Coronavirus
Coronavirus

Covid, il report ISS: «Nuovi contagi diffusi soprattutto tra gli under 30»

Aumenta l'indice Rt nazionale: da 0,66 a 0,91

La Cabina di regia dell'Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute, riunitasi venerdì per il consueto monitoraggio settimanale dei dati Covid ha dato alcune indicazioni interessanti in merito all'andamento della curva epidemiologica in Italia e, nel dettaglio, regione per regione.

Si registra per prima cosa una crescita dell'indice Rt che sale a 0,91 dallo 0,66 della scorsa settimana (e dallo 0,63 della precedente). Aumenta anche l'incidenza settimanale a livello nazionale a 14 casi su 100 mila abitanti contro i 9 casi di sette giorni fa. Il nuovo report dipinge un quadro epidemiologico in lieve peggioramento ma ancora sotto controllo, con 19 Regioni a rischio moderato e due (Provincia autonoma di Trento e Valle d'Aosta) a rischio basso. Solo due settimane fa tutte e 21 le Regioni e Province autonome erano a rischio basso.ù

Dalla scheda sugli indicatori decisionali allegata al report risulta che le tre Regioni col tasso di incidenza settimanale più alto sono la Sardegna (33,2 casi ogni 100mila abitanti), la Sicilia (31,8) e il Veneto (26,7), quelle col dato più basso la Valle d'Aosta (3,2), la Basilicata (7,2) e la Puglia (8,1). Toscana, Sicilia e Liguria mostrano i più alti tassi di occupazione terapie intensive, rispettivamente al 3,4%, 3,1% e 2,8%. Il tasso di occupazione più alto nei reparti ordinari, invece, è della Calabria: 5,5%, seguita da Campania (5,1%) e Sicilia (4,6%).

La circolazione della variante Delta in Italia, riporta inoltre l'Iss, è in crescita e sta portando a un aumento dei contagi anche in Paesi ad alta copertura vaccinale, pertanto "è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi". Prioritario, si legge, anche "raggiungere un'elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione in tutti gli eleggibili, con particolare riguardo alle persone a rischio di malattia grave, per ridurre la circolazione virale e l'eventuale recrudescenza di casi sintomatici sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità".
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Oltre 200 nuovi contagi in Puglia nelle scorse ore Oltre 200 nuovi contagi in Puglia nelle scorse ore L'occupazione dei posti letto negli ospedali resta sotto la soglia d'allerta
Misurare la CO2 a scuola: Molfetta finisce su "Striscia la notizia" Misurare la CO2 a scuola: Molfetta finisce su "Striscia la notizia" L'iniziativa, voluta dal Comune, serve a prevenire la diffusione del Covid in aula
Superata ancora la soglia dei 4000 attualmente positivi Superata ancora la soglia dei 4000 attualmente positivi Nessun decesso registrato in Puglia nelle ultime ore
I contagi per Covid a Molfetta restano bassi: +9 in settimana I contagi per Covid a Molfetta restano bassi: +9 in settimana Dati complessivamente in calo nella provincia di Bari
Covid in Puglia, 233 nuovi casi positivi nelle ultime ore Covid in Puglia, 233 nuovi casi positivi nelle ultime ore Il dato dei ricoverati resta invariato
Super Green pass, via libera dal Governo: le nuove regole dal 6 dicembre Super Green pass, via libera dal Governo: le nuove regole dal 6 dicembre Ulteriore stretta per incentivare l'adesione alla campagna vaccinale
Covid in Puglia, dati stabili rispetto alle medie delle ultime settimane Covid in Puglia, dati stabili rispetto alle medie delle ultime settimane L'indice di contagiosità sui test effettuati nelle ultime ore è risalito oltre l'1%. Cala il numero dei ricoverati
249 nuovi casi Covid registrati nelle ultime ore in Puglia 249 nuovi casi Covid registrati nelle ultime ore in Puglia 168 i pazienti ricoverati negli ospedali, 17 dei quali nei reparti di terapia intensiva
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.