Internet
Internet

Compie un anno la newsletter lavoro del Comune di Molfetta

Bilancio positivo dell’iniziativa

Ha spento la prima candelina la newsletter lavoro dell'ufficio Upal - Informagiovani del Comune di Molfetta. Il nuovo servizio informativo a cadenza mensile, partito il primo maggio dello scorso anno, scrivono i curatori della pagina, rappresenta uno degli obiettivi prefissati e raggiunti dall'amministrazione comunale per la creazione di una rete cittadina di servizi per il lavoro. La newsletter lavoro si inserisce all'interno di una serie di iniziative progettuali che l'amministrazione comunale ha avviato per la costruzione di nuove modalità di interazione e partecipazione dei cittadini molfettesi, rafforzando sensibilmente la percezione di trasparenza e di efficienza dei servizi erogati dall'ufficio Upal – Informagiovani e consentendo il loro pratico e comodo utilizzo da casa.
Un valido strumento quindi per essere sempre aggiornati su: lavoro, formazione, università, imprenditoria, stage, tirocini e tutto quello che può riguardare le scelte da realizzare per il proprio futuro.

Dal 15 dicembre, sempre dello scorso anno, al fine di fornire ai cittadini un'informazione capillare l'amministrazione ha deciso di attivare e affiancare, all'ormai lanciatissimo servizio di newsletter lavoro, un ulteriore canale informativo utilizzando il più famoso tra i Social network: Facebook. Il Comune di Molfetta, quindi, decide di avviare una serie di servizi web innovativi di politiche attive del lavoro mediante cui amplificare il grado di coinvolgimento democratico dei cittadini molfettesi e la loro partecipazione. I risultati raggiunti nell'arco di 1 anno di lavoro, per quanto attiene la newsletter lavoro e di 4 mesi di attività del profilo Facebook, hanno consentito al personale preposto di trovare nuove energie e stimoli per fornire una fruibilità sempre maggiore dei servizi informativi offerti. Questo rappresenta quindi un risultato entusiasmante e non di poco conto soprattutto considerando che tali servizi innovativi oggi vengono forniti dall'amministrazione comunale "a costo zero" e rappresentano per altri uffici informativi delle città limitrofe un punto di riferimento per favorire l'implementazione dei loro servizi. Con queste parole il personale che si occupa di garantire il servizio ha commentato i lusinghieri risultati fornendo anche delle cifre per comprendere meglio l'entità di quanto fatto.

Dodici sono i numeri delle newsletter lavoro pubblicati da maggio 2014 al maggio 2015 (1 anno);+ di 400 iscritti alla newsletter lavoro dell'ufficio Upal-Informagiovani;
+ di 1100 informazioni inserite complessivamente nei 12 numeri di newsletter lavoro. Anche per quanto riguarda i social alto è l' indice di gradimento: + di 450 è il numero complessivo di "Mi piace" ricevuto dal 15 dicembre al 15 aprile 2015 su Facebook;+ di 400 i post informativi inseriti dal 15 dicembre al 15 aprile 2015 all'interno del profilo Facebook (4 mesi);+ di 6000 sono i cittadini molfettesi che hanno visualizzato i post informativi inseriti nel periodo dal 15 dicembre al 15 aprile 2015";+ di 12500 sono gli utenti che complessivamente hanno visualizzato i post informativi inseriti all'interno del profilo Facebook (4 mesi); Il personale ha anche fatto un lavoro di approfondimento individuando i titoli dei singoli post che hanno ricevuto il numero maggiore di visualizzazioni.
690 utenti hanno visualizzato: "Regione Puglia - Servizio Civile Nazionale: Bando per la selezione di 562 volontari";
465 utenti hanno visualizzato: "Regione Puglia – bando "Mettici le mani" risorse dal fondo nazionale";
457 utenti hanno visualizzato: "Bari: allievi capi reparto per Carrefour"; Naturalmente recandosi di persona presso l' Ufficio Informagiovani in Piazza Municipio è possibile avere ulteriori notizie e conoscere altre opportunità in ambito lavorativo e della formazione anche grazie ai supporti informatici che si possono adoperare in loco per effettuare ricerca attiva.
  • comune di Molfetta
  • newsletter
  • e mail
Altri contenuti a tema
I luoghi della cultura a Molfetta si dotano delle protezioni dal Coronavirus I luoghi della cultura a Molfetta si dotano delle protezioni dal Coronavirus Le parole del vicesindaco e assessore Allegretta: «Non rinunceremo alla ripresa della nostra attività»
Il Comune di Molfetta cancella i micro diritti di segreteria su certificati anagrafici e autentiche Il Comune di Molfetta cancella i micro diritti di segreteria su certificati anagrafici e autentiche Annuncio di Minervini. Il settore demografia diventa sempre più digitalizzato
Rettifica sull'articolo online il 21 maggio 2020 su MolfettaViva Rettifica sull'articolo online il 21 maggio 2020 su MolfettaViva La nota della società
Molfetta ricorda la strage di Capaci Molfetta ricorda la strage di Capaci Il monito del sindaco ai giovani con le parole di Giovanni Falcone
Entro il 2020 la fine dei lavori delle piste ciclabili e della velostazione a Molfetta Entro il 2020 la fine dei lavori delle piste ciclabili e della velostazione a Molfetta Minervini: «Opere strategiche: mobilità più salutare»
Il Comune di Molfetta prosegue in forma telematica la propria campagna ecologica Il Comune di Molfetta prosegue in forma telematica la propria campagna ecologica Offerta didattica per i ragazzi scaricabile direttamente sul sito cittadino
Una società di Molfetta nel piano investimenti di Microsoft Una società di Molfetta nel piano investimenti di Microsoft Si tratta di Helovus, specializzata in ricerca e sviluppo di business model innovativi per una phygital customer experience
Finanziamenti Europei, il Comune di Molfetta sulla rivista "Innovazione P.A" Finanziamenti Europei, il Comune di Molfetta sulla rivista "Innovazione P.A" Il commento degli assessori Azzollini, Balducci e Panunzio
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.