visita professionale
visita professionale

Il Vescovo di Molfetta e Sergio Rubini incontrano gli studenti del "Monsignor Bello"

Il regista e attore è un ex alunno di Monsignor Cornacchia

Proseguono le visite pastorali del Vescovo Mons. Domenico Cornacchia in questo 2019 appena iniziato.

Questa mattina è toccato ai ragazzi dell'Istituto Professionale "Don Tonino Bello" di Molfetta in compagnia di un ospite d'eccezione, il Maestro Sergio Rubini, attore, regista e sceneggiatore italiano, originario di Grumo Appula. Davvero pregevole l'accoglienza riservata al Maestro Rubini e al Vescovo dagli studenti del "Don Tonino Bello" insieme ad alcuni giovanissimi alunni della scuola media "Savio", che hanno accompagnato l'ingresso dei due ospiti al violino. Rubini e Cornacchia, ovvero l'allievo che ha superato il maestro. Correva l'anno 1978 quando Sergio Rubini si diplomava al Liceo Scientifico di Altamura, lo stesso istituto dove Mons. Cornacchia insegnava.

Una sorta di trampolino di lancio per il regista e attore che dopo il liceo si trasferì a Roma per frequentare l'Accademia Nazionale di Arte Drammatica. Una storia come tante quella di Sergio Rubini, ma con un finale lieto, degno di essere raccontato e condiviso con gli studenti.

«Non potevo desiderare di meglio - ha esordito il Vescovo – che tagliare il nastro di partenza per la visita pastorale nelle scuole insieme ad un mio ex studente, uno come voi, figlio di questa terra, che ha avuto la forza e il coraggio di osare. Sergio Rubini – ha concluso Mons. Cornacchia – è l'alunno che ha superato il maestro, perché chi è tenace trova la luce».

Quella tenacia mista ad emozione il Maestro Rubini non l'ha nascosta dinanzi agli studenti, anzi l'ha colta al volo per trasmettere i suoi consigli ad una platea di giovanissimi destinata ad essere il futuro del nostro paese anche in senso artistico e culturale. «Cercate di assomigliare alle vostre foto – ha detto il regista ai ragazzi – evitando di utilizzare quel photoshop che nella vita può essere paragonato ad un inganno. Fu il consiglio che mi fu dato da un regista e che oggi sono ben lieto di trasmettere a voi, insieme a quello di continuare a covare i vostri sogni, senza farsi paralizzare da chi in voi non crede. La mia fortuna – ha proseguito – è stata quella di essere riuscito ad ascoltare quella chiamata alle arti, grazie alla mia famiglia e ad amici cha hanno creduto in me sin dall'inizio, aiutandomi ad inseguire un sogno, senza soffocare la mia vocazione. Nella vita dovete essere quello che siete e riuscire a cogliere la preziosità della vostra diversità».
3 fotoRubini e il Vescovo incontrano gli studenti
Incontro studentiIncontro studentiIncontro studenti
  • mons. Domenico Cornacchia
Altri contenuti a tema
Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia al mondo del lavoro Visita Pastorale di Monsignor Cornacchia al mondo del lavoro Si inizia oggi a Giovinazzo. Lunedì incontro a Molfetta
“Te Al Centro” con il Vescovo Mons. Domenico Cornacchia “Te Al Centro” con il Vescovo Mons. Domenico Cornacchia L’appuntamento mensile di NoiEnerga sulle eccellenze molfettesi e del territorio arriva all’episodio numero nove
Il Vescovo di Molfetta in visita alla scuola media "Giaquinto" Il Vescovo di Molfetta in visita alla scuola media "Giaquinto" Gli alunni: «Ci siamo sentiti amati, importanti, ascoltati»
Monsignor Cornacchia indice la prima visita pastorale nella Diocesi di Molfetta Monsignor Cornacchia indice la prima visita pastorale nella Diocesi di Molfetta Dall'11 al 20 dicembre il Vescovo sarà in Africa
Una scultura ad arricchire il Fonte Battesimale della Santa Famiglia Una scultura ad arricchire il Fonte Battesimale della Santa Famiglia Oggi la Presentazione e l’annullo filatelico
A dicembre Monsignor Cornacchia in Africa per inaugurare una chiesa A dicembre Monsignor Cornacchia in Africa per inaugurare una chiesa Il racconto di don Paolo Malerba, da tempo impegnato sul posto
Scuole al via, Monsignor Cornacchia scrive ai giovani di Molfetta Scuole al via, Monsignor Cornacchia scrive ai giovani di Molfetta Lettera aperta del Vescovo anche ai dirigenti e ai docenti
Mons. Domenico Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi Mons. Domenico Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi Cerimonia Giovedì 2 agosto alle ore 20 nell'anfiteatro "don Tonino Bello"
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.