Anima Mea La villa barocca
Anima Mea La villa barocca

Chaconne!

Nuovo appuntamento per la rassegna Anima Mea

Musiche italiane e francesi del XVII e XVIII secolo, al festival Anima Mea diretto da Gioacchino De Padova nella rete Orfeo Futuro. Giovedì 6 ottobre a Molfetta (Auditorio Diocesano, ore 20.30) l'appuntamento è con il concerto «Chaconne!», progetto dedicato a musiche composte su Ciaccona, Passacaglia e Folia, protagonista l'ensemble italo-russo La Villa Barocca, già ospite in passato di Anima Mea nella sua formazione in trio.

Fondato e diretto dalla clavicembalista moscovita Anna Kuchina, con Ekaterina Dryazzhina al traversiere e il mezzosoprano Anna Khazanova, il gruppo suona per l'occasione con lo stesso De Padova (basso di viola), Claudio Mastrangelo (basso di viola) e Giuseppe Petrella (tiorba).

Prodotto da Anima Mea, «Chaconne!», che sarà prossimamente in tournée in Ungheria e Russia grazie al sostegno di Puglia Sounds, propone un confronto tra due tradizioni musicali, quella francese e italiana, per l'appunto, attraverso l'ascolto di musiche firmate da Claudio Monteverdi ("Ohimé ch'io cado"), Geronimo Kapsberger ("La Capona"), Giovanni Felice Sances ("Usurpator Tiranno"), Pietro Antonio Locatelli ("Sonata in sol maggiore"), Antonio Vivaldi ("All'ombra di sospetto"), Jacques Duphly ("Chaconne"), Jean Jacques Morel ("Chaconne en trio"), André Campra ("Arion") e Marin Marais ("Couplets de folies").

È, infatti, nell'era Barocca che l'eterna competizione tra queste due tradizioni musicali raggiunge il culmine, sia per prolificità che per compenetrazione: centinaia di compositori crearono variazioni su questi "bassi ostinati", contribuendo a sviluppare nuovi idiomi per strumenti come il flauto e la viola da gamba, oltre a completare quella moderna scienza dell'armonia che viene denominata Basso Continuo.

Dopo Molfetta e Palo del Colle (venerdì 7 ottobre, ore 20.30, nella chiesa Purgatorio - sempre nell'ambito della rassegna Anima Mea), La Villa Barocca presenterà «Chaconne» in Ungheria (4 e 5 novembre) all'Istituto Italiano di Budapest e al Conservatorio di Szeged e in Russia (dal 16 al 18 novembre) al Centro Culturale Primus Versus e all'Università Statale di Mosca, con tre concerti che saranno preceduti al Conservatorio della capitale da una serie di masterclass su Claudio Monteverdi.

Info www.animamea.it (+39) 328 6677282
Biglietti euro 5
Botteghino luogo e giorno del concerto a partire dalle ore 18.30
Visite guidate ai luoghi dei concerti un'ora prima dell'inizio dell'esecuzione
  • museo diocesano
  • festival musica antica anima mea
Altri contenuti a tema
Il Museo Diocesano di Molfetta sarà ristrutturato. In arrivo anche laboratori e nuova offerta culturale Il Museo Diocesano di Molfetta sarà ristrutturato. In arrivo anche laboratori e nuova offerta culturale Progetto ammesso al bando regionale per la valorizzazione e la fruizione dei Beni ecclesiastici
Il Museo Diocesano di Molfetta racconta San Corrado in via multimediale Il Museo Diocesano di Molfetta racconta San Corrado in via multimediale Nuova tappa del tour virtuale del progetto "Sancti Patroni"
Il Museo Diocesano di Molfetta accende i riflettori sulla Madonna di Corsignano Il Museo Diocesano di Molfetta accende i riflettori sulla Madonna di Corsignano Il commento del Vescovo sul progetto "Imago Virginis"
"Imago Virginis", continua il viaggio del Museo Diocesano di Molfetta "Imago Virginis", continua il viaggio del Museo Diocesano di Molfetta Dopo Giovinazzo, attenzione alla Madonna di Sovereto
"Imago Virginis", il Museo diocesano di Molfetta lancia sul web un ciclo di approfondimenti iconografici "Imago Virginis", il Museo diocesano di Molfetta lancia sul web un ciclo di approfondimenti iconografici Il primo video è sull'icona della Madonna dei Martiri
Avviso pubblico del Comune di Ruvo per operatori culturali nei musei Avviso pubblico del Comune di Ruvo per operatori culturali nei musei La ricerca di questo personale coinvolge anche il Museo Diocesano di Molfetta
Ultimi giorni per visitare l’esposizione Tesori d’Archivio a Molfetta Ultimi giorni per visitare l’esposizione Tesori d’Archivio a Molfetta Nella elegante Biblioteca Diocesana fino al 9 febbraio in mostra il “Messale di San Corrado”
Da Gaetano Grillo un’opera al Museo diocesano di Molfetta Da Gaetano Grillo un’opera al Museo diocesano di Molfetta La donazione al termine del concerto con i solisti del Teatro Carlo Felice di Genova
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.