35enne assunto
35enne assunto

35enne disabile dichiarato inabile a lavorare. Assunto da una azienda di Molfetta

Si occuperà della web community aziendale, realizzando il sogno di avere una occupazione

La storia del 35enne di Barletta aveva lasciato il segno. Per la cooperativa sociale pugliese è diventata l'occasione per lanciare un nuovo servizio
Mario è un ragazzo di 35 anni, ha una disabilità e un sogno: lavorare. La cooperativa sociale Innotec ha scelto proprio lui per gestire la sua web community. Non è una favola, ma una storia giunta a compimento ieri, quando nella sede in via Agnelli a Molfetta, Mario Seccia ha messo la sua firma sul suo prossimo futuro: sarà socio volontario di Innotec, avviando una nuova, esaltante tappa della sua vita. Una risposta concreta, quella di Innotec, alla porta che solo qualche settimana era stata sbattuta in faccia a Mario, dichiarato "inabile al lavoro".
"Ma ognuno di noi – racconta Damiano Minervini, presidente di Innotec – ha le sue capacità, le sue potenzialità. Mario non è inabile al lavoro, ma solo a certi tipi di lavoro. Noi crediamo in lui, gli affideremo la gestione della nostra web community sul nuovo portale aziendale. Sarà lui a individuare e lanciare i temi da sviluppare, ad alimentare le discussioni, a discutere di argomenti che vedranno anche il coinvolgimento di politici e stakeholder".
Un incrocio speciale quello tra Mario, persona tenace, volenterosa e talentuosa, al punto di essere un apprezzato istruttore di scacchi e assai impegnato nel sociale, e Innotec. Tutto parte dalla conoscenza, quasi casuale, della storia di Mario, giovane desideroso di lavorare, ma dichiarato appunto inabile a farlo. Damiano Minervini ed Enza Spadavecchia, componente del Cda di Innotec, ne prendono atto e negli occhi di questo ragazzo intraprendente e più forte delle avversità scorgono la forza giusta per avviare un progetto che avevano nel cassetto. È così che Minervini contatta Filippo Caracciolo, presidente del gruppo consiliare PD della Regione Puglia, chiedendogli una mano per avere il contatto di Mario. Detto, fatto.
"Sono orgoglioso – commenta Caracciolo – di aver fatto da ponte tra le parti. Questa storia dimostra che nella vita tutto è possibile. Non capita spesso di vedere due storie, quella di Mario e di Innotec, capaci di congiungersi così naturalmente. E la politica deve proprio avere il compito di porre le basi perché ragazzi come Mario possano esprimersi completamente e compiutamente".
Ora non resta che partire. Innotec non vede l'ora. Mario pure. "È la prima volta – dice entusiasticamente – che mi capita una cosa del genere. Ho avverato il mio sogno, ma ce ne sono molti altri che voglio portare avanti. È solo l'inizio, mi auguro, perché chi si ferma è perduto. Sensazioni? È bello, bello, bello. E anche se all'inizio avrò qualche difficoltà, ne sono certo: una volta partito, volerò".
  • lavoro
Altri contenuti a tema
A Molfetta riapre il Dok di via Giovinazzo del Gruppo Megamark A Molfetta riapre il Dok di via Giovinazzo del Gruppo Megamark Circa tre milioni l’investimento e quasi trenta occupati
A Molfetta uno sportello per aiutare i giovani nel mondo del lavoro: il bando A Molfetta uno sportello per aiutare i giovani nel mondo del lavoro: il bando La gara per l'affidamento pubblicata dal Settore Socialità del Comune
Opportunità di lavoro da McDonald's Molfetta: invia il tuo CV Opportunità di lavoro da McDonald's Molfetta: invia il tuo CV Tutti i dettagli nell'articolo
Il lavoro femminile dopo il Covid, raccontaci la tua storia Il lavoro femminile dopo il Covid, raccontaci la tua storia Vogliamo raccogliere le storie delle donne della nostra terra
Piano nazionale di assunzioni al McDonald's: posti disponibili anche a Molfetta Piano nazionale di assunzioni al McDonald's: posti disponibili anche a Molfetta Previsti 2mila inserimenti su tutto il territorio nazionale
Il periodo di comporto: quando si può essere licenziati per "troppa" malattia Il periodo di comporto: quando si può essere licenziati per "troppa" malattia I diritti del datore e quelli del lavoratore dipendente - da completare
Lavoro: le sanzioni disciplinari. Le tutele per datore e dipendente Lavoro: le sanzioni disciplinari. Le tutele per datore e dipendente Oltre il licenziamento: l'ammonizione, la multa, la sospensione e il trasferimento
Decreto Agosto, le agevolazioni sul lavoro Decreto Agosto, le agevolazioni sul lavoro A cura di Dott. Perrone Vincenzo
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.