I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne

L'uomo ha impugnato una scacciacani esplodendo alcuni colpi. Fermato dai Carabinieri, è stato denunciato

Scene da far west, a Molfetta. È stato un 36enne molfettese, dopo essere sceso in strada, a esplodere alcuni colpi di pistola, seminando un prevedibile panico fra i residenti del rione Madonna della Rosa. Una mattinata di follia, usando ogni diversivo possibile e, dulcis in fondo, un'arma a salve. L'uomo è stato fermato dai Carabinieri.

Un'escalation nata intorno alle ore 11.40 di questa mattina dai più futili motivi, probabilmente di natura personale. Di sicuro, uno spettacolo quasi da film. L'uomo, dopo essere sceso in strada, lungo via Ungaretti, ha iniziato a urlare. Da li a poco è andato in escandescenze, minacciando chiunque si trovasse sul suo cammino ed esplodendo, con una pistola a salve, alcuni colpi a scopo intimidatorio. Vani i tentativi di persuaderlo e di farlo ragionare da parte dei passanti che hanno allertato il 112.

Immediata è stata la reazione dei presenti che hanno segnalato l'accaduto ai Carabinieri della locale Compagnia, giunti rapidamente sul posto con una gazzella dell'Aliquota Radiomobile. I militari sono riusciti a fermare l'uomo, giunto in via Goerlitz, riuscendolo a disarmare. La pistola, un'arma a salve priva del prescritto tappo rosso, è stata sequestrata, mentre il 36enne è stato denunciato in stato di libertà: dovrà rispondere di spari in luogo pubblico e di detenzione e porto illegale di arma da fuoco.

L'uomo non ha ancora fornito spiegazioni agli investigatori per il gesto commesso. E così tutte le ipotesi sono al vaglio dei Carabinieri, dopo gli spari esplosi con una pistola a salve. Nemmeno l'Arma, perché il quadro non è ancora chiaro (un momento di follia, la reazione esasperata o cos'altro?) ha preferito commentare l'episodio.
  • Cronaca
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
6 Si fingono tecnici del gas per derubare un'anziana: tre arresti a Molfetta Si fingono tecnici del gas per derubare un'anziana: tre arresti a Molfetta La reattività della donna ha permesso di scongiurare il furto. I tre, di 52, 29 e 20 anni, sono stati fermati dai Carabinieri
Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina La scoperta, domenica, nel corso di Ri-Party-Amo, il progetto nazionale del Wwf. Sul posto i Carabinieri
Mistero sulla 16 bis: auto si ribalta, ma l'abitacolo era vuoto. Era rubata Mistero sulla 16 bis: auto si ribalta, ma l'abitacolo era vuoto. Era rubata È accaduto questa notte all'altezza dell'uscita Molfetta-Terlizzi. Non ci sono altri mezzi coinvolti, indagano i Carabinieri
Festa Patronale a Molfetta: in totale 80 interventi della Polizia Locale Festa Patronale a Molfetta: in totale 80 interventi della Polizia Locale Cinque giorni di lavoro intenso per il corpo. Sequestrati 350 articoli contraffatti e 1.000 bibite in bottiglia e lattina
Festa patronale, furto al gazebo della Lega del Cane: «Hanno rubato maglie e gadget» Festa patronale, furto al gazebo della Lega del Cane: «Hanno rubato maglie e gadget» La denuncia postata sui social network
Intervento dei Vigili del Fuoco su Corso Umberto per una fuga di gas Intervento dei Vigili del Fuoco su Corso Umberto per una fuga di gas Sul posto anche Carabinieri e un'ambulanza
1 Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri Inseguimento nella notte: banda di ladri inseguita per 35 chilometri A bordo di una Golf sono riusciti a sfuggire ai Carabinieri raggiungendo folli velocità. L'inseguimento da Molfetta fino a Terlizzi
Secca dei Pali cinta d'assedio: sequestrate 600 bevande, multa da 5mila euro Secca dei Pali cinta d'assedio: sequestrate 600 bevande, multa da 5mila euro Prime azioni di contrasto all'abusivismo durante la Festa Patronale della Polizia Locale. Sequestrato anche un frigorifero
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.