grande guerra
grande guerra
Vita di città

Mostra documentaria sulla Grande Guerra nella Biblioteca Comunale

Rimarrà aperta fino al 31 gennaio

Si inaugura mercoledì 4 novembre alle ore 18.30 la mostra documentaria sulla Grande Guerra: "La memoria e la città" che fino al 31 gennaio 2016 sarà allestita presso la Biblioteca Comunale alla Fabbrica di San Domenico.
L'inaugurazione sarà preceduta alle ore 17 dal convegno di studi "Conoscere la Grande Guerra per ripudiare tutte le guerre" con cui l'amministrazione comunale intende ricordare l'evento attraverso una profonda riflessione storiografica ed etica, che possa offrire soprattutto alle giovani generazioni la conoscenza dei grandi quadri storici del passato, utili a capire il presente per interpretarlo criticamente e soprattutto a sviluppare la cultura della pace, con uno sguardo alla contemporaneità e ai massacri delle guerre di oggi.

Interverranno Angelantonio Spagnoletti dell'Università di Bari, Beatrice Viganotti dell'Archivio di Stato di Bari e lo storico dell'arte Gaetano Mongelli.

"Anniversari come quello importante che stiamo vivendo – spiega il sindaco Paola Natalicchio – il Centenario della Prima Guerra Mondiale, costituiscono una straordinaria occasione per aprire gli armadi degli archivi, per snodare i lacci dei preziosi faldoni e tirarne fuori pezzi di memoria collettiva, un po' impolverati ma così attuali nelle cose che ci mandano a dire. Nei luoghi della memoria collettiva, gli archivi e le biblioteche in primis, si custodisce l'identità di un popolo, la sua storia, il suo patrimonio di conoscenze. Un patrimonio che non può e non deve essere gelosamente protetto ma deve essere interpretato come strumento utile alla costruzione del senso di cittadinanza e di nuovi percorsi di democrazia, di antifascismo, di Pace e di Accoglienza".

L'assessore alla cultura Betta Mongelli aggiunge: "I documenti selezionati per questa mostra documentaria che apre le porte del nostro più importante contenitore culturale, la Fabbrica di San Domenico con la Biblioteca Comunale e l'Archivio Storico, ci raccontano che insieme agli uomini e ai giovanissimi mandati al fronte, ci sono le popolazioni civili che affrontano i pericoli e gli stenti derivanti dallo stato di guerra, ci raccontano di una città che resiste ma anche di una città addolorata ma resiliente, che trova le risorse per affrontare i fattori di rischio, che è capace di rialzarsi dopo una crisi, più forte e più ingegnosa di prima. Il linguaggio dei manifesti, dei telegrammi, delle disposizioni delle autorità centrali svela le ideologie e la retorica della guerra; le cartoline dei soldati al fronte, le lettere, svelano la tenerezza per la casa, per le madri, per la famiglia ma svelano soprattutto il bisogno di pace.

Un progetto culturale che non avrebbe trovato realizzazione senza la pronta, competente e appassionata risposta dei responsabili e degli impiegati delle strutture culturali, dei docenti universitari che hanno generosamente 'prestato' i loro saperi alti alla città, dei soci dell'Archeoclub che hanno studiato i documenti dell'Archivio storico, dei collezionisti di documenti e 'memorabilia' che raccontano storie pubbliche e private, persone attive e consapevoli del fatto che il progresso di una città si misura attraverso la sua capacità di promuovere Cultura".

Orari mostra:
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13
martedì e giovedì dalle 15 alle 18
sabato dalle 18 alle 20

Info: 080.3388067
  • Mostra
Altri contenuti a tema
Giovedì l'evento conclusivo per la mostra su Tonino Nuovo a Molfetta Giovedì l'evento conclusivo per la mostra su Tonino Nuovo a Molfetta Interverranno il Sindaco e l'assessore alla cultura
Mostra di Vittoria Facchini a Molfetta per la Giornata della Memoria Mostra di Vittoria Facchini a Molfetta per la Giornata della Memoria L'inaugurazione ieri nella Chiesa della Morte. Esposizione fino al 7 febbraio
Molfetta omaggia Tonino Nuovo con una mostra Molfetta omaggia Tonino Nuovo con una mostra Inaugurazione il 7 dicembre nella Sala dei Templari
A Gaart Gallery in mostra l'"Arte in stallo" di Giulio Giancaspro A Gaart Gallery in mostra l'"Arte in stallo" di Giulio Giancaspro Inaugurazione domenica 1 dicembre alle ore 11
Molfetta scopre il monumento del maestro Gaetano Grillo Molfetta scopre il monumento del maestro Gaetano Grillo Il 1° novembre sarà inaugurata la personale dell’artista presso l’ex molino e pastificio Caradonna
Il maestro Gaetano Grillo torna ad esporre a Molfetta Il maestro Gaetano Grillo torna ad esporre a Molfetta La mostra sarà inaugurata venerdì 1 novembre
Oggi l'inaugurazione a Molfetta della personale di Giuseppe Roppo Oggi l'inaugurazione a Molfetta della personale di Giuseppe Roppo La mostra presso l’Oratorio della Parrocchia San Gennaro
Vincenzo de Pinto, da Molfetta in giro per la Puglia con il "Suonagli Folk Festival" Vincenzo de Pinto, da Molfetta in giro per la Puglia con il "Suonagli Folk Festival" Il Festival è legato alla sua grande passione per la cultura salentina
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.