, estensione, agilità, capace di coniugare la potenza vocale con la duttilità, ed è sostenuta da una tecnica saldissima; Mina si distingue anche per le doti interpretative e l'eclettismo, che l'hanno portata ad affrontare con successo generi musicali spesso lontani tra loro. Sicuramente sarà una serata musicale che accontenterà i gusti di chi ha già una certa età ma anche dei più giovani.

Per ragioni organizzative l'ingresso allo spettacolo per i simpatizzanti potrà avvenire tramite invito da richiedere alla segretaria ANEB (cell. 331.794.01.31).
  • Musica
Altri contenuti a tema
1 Il trombettista di Vasco Rossi produce il giovane talento di Molfetta Deca Il trombettista di Vasco Rossi produce il giovane talento di Molfetta Deca Il singolo "Peic", già disponibile, avrà presto anche un video ufficiale
Da Molfetta alla Rai: la storia di Maria Serena Salvemini, promessa del violino Da Molfetta alla Rai: la storia di Maria Serena Salvemini, promessa del violino La giovanissima artista è andata in onda nella trasmissione "Prodigi"
Il Divinæ Follie di Bisceglie all'imprenditore molfettese Roberto Maggialetti Il Divinæ Follie di Bisceglie all'imprenditore molfettese Roberto Maggialetti La struttura è stata aggiudicata all'asta. Il nuovo proprietario a VivaNetwork: «Ci metterò tutta la forza e grande volontà»
Jacopo Pesce produce la nuova hit di Tommaso Paradiso Jacopo Pesce produce la nuova hit di Tommaso Paradiso Il discografico di Molfetta collabora con l'ex leader dei Thegiornalisti
Rumba De Bodas, è tempo di funk al Barbayanne Rumba De Bodas, è tempo di funk al Barbayanne Musica ed avventura uniscono i giovani ragazzi bolognesi della band
Festival in...Porto: tre giorni di grande musica in piazza nel prossimo weekend Festival in...Porto: tre giorni di grande musica in piazza nel prossimo weekend Viva Network ancora una volta media partner della manifestazione organizzata dagli Amici della Musica
La cumbia di Cacao Mental conquista Barbayanne La cumbia di Cacao Mental conquista Barbayanne Un progetto musicale unico che fonde ritmi latinoamericani e contaminazioni variopinte
Da Molfetta alla conquista di New York, la parabola musicale di Enrico de Trizio Da Molfetta alla conquista di New York, la parabola musicale di Enrico de Trizio Il compositore e musicista continua a ricevere riconoscimenti oltre oceano
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.