Incidente
Incidente
Cronaca

Investe un cane e ferma altre due auto, ma una quarta le tampona. Tre feriti

Rocambolesco incidente lungo la strada statale 16 bis. Coinvolti quattro mezzi, traffico bloccato in direzione Foggia. Rilievi dei Carabinieri

Travolge un cane. Poi ferma due vetture, che provenivano sul suo stesso senso di marcia, ma una quarta le tampona. Un rocambolesco tamponamento a catena che ha interessato quattro mezzi e poi bloccato per almeno un'ora il tratto della strada statale 16 bis, in direzione Foggia, all'altezza dello svincolo verso Terlizzi.

È quanto è avvenuto questa notte, intorno all'01.15, sulla statale, in territorio di Molfetta, con conseguenze che avrebbero potuto avere anche risvolti più gravi per la dinamica dell'impatto. Uno scontro in cui sono rimaste coinvolte quattro auto e che, al di là dei danneggiamenti alle carrozzerie dei veicoli, ha reso necessario anche il trasporto in ospedale di tre persone per gli accertamenti sanitari a causa delle contusioni riportate nel sinistro. Non risultano, però, situazioni di gravità.

Secondo una prima ricostruzione dell'episodio, un'auto, che percorreva la 16 bis in direzione Foggia, ha travolto un cane randagio che dalle vicine strade poderali si è riversato sulla carreggiata, per poi fermarsi. Il conducente dell'auto ha, quindi, fermato altre due vetture che provenivano dal suo stesso senso di marcia, ma una quarta, che sopraggiungeva proprio in quel momento, le ha centrate in pieno. Sulle cause del violento impatto, ora, sono in corso le verifiche dei Carabinieri.

Con le auto piantate sulla statale gli stessi automobilisti e i militari della Sezione Radiomobile hanno cercato di evitare il peggio segnalando il blocco sulla strada alle altre auto in arrivo. Per tre persone coinvolte nel grave tamponamento, infine, si è proceduto al trasporto all'ospedale don Tonino Bello per gli accertamenti.


  • Cronaca
  • Incidenti Molfetta
Altri contenuti a tema
Entra in una pizzeria di Molfetta e ruba il salvadanaio delle mance: «Vergogna» Entra in una pizzeria di Molfetta e ruba il salvadanaio delle mance: «Vergogna» L'episodio immortalato dalle immagini della videosorveglianza dell'attività
Aveva urtato auto parcheggiate su via Baccarini. Fermata donna in stato confusionale Aveva urtato auto parcheggiate su via Baccarini. Fermata donna in stato confusionale L'episodio è avvenuto poco dopo la mezzanotte: sul posto i Carabinieri
Proseguono le ricerche del Doblò per Luca. Minervini: «Lui è il figlio di tutti noi» Proseguono le ricerche del Doblò per Luca. Minervini: «Lui è il figlio di tutti noi» Il sindaco: «Molfetta è meglio di così. Uniamo le forze e troviamolo»
Doblò rubato a Molfetta, si attiva anche il sindaco di Bisceglie: «Troviamola per Luca» Doblò rubato a Molfetta, si attiva anche il sindaco di Bisceglie: «Troviamola per Luca» Le parole di Angelantonio Angarano: «Questo mezzo è essenziale per il nostro concittadino»
Incidente sulla SS16 all'altezza della zona industriale di Molfetta Incidente sulla SS16 all'altezza della zona industriale di Molfetta Il sinistro in direzione Bari. Coinvolte due auto
1 Auto rubata ad un disabile, l'appello ai ladri: «Vi prego, restituitela» Auto rubata ad un disabile, l'appello ai ladri: «Vi prego, restituitela» Il furto in via da Palestrina. La famiglia su Facebook: «Senza quel mezzo è come se gli avessero tolto le gambe»
Maxi-truffa su finte criptovalute e schema Ponzi a Molfetta: «Bisogna denunciare il sistema» Maxi-truffa su finte criptovalute e schema Ponzi a Molfetta: «Bisogna denunciare il sistema» Il racconto di quattro persone che hanno perso diverse decine di migliaia di euro
Una palma in fiamme durante i campionati di atletica. Vigili del Fuoco sul posto Una palma in fiamme durante i campionati di atletica. Vigili del Fuoco sul posto Qualche momento di apprensione al "Cozzoli" ma allarme subito rientrato
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.