Roberto Speranza
Roberto Speranza

Cosa cambierà con il nuovo decreto anti-Covid? Le anticipazioni di Speranza

Molto probabile lo stop all'asporto dopo le ore 18

Siamo ancora in piena emergenza, e anche la campagna vaccinale è solo all'inizio con la quota di 800mila vaccinati superata nelle ultime ore. Necessario quindi prorogare lo stato di emergenza, in scadenza al 31 gennaio, al prossimo 30 aprile. Questo per garantire al meglio la gestione dell'emergenza epidemiologica.

Ad anticipare alcune delle novità che ci aspettano in seguito all'emanazione del prossimo Dpcm, il Ministro della Salute Roberto Speranza, che nella giornata di ieri ha riferito prima alla Camera e poi al Senato: nel nuovo decreto molto probabilmente, per contenere gli assembramenti all'esterno dei locali, verrà vietato l'asporto a bar e ristoranti dopo le ore 18. Inoltre, le regioni che risulteranno essere a rischio alto, in base ai famosi 21 parametri ormai noti, finiranno in area arancione.

Sarà prevista una quarta area bianca per le aree in cui il diffondersi dell'epidemia sia a livelli molto bassi, che però non potrà scattare a breve, anche se viene visto come: «Un percorso di speranza verso il futuro». Questa fascia a rischio basso sarà raggiunta solo con un Rt inferiore a 0,5 mentre ora quello nazionale è superiore a 1.

Verrà esteso il divieto di spostamento tra le regioni anche fra zone gialle: l'unica "apertura" in questa fascia di rischio sarà quella dei musei, definiti da Speranza: «Luogo simbolico di cultura del nostro paese».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, la Regione Puglia approva il piano per la ripartenza della scuola Covid, la Regione Puglia approva il piano per la ripartenza della scuola Lopalco: «Linee guida valide dal 1° febbraio»
Covid, oggi in Puglia 1.233 casi e 30 decessi Covid, oggi in Puglia 1.233 casi e 30 decessi Registrati quasi 12mila test
Covid, in Puglia oggi record di guariti ma aumentano anche i ricoveri Covid, in Puglia oggi record di guariti ma aumentano anche i ricoveri Nelle ultime 24 ore 995 contagi e 30 decessi
Covid, a Molfetta seconda dose per i sanitari e gli anziani vaccinati a inizio gennaio Covid, a Molfetta seconda dose per i sanitari e gli anziani vaccinati a inizio gennaio In corso le valutazioni su quali strutture adibire alla vaccinazione di massa nei prossimi mesi
Covid a Molfetta: 615 i positivi Covid a Molfetta: 615 i positivi 11 i casi nella RSSA, 3 ricoverati
Covid, oggi in Puglia 401 contagi su circa 4mila tamponi Covid, oggi in Puglia 401 contagi su circa 4mila tamponi Il tasso tra positivi e test effettuati resta attorno al 10%
I ristoratori di Molfetta chiedono aiuto al Sindaco per affrontare la pandemia I ristoratori di Molfetta chiedono aiuto al Sindaco per affrontare la pandemia Domani incontro tra il primo cittadino e i rappresentanti dell'associazione "Made in Molfetta"
Covid, oggi effettuati 141 tamponi all'Istituto Alberghiero di Molfetta: tutti negativi Covid, oggi effettuati 141 tamponi all'Istituto Alberghiero di Molfetta: tutti negativi Si conclude così il monitoraggio delle scuole voluto dal Comune
© 2001-2021 MolfettaViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.