Liceo Classico
Liceo Classico

Anche il Liceo Classico di Molfetta chiede libertà per Patrick Zaky

La manifestazione durante l'assemblea d'istituto

«Patrick libero subito»: questo è lo slogan, esposto sullo sfondo giallo di Amnesty International, che ha caratterizzato l'assemblea d'istituto di ieri mattina al Liceo Classico di Molfetta. Anche gli studenti della scuola molfettese si sono uniti all'appello in favore dello studente egiziano che stava svolgendo un master all'Università di Bologna prima di essere arrestato all'aeroporto de Il Cairo lo scorso 7 febbraio.

Patrick Zaky, 27 anni, sarebbe stato arrestato in Egitto per le sue posizioni sull'omosessualità e per le critiche che avrebbe mosso al regime egiziano. Il ragazzo, come riferito dal report redatto da Amnesty International, è stato bendato e ammanettato all'aeroporto de Il Cairo poi torturato per 17 ore consecutive con colpi allo stomaco e alla schiena e scariche elettriche. Il 27enne è stato condotto in una struttura non resa nota, a Mansoura. Da quel momento è in stato d'arresto.

Lo studente è stato protagonista proprio oggi della sua prima udienza davanti al giudice, al procuratore e ai due diplomatici presenti in rappresentanza dell'Italia e dell'Unione Europea. Si è dichiarato naturalmente innocente rispetto a qualsiasi tipo di reato ma il procuratore di Mansoura ha deciso di lasciarlo in carcere per altri 15 giorni. Dopo questo ulteriore periodo di detenzione, le accuse contro di lui (diffusione di informazioni dannose per lo stato e propaganda sovversiva) potrebbero essere ridiscusse.

Nella speranza di evitare un epilogo tragico come quello di Giulio Regeni, l'Italia (e non solo) si è mobilitata per mandare un segnale forte al governo egiziano, ancora una volta. Dunque anche Molfetta, con i ragazzi del Liceo Classico, si unisce a questo coro che chiede giustizia.

  • liceo classico
Altri contenuti a tema
Vittime della strada, Molfetta non dimentica Mara e Diana Zaza Vittime della strada, Molfetta non dimentica Mara e Diana Zaza Nei giorni scorsi intitolazione alle due sorelle della biblioteca del Liceo Classico
La biblioteca del Liceo Classico di Molfetta intitolata a Mara e Diana Zaza La biblioteca del Liceo Classico di Molfetta intitolata a Mara e Diana Zaza Nell'occasione sarà consegnata anche la borsa di studio in loro ricordo
Il ministro Elena Bonetti al Liceo Classico di Molfetta Il ministro Elena Bonetti al Liceo Classico di Molfetta La visita, nella mattinata di oggi, sul tema della violenza contro le donne
La Ministra Elena Bonetti a Molfetta, ospite del Liceo Classico La Ministra Elena Bonetti a Molfetta, ospite del Liceo Classico L'incontro con gli studenti lunedì 16 dicembre alle ore 11
Il Premio "Aldo Moro" a Luca Petruzzella, studente di Molfetta Il Premio "Aldo Moro" a Luca Petruzzella, studente di Molfetta L'alunno del Liceo Classico: «La mia generazione prenda testimonianza da Aldo Moro»
Il Liceo Classico di Molfetta dice no alla violenza sulle donne Il Liceo Classico di Molfetta dice no alla violenza sulle donne Per il settimo anno consecutivo manifestazione degli alunni dello storico istituto a Corso Umberto
Giovedì assegnata la Borsa di studio "Corrado Poli": vincitori due alunni del Liceo Classico di Molfetta Giovedì assegnata la Borsa di studio "Corrado Poli": vincitori due alunni del Liceo Classico di Molfetta I premiati di quest'anno sono Pietro Amato, III B 2018/19 e Luca Petruzzella, attuale III B
Fiammetta Borsellino agli studenti del Liceo Classico: «Abbiate fiducia nello Stato e nella scuola altrimenti moriremo tutti» Fiammetta Borsellino agli studenti del Liceo Classico: «Abbiate fiducia nello Stato e nella scuola altrimenti moriremo tutti» La figlia del magistrato vittima di mafia ha incontrato i ragazzi
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.