piero de nicolo
piero de nicolo
Politica

Il Pd è un giocattolo rotto che de Nicolo sta provando ad aggiustare

Il Pd, le correnti interne, e l'amministrazione: tutti i dubbi di Piero de Nicolo.

Il Partito democratico è un giocattolo rotto. E nessuno sembra in grado di aggiustarlo. Non c'è prova decisiva in cui non esibisca la sua intrinseca fragilità. La "cura" del riformista de Nicolo non è bastata, evidentemente. Almeno per il momento. Continua a soffrire della sindrome da "identità irrisolta", roba che nei manuali di politica è venuta in evidenza con la fine dei partiti politici tradizionali e che, in diversa misura, contagia un po' tutti. Ma tra i democrat è particolarmente avvertita. Anzi, lo è in modo squassante al punto che dopo il Congresso delle scorse settimane il Pd si è spaccato ancora una volta.

Tutto, si dice ora, è nelle mani del Partito Democratico e in particolar modo di Piero de Nicolo. Di quell'esame del Bilancio di Previsione che dovrebbe essere lo spartiaque amministrativo dopo due anni. Si andrà avanti o ci sarà il pericolo commissariamento annuale?

Non sappiamo cosa accadrà come non sappiamo che cosa sia cambiato nel Pd con l'avvento di de Nicolo che, dopo aver posto in essere la fuga di coloro i quali non erano più rappresentativi dei "dem", controlla il partito, ma non le correnti ancora al suo interno. Le fazioni continuano come prima e peggio di prima a farsi una guerra spietata. Di questo passo non crediamo che si andrà molto lontano. Con l'esame del Bilancio di Previsione, si combatterà la madre di tutte le battaglie, il futuro dell'amministrazione è nelle mani del segretario e dei suoi riformisti. Questi ultimi "se", non otterranno quel che ritengono gli spetti, faranno le barricate e comunque non garantiranno i voti al punto di mettere a rischio governo locale. Il centrodestra non chiede di meglio e si appresta ad assistere ad uno scontro nella maggioranza godendosi lo spettacolo della sfiducia che numerosi tesserati del Pd dichiareranno, con ogni probabilità, con i loro voti.

Insomma quasi un "chi di rimpasto ferisce, di voto (in Consiglio comunale) perisce". C'è qualcosa che non va. Ed è nel meccanismo del giocattolo. Se si sfascia completamente, anche de Nicolo e il Pd, saranno i primi a salire sul treno che li porterà a casa. Con un biglietto di sola andata.
  • pd
  • piero de nicolo
Altri contenuti a tema
Emiliano trionfa alle primarie, PD: «A Molfetta straordinaria partecipazione» Emiliano trionfa alle primarie, PD: «A Molfetta straordinaria partecipazione» Il commento della sezione locale all'esito del voto di ieri
Primarie centrosinistra, il PD ospita a Molfetta Fabiano Amati Primarie centrosinistra, il PD ospita a Molfetta Fabiano Amati L'incontro domani nella sede del Partito Democratico
4 Piero de Nicolo: «Molfetta intitoli una strada a Piero Terracina» Piero de Nicolo: «Molfetta intitoli una strada a Piero Terracina» L'avvocato: «In momenti come questo si vede se una Comunità è capace di stringersi realmente insieme per una buona causa»
Ricapitalizzazione SANB, PD Molfetta: «I lavoratori la nostra priorità» Ricapitalizzazione SANB, PD Molfetta: «I lavoratori la nostra priorità» Il partito: «Stop alle strumentalizzazioni. Fatti e non parole»
Giovanni Facchini parla da neo consigliere della Città Metropolitana Giovanni Facchini parla da neo consigliere della Città Metropolitana Eletto con 3871 voti
SANB e Consiglio Comunale sospeso, interviene anche il PD Molfetta SANB e Consiglio Comunale sospeso, interviene anche il PD Molfetta Comunicato stampa del partito che infiamma la politica locale
Facchini candidato al Consiglio Metropolitano. Il commento del PD Molfetta Facchini candidato al Consiglio Metropolitano. Il commento del PD Molfetta Il Partito plaude e sostiene il proprio capogruppo in Aula Carnicella
Molfetta ricorda Vito Enzo de Nicolo a un anno dalla scomparsa Molfetta ricorda Vito Enzo de Nicolo a un anno dalla scomparsa Domenica 22 settembre alle ore 18.20 presso la Cappella Privata dell'Arciconfraternita del SS.Sacramento messa in memoria
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.