Gli operatori del WWF Puglia
Gli operatori del WWF Puglia
Cronaca

Coste di Puglia più protette, attivo il numero verde

Da un accordo stipulato fra l'Assessorato al Demanio della Regione Puglia e il WWF

Tutela delle coste e del mare di Puglia, parte un progetto condiviso tra istituzioni, volontariato e società civile. Dal 15 giugno è operativo il numero verde della Regione Puglia, Assessorato al Demanio, 800.894.500, per la segnalazione degli illeciti e dei reati ambientali sul demanio marittimo ed il mare territoriale .

Questo servizio permette ai cittadini, dal 15 giugno al 15 settembre, dal lunedì alla domenica, dalle ore 09.30 alle ore 18.30, di segnalare le situazioni di emergenze ambientali che riscontrano sul territorio lungo tutto il litorale pugliese, inviando anche foto e video. Attive una pagina Facebook 800.894.500 e una mail 800894500wwf@gmail.com.

La sede del numero verde è a Giovinazzo presso la Vedetta sul Mediterrano, in vico Marco Polo n. 11, un edificio demaniale che è tornato a vivere grazie alla sinergia con il mondo del volontariato. Dopo 5 anni questa attività è stata nuovamente affidata al WWF, tramite il WWF Oasi, che l'ha gestita sin dal 2004 con la raccolta di migliaia di segnalazioni in tutta la Puglia realizzando anche una imponente attività di prevenzione.

Il compito degli operatori è di registrare le segnalazioni garantendo la privacy dei cittadini e di comunicarle agli operatori WWF per le successive verifiche. Le segnalazioni che hanno fondamento verranno quindi girate alle competenti forze dell'ordine. Guardia Costiera, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizie Locali e Arpa Puglia saranno coinvolte in prima linea per l'intervento sul campo al fine di bloccare gli illeciti ambientali.

L'ottimo riscontro di questa iniziativa dimostra la diffusa esigenza di legalità espressa dai cittadini e contemporaneamente un maggior livello di sensibilità sulle problematiche ambientali: in tal senso l'attività realizzata nell'ambito del progetto ha dato sicuramente un contributo di rilievo, rivelandosi uno strumento snello ed efficace nel rispondere alle numerose e varie richieste ed utile per accrescere il livello di consapevolezza dei cittadini.
  • regione Puglia
  • WWF Puglia
Altri contenuti a tema
1 Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Il WWF e i Carabinieri Forestali hanno fermato il taglio degli alberi. La rabbia di Salvemini
Maltempo, la regione Puglia pronta a chiedere lo stato di calamità Maltempo, la regione Puglia pronta a chiedere lo stato di calamità Colpite soprattutto le colture cerasicole, viticole e agrumicole
Paura in casa: trovano una serpente e danno l'allarme, ma è innocuo Paura in casa: trovano una serpente e danno l'allarme, ma è innocuo Si tratta di un biacco, un esemplare non velenoso. I volontari del WWF hanno catturato il rettile per poi liberarlo
Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Per l'attivista regionale del WWF «la situazione è sotto controllo. È la caccia a provocarne lo sconfinamento»
Molfetta, 26 milioni di euro dalla Regione contro il dissesto idrogeologico Molfetta, 26 milioni di euro dalla Regione contro il dissesto idrogeologico L'annuncio arriva direttamente dall'assessore regionale Giannini
Tartarughe rinvenute decapitate, ci sono già dei sospettati? Tartarughe rinvenute decapitate, ci sono già dei sospettati? L'indiscrezione è lanciata dalla versione online del quotidiano "La Stampa"
Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF L’animale, che non è adatto a vivere in acque salate, è stato rinvenuto a Bari. Purtroppo, ha perso la vista
Demolire e ricostruire la scuola "Rodari" di Molfetta. C'è l'ok della Regione Demolire e ricostruire la scuola "Rodari" di Molfetta. C'è l'ok della Regione Risparmio energetico, videosorveglianza e colonnine per caricare le auto elettriche. La Rodari sarà la scuola del futuro
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.