I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

La fuga da film su un'auto rubata termina con le manette

Un 65enne di Bisceglie, domenica sera, ha seminato il panico in città. Manovre spericolate, danneggiate 5 auto

Alla guida di un'auto rubata e danneggiata per gli scontri da lui stesso provocati (oltre 5 sono state le auto danneggiate dall'uomo), di strada non avrebbe potuto farne molta. Un 65enne di Bisceglie è stato arrestato e rinchiuso in carcere per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e danneggiamento.

L'uomo, con precedenti penali, è stato bloccato nella serata di domenica scorsa, alle ore 23.00, dai Carabinieri della locale Compagnia dopo un inseguimento da film d'azione: gli uomini dell'Arma, diretti dal capitano Francesco Iodice, stanno portando avanti vari servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del furto delle auto. Spesso i malviventi riutilizzano i mezzi rubati nei giorni precedenti nel comune stesso o nei comuni limitrofi, per effettuare furti di altre autovetture.

La storia ricorda i classici inseguimenti delle pellicole hollywoodiane: i militari della Sezione Radiomobile hanno intercettato una Toyota Yaris, rubata a Molfetta il 10 dicembre scorso e già oggetto di costanti ricerche da qualche giorno. Il conducente, dopo aver notato la gazzella dell'Arma, ha tentato di dileguarsi per evitare la cattura. E così, ha innestato la marcia dando un'accelerata vigorosa e scatenando una fuga per Molfetta. Non aveva però fatto i conti con i Carabinieri.

I militari, con lampeggianti e sirene spiegate, si sono lanciati all'inseguimento, avvisando pure la centrale operativa per ottenere ausilio, percorrendo varie strade cittadine, fortunatamente poco affollate dato l'orario e i divieti anti Covid-19. L'inseguimento è durato alcuni interminabili minuti a velocità sostenuta, nonostante l'asfalto viscido a causa della pioggia, fino a quando, il fuggiasco, giunto tra i vicoli VII e VIII di via Madonna dei Martiri, ha perso il controllo dell'auto.

La sua Toyota Yaris è finita contro alcune auto parcheggiate lungo la via. Oltre 5, secondo i rilievi dei militari, sono state le auto danneggiate dall'uomo, che non è riuscito a fuggire. I militari lo hanno fermato, identificato e condotto in caserma, dove, sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, è stato tratto in arresto per i reati di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e danneggiamento e rinchiuso nel carcere di Trani.

I proprietari delle vetture danneggiate, infine, hanno tutti formalizzato la denuncia per danneggiamento, mentre l'autovettura utilizzata per la fuga, provento di un furto effettuato proprio a Molfetta, è stata sottoposta a sequestro e custodita in un deposito giudiziario per ulteriori accertamenti da parte degli inquirenti.
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Furti auto Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne L'episodio in un ambulatorio medico: la pronta reazione della donna, ha costretto l'uomo a desistere
Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Nel mirino dei Carabinieri del Nas una società di catering. L'indagine per frode è partita nel 2020
A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp I servizi di messaggistica sotto osservazione da parte dei Carabinieri. Già 5 arresti
Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia I controlli fra via Bolivar e via VIII Marzo: sequestrata anche una pistola lanciarazzi e proiettili di vario calibro
Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Gli inquirenti hanno documentato che la Puglia costituiva la base per smerciare droga in Italia
Al mercato con un panetto di hashish "marchiato" Escobar Al mercato con un panetto di hashish "marchiato" Escobar Arrestato dai Carabinieri un 58enne del posto: la droga era nascosta in un secchio. Rinvenuti anche 2.800 euro
Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne L'uomo, di Bitonto, è stato fermato dopo un furto in un fondo a Torre Gavetone. Recuperata la refurtiva
Perquisizioni e rastrellamenti nel quartiere Ponente Perquisizioni e rastrellamenti nel quartiere Ponente In campo Carabinieri e Polizia di Stato: controlli a tappeto nel complesso di case popolari di via Bolivar
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.