Scongiurati 500 licenziamenti alla Network Contacts
Scongiurati 500 licenziamenti alla Network Contacts

Nessun licenziamento alla Network Contacts di Molfetta

Scongiurato il fine rapporto di lavoro per circa 500 dipendenti

Nessun licenziamento avverrà nella Network Contacts di Molfetta, uno dei maggiori call center italiani. La notizia, diffusa dalle organizzazioni sindacali, è stata resa nota in poco tempo da tutti gli organi di stampa locali e nazionali.

Circa 500 i posti di lavoro salvaguardati grazie al lavoro della dirigenza dell'azienda molfettese e delle sigle sindacali, ma anche della mediazione della Regione Puglia. Secondo quanto riferito dal TG Rai regionale alla Network Contacts andrebbero circa 4 milioni di euro da impiegare nella formazione del personale e nello sviluppo tecnologico.

Soddisfazione per la «risoluzione positiva della vertenza Network Contacts» è espressa dal segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo. «Aver evitato la perdita di quasi 500 posti di lavoro è un risultato importante per un territorio come il nostro che ancora mostra un segno negativo rispetto allo stock di occupati del 2008, del periodo pre crisi».

«Va dato merito alle organizzazioni di categoria - afferma Gesmundo - per il lavoro difficile portato avanti, che riduce notevolmente i sacrifici chiesti ai lavoratori, grazie anche all'impegno della Regione. Quello della Network Contacts è un esempio di come il dialogo tra le parti porta a soluzioni spesso positive».

Il segretario generale della Uil Puglia Franco Busto e il segretario generale della UilCom Vito Gemmati sottolineano di aver «dovuto lottare non poco per raggiungere un'intesa che solleva i lavoratori dal rischio di essere falcidiati da una procedura di licenziamento collettivo attivata dall'azienda Network Contacts il 2 agosto.

Va ringraziata la Task Force Lavoro della Regione Puglia, che ha garantito l'accesso a progetti di formazione e di sviluppo tecnologico, i quali consentiranno l'accrescimento delle competenze dei consulenti oltre a favorire la transizione verso la digitalizzazione del settore».
  • Network contacts
Altri contenuti a tema
"Restiamo a casa, per tornare a casa" il video di Network Contacts "Restiamo a casa, per tornare a casa" il video di Network Contacts Il video dei lavoratori dell'azienda molfettese
Coronavirus, Network Contacts Molfetta in prima linea Coronavirus, Network Contacts Molfetta in prima linea L'in bocca al lupo agli operatori anche da Michele Emiliano
Network Contacts smentisce casi di Coronavirus tra dipendenti. L'azienda pronta a sporgere denuncia Network Contacts smentisce casi di Coronavirus tra dipendenti. L'azienda pronta a sporgere denuncia Nota dell'azienda molfettese
Lelio Borgherese incontra la sottosegretaria allo sviluppo economico Alessandra Todde Lelio Borgherese incontra la sottosegretaria allo sviluppo economico Alessandra Todde La soddisfazione del presidente di Assocontact e Network Contacts
Network Contacts: «Inps commessa importante: tutti nelle condizioni di lavorare al meglio» Network Contacts: «Inps commessa importante: tutti nelle condizioni di lavorare al meglio» Giulio Saitti traccia il bilancio dei primi mesi della nuova commessa
Sisma in Albania, si mobilita la Network Contacts di Molfetta Sisma in Albania, si mobilita la Network Contacts di Molfetta Raccolta da oggi fino al 10 dicembre nell'azienda
Alla Network Contacts convegno sui disturbi alimentari Alla Network Contacts convegno sui disturbi alimentari L'evento organizzato dalla onlus "Conta su di noi"
Network Contacts: CGIL, CISL e UIL scrivono alla città di Molfetta Network Contacts: CGIL, CISL e UIL scrivono alla città di Molfetta I sindacati: «Chiarezza su un accordo che guarda al futuro e al rilancio»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.