Prima Cala
Prima Cala

Alga tossica a Molfetta: come evitare gli effetti dannosi sulla salute?

I consigli e suggerimenti dall'Arpa Puglia

L'Arpa Puglia ha comunicato nei giorni scorsi che a Molfetta è stata rinvenuta "moderata" presenza di alga tossica nei primi quindici giorni di agosto. Il dato segue l'assoluta assenza registrata, invece, durante i mesi di giugno e agosto.

Lo scorso anno le cose andarono diversamente: a Ferragosto, infatti, si registrò l'apice della presenza a tal punto che furono in tantissimi a finire in ospedale o a restare a casa per via della febbre alta e della sensazione di spossatezza.

Ma come è possibile evitare o limitare gli effetti dannosi sulla salute?
Il diktat arriva ancora dall'Arpa Puglia.
"Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate; nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis, limitare il consumo a scopo alimentare di organismi quali, ad esempio, i ricci di mare. Infatti i ricci, a causa della loro eco-biologia (brucano sulle alghe) potrebbero potenzialmente accumulare la tossina", si legge sul sito dell'Agenzia regionale che si occupa da sempre di prelevare campioni di acqua marina lungo la costa, analizzarla e poi diffondere i dati.

Dati che, ad esempio, segnano bollino rosso sulla costa di Bari e che comunque fanno di Molfetta tra le più colpite della provincia. Un problema, quello della proliferazione dell'ostropsis ovata, che la Puglia ha conosciuto tra il 2000 e il 2001: alte temperature, alta pressione atmosferica, condizioni di irraggiamento favorevoli, mare calmo per un periodo di tempo superiore a 10-15 giorni sono stati, e continuano ad essere, i fatti ambientali che ne hanno facilitato la diffusione.

"Casi di malessere transitorio nei bagnanti (riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti)", scrive ancora l'Arpa Puglia sono gli effetti sulla salute pubblica.
  • alga tossica
Altri contenuti a tema
"Alga tossica" ancora lontana dalle acque di Molfetta "Alga tossica" ancora lontana dalle acque di Molfetta Nessuna rilevazione anche nelle prime settimane di luglio
Alga tossica, bollino rosso a Molfetta Alga tossica, bollino rosso a Molfetta La conferma dai rilevamenti dell'Arpa Puglia
Alga tossica in località prima cala
 Alga tossica in località prima cala
 Il Comune diffonde i consigli del dipartimento di prevenzione Asl
E' ufficiale: a Molfetta è allarme alga tossica E' ufficiale: a Molfetta è allarme alga tossica Resi noti i dati dell'Arpa Puglia per la prima quindicina di agosto
Alga tossica, primi sintomi tra i bagnanti anche a Molfetta Alga tossica, primi sintomi tra i bagnanti anche a Molfetta Febbre, vomito, irritazioni cutanee dalle 24 alle 48 ore
Mare “malato”, febbre e malori per i bagnanti Mare “malato”, febbre e malori per i bagnanti Bandiera nera alla spiaggia del Longone
E’  “arrivata” l’alga tossica. Di nuovo E’ “arrivata” l’alga tossica. Di nuovo L'Arpa ha segnalato una concentrazione oltre i limiti nel prelievo di fine luglio
E’ tornata l’alga tossica? E’ tornata l’alga tossica? A Bisceglie fioriture importanti, a Molfetta campionature solo in località prima cala
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.