patruno
patruno
Calcio

Virtus Molfetta e Borgorosso Molfetta non si fanno male

Termina 0-0 il derby d'andata tra Virtus e Borgorosso

Alla fine tra Virtus Molfetta e Borgorosso Molfetta finisce a reti inviolate. La banda di Patruno non casca sulla scivolosissima buccia di banana chiamata Virtus Molfetta. E questa è senza dubbio una buona notizia soprattutto in vista della gara di ritorno che si giocherà tra le mura amiche del Petrone, campo nel quale la passata annata il Borgorosso ha conquistato Campionato e Coppa Puglia.

Che la Virtus Molfetta fosse avversario infido lo si sapeva fin dall'inizio a maggior ragione quando ci si gioca una stracittadina. Il Borgorosso Molfetta è stato bravo, abbastanza da riuscire a mantenere la sfida sui binari dello 0-0 evitando il ko. Il primo tempo è una gara a scacchi: nessuna vuole scoprirsi e i ritmi, di conseguenza, rimangono decisamente bassi. Il Borgorosso prova a fare la partita, palleggiando bene a centrocampo ma senza poi riuscire a trovare sbocchi negli ultimi 20 metri. Col passare dei minuti è chiaro come siano i ragazzi di Patruno ad avere uno smalto completamente differente rispetto ai rivali, fermi sulle gambe ma comunque solidi in difesa.

Nella ripresa entrambe tentano di tenere la palla a lungo. Ma quando c'è da risolvere, ovvero inquadrare la porta avversaria, tutto si scolora e diventa banale. Di contro la Virtus Molfetta sta, come si dice e come si deve, sulle sue. Ben rintanato nella sua metà campo e poi chissà: ripartire non è un peccato. Lo fa più e più volte, senza grandi pretese. Un senso di profondo disagio in zona-gol che costa lo zero, sia sul tabellino, sia in fatto di risultato al termine nei 90'.

Niente di grave tuttavia: una giornata senza reti ci sta e non è il caso di fare drammi. Mancava Murolo nell'undici di Patruno, ma al ritorno ci sarà. Il Borgorosso, adesso, deve però riuscire a portare a casa la vittoria. Un modo per riuscirci deve essere quello di capitalizzare meglio le occasioni e restare sempre concentrati in ogni istante della partita; la squadra è composta da tanti giovani ed il processo di crescita e di miglioramento passa anche da questi piccoli passi.

L'importante è non aver subito reti. Al Petrone l'occasione per il riscatto è quindi già pronta: Patruno deve essere bravo a tenere alto il morale della truppa. Questo Borgorosso ha tutte le capacità per ricominciare da subito a correre.
  • Borgorosso Molfetta
Altri contenuti a tema
Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Il tecnico dopo il verdetto di domenica: «Abbiamo dato tutto, non è bastato»
Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio L'unica bella immagine del "Poli" nel giorno del saluto all'Eccellenza
Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Dopo 3 anni i biancorossi salutano il massimo campionato regionale
Eccellenza, oggi l'ultima spiaggia per il Borgorosso Molfetta Eccellenza, oggi l'ultima spiaggia per il Borgorosso Molfetta Sarà d'obbligo battere il Foggia Incedit per restare in corsa
Tra una settimana torna il campionato di Eccellenza: il punto sulla lotta salvezza Tra una settimana torna il campionato di Eccellenza: il punto sulla lotta salvezza Il Borgorosso Molfetta si gioca tutto in 180 minuti
Corrado Uva nel settore giovanile del Borgorosso Molfetta Corrado Uva nel settore giovanile del Borgorosso Molfetta L'ex attaccante biancorosso prima novità per la prossima stagione
Campionato U19 regionale, Marco Rafanelli vince la classifica marcatori Campionato U19 regionale, Marco Rafanelli vince la classifica marcatori Il giocatore del Borgorosso ha segnato 19 reti in campionato
Borgorosso Molfetta ancora ko. Salvezza appesa a un filo Borgorosso Molfetta ancora ko. Salvezza appesa a un filo Qualche speranza solo in caso di vittoria nelle ultime due sfide
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.