Tony Esposito
Tony Esposito

Con l'energia di Tony Esposito Molfetta chiude la Festa Patronale

Ieri sera il concerto su Corso Dante

Come lo scorso anno, anche per questa edizione la Festa patronale di Molfetta ha potuto contare sul concerto gratuito di un grande artista italiano a ideale chiusura dei festeggiamenti per la Madonna dei Martiri.

Se nel 2018 era stata la volta del gruppo dei Neri per caso, quest'anno sul palco è salito Tony Esposito che, con la sua band, si è esibito lunedì 9 settembre davanti alla Chiesa del Purgatorio, portando la sua originalissima musica nel cuore di Molfetta.

L'artista napoletano ha bisogno di poche presentazioni: Tony Esposito ha contribuito, durante gli anni settanta, al "sound ritmico" di diversi artisti italiani quali Bennato, Sorrenti, Dalla, De Gregori, Paoli, Vecchioni per citarne solo qualcuno, contribuendo a creare il termine "blues metropolitano", nato dall'innesto dei ritmi quasi tribali delle percussioni all'interno della traduzione cantautorale italiana. Il sodalizio però più fecondo della sua carriera, sarà quello con Pino Daniele, una collaborazione che durerà più di quaranta anni e che Tony Esposito non smette di portare all'interno dei suoi concerti, come accaduto anche a Molfetta con un lungo e struggente tributo all'amico scomparso nel 2015. Altro climax dell'esibizione dell'artista è stata la celeberrima "Kalimba de Luna" che, riproposta anche dal gruppo Boney M, fece ballare tutta l'Europa a metà degli anni '80 con il suo caratteristico "tamborder", strumento inventato proprio per il brano stesso.

A tessere le fila della musica di Esposito sono appunto le percussioni che, come accennato dall'artista, sono una sorta di tavolozza di colori primari che accomunano tutta la musica, dai ritmi dell'Africa, la culla di ogni melodia umana, fino ad arrivare alla tarantella napoletana e alla pizzica pugliese, riscoperta quest'ultima assieme all'intera regione negli ultimi dieci anni: non a caso un concerto dapprima marginale come "La notte della Taranta" è diventato un evento nazionale trasmesso anche dalla RAI. In questo elogio della tradizione del mezzogiorno, Tony Esposito non ha mancato di esaltare la stessa Molfetta, definendone la festa patronale come una delle più belle a cui sia stato, permeata di quel "lusso" visivo che è una cifra estetica del sud Italia.
6 fotoTony Esposito in concerto a Molfetta
Tony EspositoTony EspositoTony EspositoTony EspositoTony EspositoTony Esposito
  • festa patronale
Altri contenuti a tema
L’arte dei Madonnari a Molfetta per la festa patronale L’arte dei Madonnari a Molfetta per la festa patronale Il primo raduno è stato realizzato in collaborazione con la Scuola napoletana dei Madonnari
1 L’Ostello dell’accoglienza punto di incontro di mondi e culture differenti L’Ostello dell’accoglienza punto di incontro di mondi e culture differenti Panunzio, assessore alle Comunità estere: «sulla scia di don Tonino cerchiamo di essere accoglienti»
Verso la grande festa di Molfetta, in allestimento i pescherecci per la Madonna dei Martiri Verso la grande festa di Molfetta, in allestimento i pescherecci per la Madonna dei Martiri Marinai a lavoro sul Margherita Madre, Giulia Rana, Giovanni Paolo II
La festa patronale di Molfetta inizia con l'accensione delle luminarie La festa patronale di Molfetta inizia con l'accensione delle luminarie Su Corso Dante si respira già aria di fiera
Festa Patronale, le parole di Tommaso Minervini alla città di Molfetta Festa Patronale, le parole di Tommaso Minervini alla città di Molfetta Il sindaco: «Una festa nella serenità, nell'ordine e nella pulizia»
Le immagini più belle dell'8 settembre 2019 a Molfetta Le immagini più belle dell'8 settembre 2019 a Molfetta Una carrellata di foto per rivivere i momenti della giornata di ieri
La Madonna dei Martiri è in cattedrale: conclusa la giornata di Festa Patronale a Molfetta La Madonna dei Martiri è in cattedrale: conclusa la giornata di Festa Patronale a Molfetta Il ritorno in Basilica domenica 15 settembre
Si è conclusa la sagra a mare della Madonna dei Martiri Si è conclusa la sagra a mare della Madonna dei Martiri La statua adesso in processione verso la Cattedrale
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.