Imu sulle case
Imu sulle case
Territorio e Ambiente

La fiscalità abitativa e l’incentivo all’affitto

Ecco le nuove regole

E' arrivata la revisione complessiva della tassazione sugli immobili per rimettere ordine e certezza in un settore determinante sia per coloro che vivono in affitto o cercano un alloggio in locazione sia per i proprietari dell'abitazione in cui vivono. E a Molfetta la "questione casa" è da sempre attuale.
Premesso che una riorganizzazione sarà possibile solo a conclusione della riforma del catasto, indispensabile per riportare equità nella valutazione dei valori immobiliari, i sindacati degli inquilini ritengono che da ora sia possibile modificare l'attuale sistema di imposizione fiscale sugli immobili e sui redditi da locazione puntando a quattro obiettivi:
1) salvaguardare il livello di reddito delle famiglie più deboli;
2) incentivare una progressiva riduzione dell'attuale livello degli affitti;
3) spostare il peso della tassazione sugli alti redditi e sui grandi patrimoni;
4) recuperare risorse da destinare al finanziamento delle politiche abitative a partire dal fondo di sostegno alla locazione, indispensabile per affrontare la gravissima emergenza di cui gli sfratti per morosità sono il segnale più allarmante.

Di seguito alcuni esempi:
Revisione integrale del sistema di detrazioni fiscali al conduttore
Nell'ambito dell'avvio della delega fiscale sarà necessario rivedere ed unificare estendendole a tutti i conduttori, le detrazioni fiscali previste attualmente dal DPR 916/87 equiparandole alla detrazione già prevista per gli interessi sui mutui per l'acquisto della prima casa e cioè, il 19% sino ad un tetto di Euro tremila. Tale misura, oltre a superare una ingiustificata diversità di trattamento, contribuirebbe a contrastare l'evasione attraverso un evidente conflitto di interessi.

Tutela delle famiglie con incapienza fiscale. Con l'introduzione di un nuovo sistema di detrazioni va salvaguardato il principio che qualora la detrazione spettante sia di ammontare superiore all'imposta lorda diminuita delle detrazioni è riconosciuto un ammontare pari alla quota detraibile che non ha trovato capienza nell'imposta.

IMU–aliquota agevolata per i contratti a canone concordato. Nell'ambito della imminente e prospettata rimodulazione dell'imposizione IMU è necessario che la legislazione statale di riferimento sull'imposta riproponga per i comuni il ricorso a quanto previsto dal comma 4 art. 2 legge 431/98 con l'adozione di delibere che prevedano aliquote IMU più favorevoli per questa tipologia di contratti.

IMU alloggi sfitti. Va prevista nella normativa statale di riferimento una aliquota maggiorata nel caso di soggetti proprietari di oltre 2 alloggi non abitati, inutilizzati e che non risultino locati da oltre tre anni con regolare contratto registrato. Va inoltre eliminato, per gli alloggi non utilizzati, l'attuale assorbimento della tassazione Irpef all'interno dell'IMU.

IMU Edilizia Residenziale Pubblica. Va stabilita l'esenzione di immobili di ERP locati da ATER o IACP comunque denominati con sostanziale equiparazione alla prima casa.

IMU prima casa di abitazione. Nella imminente riformulazione dell'imposta, in linea con i principi sopra indicati, si ritiene necessario un sensibile accrescimento della quota esente per i proprietari dell'unico immobile adibito ad abitazione principale, estendendo il beneficio al caso di immobile concesso ai figli ed ai genitori, procedendo nel contempo ad una articolata rimodulazione del peso impositivo sugli altri contribuenti possessori di più immobili.

Service tax. Nell'ambito dell'attuazione a regime della Tares anche in rapporto ad un possibile coordinamento con la riformulazione dell'IMU, è necessario, quale che sia la soluzione adottata, mantenere distinte e non integrate le componenti patrimoniali e di servizio dei tributi per evitare che sui conduttori e sugli usufruttuari, spesso anziani costretti a cedere la nuda proprietà, ricada il peso di una imposizione di fatto sottratta alla diretta incidenza dei servizi.
  • Economia
  • Tasse
Altri contenuti a tema
Nuova agenzia Prexta a Bisceglie, lunedì l'apertura Nuova agenzia Prexta a Bisceglie, lunedì l'apertura La società del Gruppo Bancario Mediolanum è specializzata nell'erogazione di finanziamenti a privati cittadini
Mercati finanziari: cresce l'attenzione degli investitori per le criptovalute Mercati finanziari: cresce l'attenzione degli investitori per le criptovalute Un approfondimento sul tema
Trading e formazione: ecco 5 libri indispensabili per imparare a investire Trading e formazione: ecco 5 libri indispensabili per imparare a investire Un approfondimento sul tema
Corsi di trading: ecco come trovare i migliori per imparare a investire secondo TradingOnline.io Corsi di trading: ecco come trovare i migliori per imparare a investire secondo TradingOnline.io Un approfondimento sul tema
Accordo con l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento: Molfetta prima in Puglia Accordo con l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento: Molfetta prima in Puglia Ancona: «Nuovo importante servizio per i cittadini»
Trading online e Coronavirus: in Italia aumentano gli investimenti Trading online e Coronavirus: in Italia aumentano gli investimenti Come fare trading online e diventare un trader
Cos’è il trading online e come funziona: una guida basilare Cos’è il trading online e come funziona: una guida basilare Come fare a scegliere la migliore piattaforma online
La borsa di Shanghai: orari e come funziona La borsa di Shanghai: orari e come funziona Un approfondimento sul mondo dell'economia
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.