Fiorella Mannoia, una "grande" donna a Molfetta

L'artista romana torna in città e incanta banchina San Domenico.

Grande. È forse l'aggettivo che meglio riuscirebbe a descrivere Fiorella Mannoia e il concerto che ha tenuto ieri sera su Banchina San Domenico a Molfetta. E non si tratta di un "grande" riferito alla statura o all'anagrafica. La Mannoia è stata grande nel carisma, nel coinvolgimento, nella passione con cui ha cantato e dialogato col suo pubblico; così come grandi sono state le emozioni che ha saputo suscitare e regalare.In fondo parliamo di un grande nome della musica italiana, di una signora che ne ha fatta di musica, che ne ha combattute di battaglie, che ne ha raccontate di storie prima come interprete, poi anche come autrice. Eppure sembra non aver mai perso quella genuinità, quella spontaneità nei gesti e nelle parole accompagnate da una voce inconfondibile che non delude mai, anche quando lascia i propri sicuri lidi musicali per avventurarsi nel repertorio di altri colleghi. Ma sempre in punta di piedi, con delicatezza, come con la "Sally" di Vasco Rossi che nella sua versione raggiunge la completezza del suo essere femmina e donna. O nell'omaggio a Mogol e Battisti con "e penso a te", in quello a Renato Zero con "cercami" e al grande e indimenticato Lucio Dalla.

Perché Fiorella Mannoia è "la donna che piace alle donne", è la donna che racconta le donne nelle sue canzoni, ma certamente non si rivolge solo a loro. E certo è impossibile non apprezzarla per la grinta, l'impegno anche civile, per l'attenzione ai grandi fatti di cronaca, sapendo dedicare il giusto spazio alle tragedie di Genova e del Pollino nel suo concerto.
17 fotoFiorella MannoiaVincenzo Bisceglie
Fiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella MannoiaFiorella Mannoia
Non un semplice concerto, quello di ieri, che almeno per Molfetta ha concluso per ora la passerella dei grandi nomi accolti su Banchina San Domenico: ogni brano era accompagnato da una riflessione, da un aneddoto, da un messaggio che senza dubbio la Mannoia riesce a recapitare a destinazione.

Un'artista unica che si è esibita concedendosi in tutto, palesando anche la commozione di fronte a uno striscione in cui un gruppo di fedelissime fan si proclamavano come sue figlie, lei che si sente madre pur non essendolo naturalmente. Un'artista che quasi in un rito celtico liberatorio ha salutato il suo pubblico e Molfetta alla prossima occasione ballando a piedi nudi sulle note de "il cielo d'Irlanda".
  • Eventi Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Tutti gli eventi in programma a Molfetta nel weekend Tutti gli eventi in programma a Molfetta nel weekend Concerti, musei aperti e mostre: ricco cartellone di iniziative
Pat Metheny stupisce aprendo il concerto con il danelectro coral sitar guitar Pat Metheny stupisce aprendo il concerto con il danelectro coral sitar guitar Si conclude il grande weekend di rock in città
Molfetta in delirio per Ermal Meta Molfetta in delirio per Ermal Meta Una Banchina San Domenico affollata come in poche occasioni per un successo atteso
I Jethro Tull incantano Molfetta I Jethro Tull incantano Molfetta Una storica tappa per il tour del cinquantesimo anniversario
Estate a Molfetta, questa sera tocca a Jethro Tull e Ian Anderson Estate a Molfetta, questa sera tocca a Jethro Tull e Ian Anderson La storica band inglese attesa su Banchina San Domenico
Pio e Amedeo, il "politicamente scorretto" che conquista Molfetta Pio e Amedeo, il "politicamente scorretto" che conquista Molfetta Il duo comico foggiano si è esibito nelle performance che li hanno seri popolari
Aspettando Vento Flamenco a Molfetta con Livio Gianola Aspettando Vento Flamenco a Molfetta con Livio Gianola Il 26 luglio in città il maestro della chitarra flamenca a otto corde
Molfetta avrà la sua estate di eventi: presentato il cartellone da Sara Allegretta Molfetta avrà la sua estate di eventi: presentato il cartellone da Sara Allegretta Alla conferenza stampa presente anche Tommaso Minervini
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.