La chiazza oleosa presente a Torre Calderina
La chiazza oleosa presente a Torre Calderina
Cronaca

Chiazza d'olio a Torre Calderina: la Gepa scrive all'Arpa e al Ministero

Le guardie ecozoofile hanno rilevato la presenza di una macchia oleosa. Rinvenuti anche rifiuti in plastica

«Dopo aver riscontrato la presenza di una chiazza schiumosa e oleosa di colore nero in località Torre Calderina, a Molfetta, abbiamo intenzione di inviare un'accurata relazione all'Arpa Puglia ed ai Ministeri dell'Ambiente e della Salute».

Lo rendono noto le Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale aggiungendo che «purtroppo ancora una volta abbiamo constatato che qualcuno ha scaricato qualcosa sulla riva, sostanze che poi finiscono in mare creando problemi. Non sappiamo l'origine di quella sostanza. Però possiamo assicurare che oltre a presentare una patina oleosa, si avvertiva anche un cattivo odore».

Nelle immediate vicinanze, inoltre, il personale del presidente Giuseppe Battista, con la collaborazione della Polizia Locale, ha rinvenuto rifiuti di vario genere, tra cui toner esausti di stampanti industriali, la lana di vetro, un materiale costituito da ammassi fibrosi, oltre a varie buste e teli di plastica, guaine in gomma, filtri di olio e carburante usati e immondizia di vario genere.

La G.E.P.A. Molfetta chiede alle autorità «di attivarsi per accertarne la natura e le cause e soprattutto per sfatare ogni minimo dubbio circa la possibilità che quella chiazza oleosa che finisce in mare derivi da fonti d'inquinamento umane e per ogni intervento del caso».
  • Rifiuti Molfetta
  • Associazione Gepa
Altri contenuti a tema
Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Depuratori ko o scarichi abusivi? Non solo schiuma, anche una sostanza densa e maleodorante
La Gepa Molfetta dona 30 alberi al Molise La Gepa Molfetta dona 30 alberi al Molise In ricordo del sisma che colpì San Giuliano di Puglia e che provocò la morte di 28 persone
Nel 2020 nuovo impianto per i rifiuti a Molfetta. Già inserito in un piano regionale Nel 2020 nuovo impianto per i rifiuti a Molfetta. Già inserito in un piano regionale L'opera è già nell'elenco delle opere pubbliche da realizzare nel 2020
Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato-Molfetta Discarica di rifiuti sulla vecchia provinciale Corato-Molfetta Servizio congiunto GADIT - GEPA Molfetta
«Espiantati numerosi ulivi nella zona industriale di Molfetta. Perché?» «Espiantati numerosi ulivi nella zona industriale di Molfetta. Perché?» La denuncia delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale e delle Guardie Ambientali d'Italia
Pezzi di auto rinvenuti a pochi metri dalla strada statale 16 bis Pezzi di auto rinvenuti a pochi metri dalla strada statale 16 bis A scoprirli, nel corso della quotidiana attività di controllo, le Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale
Plastica, eternit, anche un motocarro a tre ruote. Scoperta una nuova discarica abusiva Plastica, eternit, anche un motocarro a tre ruote. Scoperta una nuova discarica abusiva Scoperto dalle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale un sito, in località San Pancrazio, in cui si trovano rifiuti di ogni tipo
Eternit e pneumatici: la zona Asi è una discarica a cielo aperto Eternit e pneumatici: la zona Asi è una discarica a cielo aperto L'ispezione da parte delle Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale: rinvenuti anche fusti contenenti olio lubrificante
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.