Azione Cattolica
Azione Cattolica
Chiesa locale

L'appello dell'Azione Cattolica della Diocesi: «La dignità umana prima di tutto»

Messaggio nel nome degli insegnamenti di don Tonino Bello

Stiamo vivendo settimane e giorni febbrili in cui, su temi politici di rilevanza fondamentale per la nostra identità di popolo e per il nostro futuro, si susseguono notizie, emergenze, colpi di scena, dichiarazioni, smentite, prese di posizione che stanno infiammando il Paese e che, proprio per il carico di responsabilità e di scelte che comportano, interrogano e fanno discutere animatamente Istituzioni, alte cariche dello Stato, sindaci e regioni, intellettuali, ma anche la società civile.

Dopo il Decreto Sicurezza e rispetto alla questione "Porti chiusi" per le navi Ong che soccorrono migranti, si sta scatenando un vero e proprio movimento di protesta ampio, variegato, supportato da motivazioni differenti, che parte soprattutto dalle periferie, ed è un fenomeno che non va sottovalutato né ignorato, segno di un dilagante disagio, ma anche di una dialettica partecipazione alle sorti del nostro Paese. La Chiesa, attraverso le parole del Papa, si è sempre espressa in maniera inequivocabile ed in tempi non sospetti, sulla salvaguardia della vita umana e sulla sua dignità, sulla necessità di operare in una prospettiva di inclusione e concreta integrazione, così come sulla urgenza di rimuovere situazioni di conflitto che generano morte, povertà, sperequazione economica e sociale.

Come Azione Cattolica diocesana, seguendo la strada tracciata dal nostro compianto Vescovo don Tonino, apostolo della pace, della promozione umana e della convivialità delle differenze, non possiamo tacere; sentiamo invece forte il dovere morale di onorarne la memoria con il coraggio delle idee e la concretezza dei segni. Abbiamo quindi l'urgenza, in questo momento storico confuso, di esprimerci con essenzialità evangelica e senza tanti giri di parole per affermare che prima delle nostre paure, prima della rabbia, prima degli italiani, viene l'uomo, c'è "prima l'uomo". Se questo principio viene messo in discussione da una legge o dalle sue applicazioni, se la stessa legge s'incardina su basi che minano i fondamentali diritti umani, noi dobbiamo dire in maniera chiara che per noi la vita e la dignità umana sono al primo posto. La nostra coscienza ci impone di dire un chiaro "no" alle inquietanti prospettive che questa legge apre, a cominciare proprio dalla negazione della sicurezza.

Vogliamo inoltre invitare i movimenti laici e cristiani, i sindacati, le associazioni culturali e di categoria, i gruppi, a far sentire la propria voce al fine di promuovere ed incentivare insieme, con una plurale presa di posizione, un movimento dal basso, popolare, che possa alimentare non fumose e rancorose discussioni sui social, ma la possibilità concreta di un'azione sociale mirata, efficace e soprattutto umanamente educativa. Se, come diceva don Milani, l'obbedienza non è più una virtù, il silenzio in certi casi non è rispetto, è omissione.
  • Azione Cattolica
Altri contenuti a tema
Immigrazione e accoglienza: ne parla l'Azione cattolica diocesana sabato Immigrazione e accoglienza: ne parla l'Azione cattolica diocesana sabato Dalle ore 16, presso il Seminario Vescovile, attenzione al progetto Sprar di Molfetta e Giovinazzo
Bitonto, l'Azione Cattolica: «Operare per una realtà migliore, sempre» Bitonto, l'Azione Cattolica: «Operare per una realtà migliore, sempre» La presidenza diocesana sulla sparatoria nella quale è stata uccisa Anna Rosa Tarantino
L’Ac diocesana ribadisce l’importanza di una decisione politica sullo ius soli L’Ac diocesana ribadisce l’importanza di una decisione politica sullo ius soli Diritto di cittadinanza: ricchezza per il nostro futuro o minaccia per il nostro presente?
Azione Cattolica, "un grembiule scomodo". Alcune precisazioni Azione Cattolica, "un grembiule scomodo". Alcune precisazioni La Presidenza Diocesana torna su alcuni punti chiave su cui desidera far chiarezza
Azione Cattolica: «Siate fautori della politica del grembiule» Azione Cattolica: «Siate fautori della politica del grembiule» L'analisi attenta del voto e l'invito a recuperare una politica sana
L’Azione Cattolica diocesana consegna alla riflessione degli elettori e dei partiti i Codici Etici L’Azione Cattolica diocesana consegna alla riflessione degli elettori e dei partiti i Codici Etici A poche settimane dal voto, interviene l'AC
L’Azione Cattolica rinnova le cariche diocesane L’Azione Cattolica rinnova le cariche diocesane Il consiglio si è riunito per eleggere i membri della nuova Presidenza
Referendum, AC: «I cittadini si facciano carico del proprio ruolo» Referendum, AC: «I cittadini si facciano carico del proprio ruolo» L'Azione Cattolica invita tutti alle urne per «una scelta libera e consapevole»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.