Uno dei furti individuato dai Carabinieri
Uno dei furti individuato dai Carabinieri
Cronaca

Furti in appartamento e ricettazione: 8 arresti. Due colpi a Molfetta

I raid, solo tentati, risalgono al 2021. Al vertice dell’organizzazione c'era, per l’accusa, Giovanni Cassano, fratellastro di Antonio

8 arresti, ritenuti appartenenti a un sodalizio criminale nelle province di Bari e Barletta, Andria e Trani, dedito prevalentemente ai furti in appartamento: due quelli tentati a Molfetta, nel 2021, da parte di un'organizzazione al cui vertice c'era il 51enne barese Giovanni Cassano, già rinchiuso a Taranto e fratellastro di Antonio.

L'indagine dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli, che stamane hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Rossana de Cristofaro - gli indagati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata ai furti in abitazione, furti di auto, tentata rapina in abitazione, ricettazione, falso e violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale - è partita a dicembre 2020 fra Castellana Grotte e Conversano.

Gli inquirenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, hanno ricostruito come gli indagati fossero abili nell'acquisire informazioni sulle abitudini di vita e sulle disponibilità economiche delle vittime (anche tramite pedinamenti e appostamenti) prima di tentare e portare a segno i raid: due quelli tentati a Molfetta, da parte di «'u Curt», a cui lo scorso ottobre è stato sequestrato un tesoro di 1 milione di euro, di Gennaro Cassano, di 30 anni, e di Michele Sciacqua, di 47, di Bari.

I tre, l'11 maggio 2021, «in concorso tra loro, al fine di trarne profitto, si introducevano all'interno dell'abitazione, ubicata a Molfetta» in via Goelietz «che aprivano con un duplicato della chiave di ingresso (mezzo fraudolento), non portando a compimento il furto - è scritto - per la presenza all'interno della casa delle figlie dei proprietari». A confermarlo, in auto, è stato Cassano (Giovanni), non sapendo di essere intercettato: «La piccola stava dentro. Ci hanno sgamato, andiamocene».

Ci hanno riprovato dodici giorni dopo, il 23 maggio, quando i tre, sempre «in concorso tra loro, al fine di trarne profitto, compivano atti idonei e diretti in modo non equivoco ad introdursi nell'abitazione» di via Goelietz, «usando un duplicato della chiave di ingresso (mezzo fraudolento) non portando a compimento il furto in quanto la serratura era stata sostituita». A ribadirlo, in auto, è stato sempre Cassano (Giovanni), ascoltato dagli investigatori: «La chiave non va, l'ha cambiata».

Cassano (Giovanni) e Sciacqua sono in carcere, l'altro Cassano (Gennaro), incensurato, è invece ai domiciliari: «Tutti gli indagati - ha affermato il giudice - hanno dimostrato di avere maturato una particolare abilità e professionalità nel compimenti delle azioni furtive, diventate un vero e proprio mestiere a tempo pieno».
  • Furti Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Ai domiciliari, viola gli obblighi: insegnante 57enne finisce in carcere Ai domiciliari, viola gli obblighi: insegnante 57enne finisce in carcere L'uomo, residente a Molfetta e accusato del reato di maltrattamenti in famiglia, è stato arrestato dai Carabinieri
Trovate in casa con la cocaina: 48enne passa dal carcere ai domiciliari Trovate in casa con la cocaina: 48enne passa dal carcere ai domiciliari La donna, arrestata lo scorso 6 marzo, su istanza del proprio legale, ha ottenuto l'alleggerimento della misura cautelare
Perquisizione in casa, spunta la cocaina. Arrestate due donne di Molfetta Perquisizione in casa, spunta la cocaina. Arrestate due donne di Molfetta In manette una 48enne e una 41enne, entrambe già note: sequestrati dai Carabinieri anche 2 grammi di hashish e 745 euro
Ruba un salvadanaio nella Cattedrale di Molfetta, il video è virale Ruba un salvadanaio nella Cattedrale di Molfetta, il video è virale Il I soldi erano destinati alla Palestina e ai profughi della striscia di Gaza. Indagano i Carabinieri
Furto in Cattedrale: rubato il salvadanaio con le offerte per la Palestina Furto in Cattedrale: rubato il salvadanaio con le offerte per la Palestina Spariti tutti i soldi destinati alle famiglie cristiane in Oriente. L'episodio denunciato ai Carabinieri
Controlli in città dopo l'omicidio De Gennaro: sette arresti, sequestrata droga Controlli in città dopo l'omicidio De Gennaro: sette arresti, sequestrata droga Sei le persone arrestate per detenzione di cocaina, hashish e marijuana, un settimo per evasione dai domiciliari
Tentano di rubare materiale ferroso nell'ex Miragica, ladri messi in fuga Tentano di rubare materiale ferroso nell'ex Miragica, ladri messi in fuga Decisivo l'intervento della Metronotte di Bisceglie in mattinata. Rinvenuti numerosi arnesi da scasso, indagano i Carabinieri
Tornano le "spaccate" a Molfetta: nel mirino il ristorante SushiWang Tornano le "spaccate" a Molfetta: nel mirino il ristorante SushiWang Un ladro, nella notte, ha infranto la porta a vetri dell'ingresso e portato via la cassa. La scena immortalata dalle telecamere
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.