Spid
Spid

Da marzo SPID e PagoPa obbligatori per l'accesso ai servizi digitali

Le novità in vigore da questo mese

Da lunedì 1 marzo la Pubblica Amministrazione è più digitale. Diventano obbligatori l'uso di SPID e della piattaforma PagoPA, come previsto dal Decreto Semplificazione in materia di accesso ai servizi digitali (Decreto Legge n. 76 del 2020).

Con SPID, Sistema Pubblico d'Identità Digitale, l'accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione avverrà con un'unica username e password. Una semplificazione che garantisce al contempo la protezione dei dati personali e l'accesso immediato ai servizi online da qualsiasi dispositivo.

Dall'1 marzo SPID diventa l'unica modalità di registrazione a siti web e applicazioni della Pubblica Amministrazione. In questa prima fase le credenziali d'accesso rilasciate prima dell'1 marzo potranno essere usate fino alla loro naturale scadenza ma comunque entro il 30 settembre. Restano inoltre attive le modalità di accesso con Carta d'identità elettronica (CIE) e la Carta nazionale del servizi (CNS).

L'elenco dei servizi regionali accessibili con SPID e le modalità di acquisizione dell'Identità Digitale sono disponibili su https://www.regione.puglia.it/spid. Sempre dall'1 marzo le Pubbliche Amministrazioni devono integrare la piattaforma di pagamento elettronico PagoPA nei sistemi per la riscossione delle proprie entrate e avviare i progetti di trasformazione digitale necessari per rendere disponibili i propri servizi sull'App IO.
  • regione Puglia
Altri contenuti a tema
La Regione Puglia cerca personale: bando per oltre 700 unità La Regione Puglia cerca personale: bando per oltre 700 unità Termine per presentare la domanda il 27 gennaio
Covid@casa, il progetto della Regione Puglia per assistere i positivi in casa Covid@casa, il progetto della Regione Puglia per assistere i positivi in casa Lopalco: «Importante garantire sostegno anche nel periodo post guarigione»
La Regione Puglia stanzia 2,7 milioni di euro per i centri diurni La Regione Puglia stanzia 2,7 milioni di euro per i centri diurni Indetto l'avviso pubblico per enti gestori pubblici e privati
La Regione Puglia approva l'Agenda di Genere per la lotta alle disparità La Regione Puglia approva l'Agenda di Genere per la lotta alle disparità Emiliano: «Questo documento è un punto di partenza»
Regione Puglia, il molfettese Paolo Francesco Garofoli direttore del dipartimento Ambiente Regione Puglia, il molfettese Paolo Francesco Garofoli direttore del dipartimento Ambiente I nuovi incarichi sono stati sanciti ieri dalla Giunta regionale
Prorogato al 2021 il bando della Regione Puglia per le imprese culturali e turistiche Prorogato al 2021 il bando della Regione Puglia per le imprese culturali e turistiche Le istanze si potranno presentare entro il 15 febbraio 2021
«La Puglia è pronta per diventare un brand a livello mondiale» «La Puglia è pronta per diventare un brand a livello mondiale» Intervista al manager giovinazzese Luigi Morva. «Il Covid ha cambiato il mondo, ma l’internazionalizzazione resta la strada di maggiore crescita per le aziende pugliesi»
Tammacco dentro, fuori gli altri di Molfetta. Ecco il nuovo Consiglio Regionale Tammacco dentro, fuori gli altri di Molfetta. Ecco il nuovo Consiglio Regionale Non ce la fanno Altomare, Azzollini e Spaccavento come Losito e La Forgia
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.