Incidente
Incidente
Cronaca

Investe un cane e ferma altre due auto, ma una quarta le tampona. Tre feriti

Rocambolesco incidente lungo la strada statale 16 bis. Coinvolti quattro mezzi, traffico bloccato in direzione Foggia. Rilievi dei Carabinieri

Travolge un cane. Poi ferma due vetture, che provenivano sul suo stesso senso di marcia, ma una quarta le tampona. Un rocambolesco tamponamento a catena che ha interessato quattro mezzi e poi bloccato per almeno un'ora il tratto della strada statale 16 bis, in direzione Foggia, all'altezza dello svincolo verso Terlizzi.

È quanto è avvenuto questa notte, intorno all'01.15, sulla statale, in territorio di Molfetta, con conseguenze che avrebbero potuto avere anche risvolti più gravi per la dinamica dell'impatto. Uno scontro in cui sono rimaste coinvolte quattro auto e che, al di là dei danneggiamenti alle carrozzerie dei veicoli, ha reso necessario anche il trasporto in ospedale di tre persone per gli accertamenti sanitari a causa delle contusioni riportate nel sinistro. Non risultano, però, situazioni di gravità.

Secondo una prima ricostruzione dell'episodio, un'auto, che percorreva la 16 bis in direzione Foggia, ha travolto un cane randagio che dalle vicine strade poderali si è riversato sulla carreggiata, per poi fermarsi. Il conducente dell'auto ha, quindi, fermato altre due vetture che provenivano dal suo stesso senso di marcia, ma una quarta, che sopraggiungeva proprio in quel momento, le ha centrate in pieno. Sulle cause del violento impatto, ora, sono in corso le verifiche dei Carabinieri.

Con le auto piantate sulla statale gli stessi automobilisti e i militari della Sezione Radiomobile hanno cercato di evitare il peggio segnalando il blocco sulla strada alle altre auto in arrivo. Per tre persone coinvolte nel grave tamponamento, infine, si è proceduto al trasporto all'ospedale don Tonino Bello per gli accertamenti.


  • Cronaca
  • Incidenti Molfetta
Altri contenuti a tema
Morte della 14enne tunisina a Trani: c'è l'esito dell'autopsia Morte della 14enne tunisina a Trani: c'è l'esito dell'autopsia Si tratterebbe di complicazioni da una patologia polmonare
Atto vandalico contro un negozio nel centro di Molfetta: «Non ho parole» Atto vandalico contro un negozio nel centro di Molfetta: «Non ho parole» Lo sgomento del titolare dell'attività dopo l'immotivato gesto
Pulo e museo archeologico, concluse le visite autunnali delle scuole: i numeri Pulo e museo archeologico, concluse le visite autunnali delle scuole: i numeri In totale 1.278 visitatori nei due punti d'interesse storico-culturale
Perde il controllo sulla Molfetta-Terlizzi, finisce contro un palo: due feriti Perde il controllo sulla Molfetta-Terlizzi, finisce contro un palo: due feriti I due si trovavano a bordo di una Fiat Panda, lo schianto contro un palo dell'illuminazione. Sul posto 118 e Carabinieri
Inchiesta sulla 14enne morta in casa a Trani, oggi conferito l'incarico per l'autopsia Inchiesta sulla 14enne morta in casa a Trani, oggi conferito l'incarico per l'autopsia L'esame consentirà di capire la causa del decesso
Mistero sulla 14enne tunisina morta a Trani. Ha vissuto a Molfetta fino a pochi mesi fa Mistero sulla 14enne tunisina morta a Trani. Ha vissuto a Molfetta fino a pochi mesi fa Aperta l'inchiesta per accertare le cause del decesso: nei prossimi giorni l'autopsia
Rapina in farmacia a Molfetta, il titolare: «Spero che il colpevole venga consegnato alla giustizia» Rapina in farmacia a Molfetta, il titolare: «Spero che il colpevole venga consegnato alla giustizia» Il commento di Nicola De Candia dopo l'episodio di ieri sera
Ennesima rapina a Molfetta: con la pistola in farmacia e via col bottino Ennesima rapina a Molfetta: con la pistola in farmacia e via col bottino È accaduto in via San Francesco d'Assisi, poco dopo le ore 20.00. Il malvivente si è impossessato di 800 euro, dileguandosi a piedi
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.