La refurtiva recuperata dai Carabinieri
La refurtiva recuperata dai Carabinieri
Cronaca

Da Molfetta a Valenzano per svaligiare garage e cantine. Tre arresti

Fermati dai Carabinieri: recuperata refurtiva per 7mila euro. I tre, tutti georgiani, sono finiti in carcere

Sono tre professionisti del crimine specializzati in furti i tre georgiani residenti a Molfetta, due pregiudicati di 32 e 36 anni e un incensurato di 25 anni, fermati dai Carabinieri della locale Compagnia dopo aver svaligiato garage e cantine. I tre, dopo un pedinamento, sono stati arrestati in flagranza per furto aggravato.

Erano diverse settimane, infatti, che si stavano verificando furti all'interno di cantine e garage, divenuti un incubo per tutti i cittadini di Molfetta, da dove venivano spesso rubate taniche di olio d'oliva, attrezzi da lavoro, biciclette e tutto ciò che i ladri trovavano e potevano rivendere. E proprio per quei furti, ed al fine di frenare il fenomeno predatorio, gli uomini del capitano Francesco Iodice hanno svolto servizi mirati, anche in borghese, attenzionando soggetti e auto sospette.

E proprio grazie a questi servizi, nella notte tra il 31 gennaio ed il 1 febbraio, i militari della Sezione Operativa, il reparto del sottotenente Domenico Mastromauro, hanno individuato tre uomini di nazionalità georgiana, sospettati di essere gli autori dei furti. I tre sono stati tenuti sotto osservazione e l'intuizione si è rivelata giusta: è stato così avviato un servizio di pedinamento dei tre, due dei quali riconosciuti dai militari poiché già gravati da precedenti per reati predatori.

L'attività di monitoraggio e pedinamento è iniziata alle 21.00, a Molfetta fino a quando i tre, dopo aver raggiunto Valenzano e parcheggiato la propria autovettura in strada comunale Pesca Canneto, con gesti rapidi e naturali, si sono addentrati nel perimetro di un complesso residenziale dell'adiacente corso Italia. I militari, dopo aver bloccato ogni ipotetica via di fuga, hanno pazientemente aspettato il momento propizio per intervenire. E l'attesa non è stata vana. Tutt'altro.
2 fotoDa Molfetta a Valenzano per svaligiare garage e cantine. Tre arresti
La refurtiva recuperata dai CarabinieriLa refurtiva recuperata dai Carabinieri
I tre, infatti, dopo circa 3 ore, sono ritornati in auto con ben due trolley, delle buste in nylon e oggetti vari che hanno caricato a più riprese all'interno del cofano e sui sedili posteriori del veicolo. Poi sono saliti a bordo e si allontanati verso piazzetta Giulio Cesare, dove si sono fermati, nella parte più buia, tra le varie auto in sosta, ma il trio non sapeva di essere osservato. I militari, dopo averli intercettati, e invece di procedere al controllo, hanno deciso di pedinare i sospetti.

Intorno alle ore 05.00, i ladri, accertatisi di non essere seguiti, hanno deciso di rientrare a Molfetta. Appena ripartiti, però, dopo poche centinaia di metri, i militari sono intervenuti, bloccando l'autovettura ed impedendo ogni possibile via di fuga. I tre uomini sono stati fermati, sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di svariato materiale per un valore complessivo di 7.000 euro. Infine sono stati condotti in caserma, dove tutto il materiale recuperato è stato inventariato.

Ma a destare la maggiore curiosità è stato un trolley: da una targhetta di uno dei trolley utilizzati per il furto, infatti, si è risaliti ad uno dei derubati. Contattandolo, è stato possibile accertare che si trattava del proprietario di un garage svaligiato. Da quel momento è partito un lavoro di ricostruzione di tutti i movimenti del trio in relazione ai vari furti commessi a Valenzano: da lì è stato semplice risalire a tutti i cittadini che avevano subito furti o tentativi di furto durante la notte.

I tre malviventi sono stati arrestati e condotti nella casa circondariale di Bari, mentre la refurtiva è stata restituita ai proprietari. Un'operazione non semplice che, attraverso un notevole sforzo investigativo, ha portato all'identificazione di quelli che gli investigatori ritengono gli autori di numerosi furti. Anche a Molfetta.
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Fermato un 32enne: i Carabinieri sono piombati a casa dove hanno trovato gli indumenti indossati durante il colpo
Spaccio di droga. Risalgono a lui tramite gli acquirenti: preso un 28enne Spaccio di droga. Risalgono a lui tramite gli acquirenti: preso un 28enne I Carabinieri hanno fermato alcuni cittadini e proprio grazie a loro sono riusciti ad individuare il fornitore
Rapina da 11mila euro alla sala slot Win Time. Tre arresti Rapina da 11mila euro alla sala slot Win Time. Tre arresti La Guardia di Finanza ha fermato il 32enne Gianfranco Del Rosso e due suoi complici. Il colpo effettuato il 12 luglio scorso
Si allunga la lista dello scippatore seriale: i colpi salgono a 23 Si allunga la lista dello scippatore seriale: i colpi salgono a 23 Notificata dai Carabinieri una terza ordinanza: l'uomo, di 51 anni, è accusato di rapina e furto con strappo
Folle inseguimento, catturato 23enne dopo il furto di una Fiat Punto Folle inseguimento, catturato 23enne dopo il furto di una Fiat Punto Il giovane, di Terlizzi, è stato bloccato dai Carabinieri. Dovrà rispondere di furto aggravato e resistenza
Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Arresti nell'Arma, il giorno della verità: Giangaspero davanti al Gip Il 39enne, personaggio cardine di tutta l'inchiesta, è stato ascoltato nell'incidente probatorio
Tenta di rubare due smartphone dal centro commerciale: arrestato Tenta di rubare due smartphone dal centro commerciale: arrestato Il 16enne, di nazionalità romena, ha infilato la refurtiva sotto la maglietta. Ma gli è andata male
Armi e droga dall'Albania, accusato di ricettazione: assolto un 70enne Armi e droga dall'Albania, accusato di ricettazione: assolto un 70enne Sentenza in abbreviato per Raffaele Grosso assistito dall'avvocato Maurizio Masellis. Il Tribunale: «Non ha commesso il fatto»
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.