Ottavio Balducci
Ottavio Balducci

Negozi e uffici e aria condizionata: le indicazioni dell'assessore all'igiene Balducci

L'accensione a condizione della manutenzione e sostituzione dei filtri

Elezioni Regionali 2020
Con l'avvicinarsi dell'estate inizia a sorgere la questione anche della compatibilità tra l'impiego dell'aria condizionata e il Covid-19.

A intervenire sul punto è l'assessore Ottavio Balducci.
"È noto che l'aria indoor è più inquinata e presenta potenzialmente concentrazioni di COVID-19 maggiori all'aria outdoor. D'altronde non è dimostrato scientificamente che l'aria condizionata faciliti la trasmissione del Covid-19. Ma è importante, così come la sanificazione degli ambienti, fare un buon uso e una idonea sanificazione degli impianti di aria condizionata", spiega Balducci, assessore all'Igiene e a Città Sane riprendendo le indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità sugli impianti di areazione (Rapporto n.5/2020 dell'ISS).

"Con le riaperture di negozi e uffici della Fase due – afferma Balducci – in molti ci hanno scritto quesiti sull'aria condizionata, quindi è giusto fare chiarezza sull'argomento. Iniziamo col dire che le regole cambiano a secondo della tipologia di impianti: da quelli industriali a quelli domestici".

Gli impianti di aria condizionata dei grandi spazi commerciali con spazi chiusi, sono sistemi di ventilazione meccanica controllata (VMC) che garantiscono lo scambio d'aria con l'esterno. Questi impianti devono essere accesi sempre 24 ore su 24, con diminuzione della ventilazione durante le ore notturne. Le prese d'aria e le griglie di ventilazione devono essere sottoposti a sanificazione almeno ogni 4 settimane. No alla funzione di ricircolo dell'aria perché potrebbe favorire la maggiore circolazione e spostamento degli agenti patogeni come batteri e dello stesso COVID-19.
Negli ambienti lavoro, nei negozi di piccole e medie dimensioni e nelle abitazioni potranno essere accesi i condizionatori autonomi o portatili con la funzione che garantisce lo scambio dell'aria interna con quella esterna. Per questi apparati la sanificazione deve essere effettuata settimanalmente, se sono presenti più persone, o mensilmente, se è presente una sola persona.
La sanificazione delle griglie e dei filtri dei grandi, medi e piccoli impianti deve essere effettuata con un panno in microfibra inumidito con acqua e sapone o con una soluzione alcolica al 70%. Le superfici vanno poi asciugate. No all'uso di spray disinfettanti direttamente sui filtri.

Dove è possibile si consiglia di aprire le finestre più volte al giorno anche per pochi minuti.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Non solo Molfetta. Anche le città circostanti Covid-free Non solo Molfetta. Anche le città circostanti Covid-free Giovinazzo, Terlizzi e Ruvo a 0 casi. Ma la guardia deve restare altissima
Coronavirus in Puglia: zero contagi e zero decessi. Non ci sono più pazienti in terapia intensiva Coronavirus in Puglia: zero contagi e zero decessi. Non ci sono più pazienti in terapia intensiva Restano solo 218 persone positive in tutta la regione
Coronavirus, scende sempre di più il numero degli attualmente positivi in Puglia Coronavirus, scende sempre di più il numero degli attualmente positivi in Puglia Restano appena 255 persone infette. Nelle ultime 24 ore un nuovo contagio e zero decessi
Da due giorni in Puglia nessun nuovo caso di Coronavirus Da due giorni in Puglia nessun nuovo caso di Coronavirus Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 154.482 test
Puglia ancora Covid-free: nessun nuovo caso su quasi 3000 tamponi Puglia ancora Covid-free: nessun nuovo caso su quasi 3000 tamponi Un solo decesso nel foggiano. Restano solo 353 positivi totali
I fotografi professionisti di Molfetta in piazza: settore fortemente in crisi I fotografi professionisti di Molfetta in piazza: settore fortemente in crisi Domani manifestazione contemporanea a Bari e Roma
Nessun caso né decessi. Domenica da Covid Free in Puglia Nessun caso né decessi. Domenica da Covid Free in Puglia Diramato il bollettino della Regione per la giornata odierna
Croce Rossa di Molfetta impegnata nella campagna nazione sul test di sieroprevalenza Croce Rossa di Molfetta impegnata nella campagna nazione sul test di sieroprevalenza L'intervista al Presidente Gianni Spagnoletta: coinvolte anche Ruvo, Corato e Terlizzi
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.