bomber
bomber
Calcio

Sudore, fatica, fame: Giuseppe Murolo

Giuseppe Murolo, il bomber biancorosso pronto a prendersi la Coppa

Il calcio è così bello perchè c'è spazio per un universo intero di possibilità. Perchè ognuno può dare un suo contributo a suo modo, un contributo che rispecchia il suo carattere. Chi ha fiato, corre. Chi ha piedi, disegna. Chi ha testa, spiega. Chi ha tutto, è un gran giocatore. Giuseppe Murolo, in campo, conosce solo un modo di fare le cose: lottando, con il coltello fra i denti. Il suo mestiere? Bomber. Sudore, fatica, fame. Queste sono le parole più frequenti nel vocabolario di Murolo. Uno che è sempre stato abituato a doversi guadagnare tutto, nella sua vita. Bomber Murolo non ha mai avuto la pappa pronta. Bomber Murolo si è guadagnato, da solo, con sudore, fatica e fame tutto quello che ha. Tutto quello che è.

Agile e tecnico, nonostante l'altezza non fa affidamento solo alla sua testa, ma sa fare buon uso anche e soprattutto dei suoi piedi. La sua faccia cattiva, quella giusta, fa immediatamente sognare i tifosi biancorossi, che credono si arrivato un fenomeno vero. La realtà confermerà tutto ciò visti i numeri. Andare avanti, sempre per la sua strada, senza mai cambiare neanche di una virgola. Anche a costo di attirarsi addosso parole, critiche, insulti. No, la forza di Murolo è essere Murolo. E di rimanere Murolo. Sempre e comunque. Rimane un cerchio ancora aperto, da chiudere a tutti i costi. Un'ossessione. Una di quelle rivincite che al bomber del Borgorosso Molfetta piacerebbe tanto prendersi. E' una Coppa, detta Coppa Puglia, e si assegna in maggio, in data 31. E' una Coppa che rappresenta un sogno, ma anche un incubo.

Il bomber stagionale adesso è chiamato a chiudere il cerchio. Perchè si possono girare città e cambiare le maglie, ma le abitudini sono dure a morire. Si può cambiare colore alle strisce che si indossano, ma i vizi restano sempre gli stessi. Si può girare qualsiasi campo, tra gare in casa e in trasferta, continuando a fare il proprio dovere, come se fosse frutto di un appuntamento fisso. L'abitudine è quella del gol, il vizietto è quello di trafiggere i portieri avversari, l'appuntamento fisso è quello con il pallone a pochi metri dalla porta. Il protagonista è Giuseppe Murolo, "e segna sempre lui".
  • Calcio
  • borgorosso
Altri contenuti a tema
Una partita tra i grandi del calcio per Roberto Sciannamea: «Che emozione con la maglia del Milan» Una partita tra i grandi del calcio per Roberto Sciannamea: «Che emozione con la maglia del Milan» Lo speaker di Molfetta ha preso parte al Memorial "Claudio Lippi" con tanti ex giocatori di Serie A
Tutti insieme nel nome di Marco Messina: ieri il Memorial a lui dedicato Tutti insieme nel nome di Marco Messina: ieri il Memorial a lui dedicato Match in amicizia e solidarietà per ricordare il giovane scomparso nel 2008
Serie A, Giovanni Ayroldi designato come arbitro di Bologna-Juventus Serie A, Giovanni Ayroldi designato come arbitro di Bologna-Juventus Il fischietto di Molfetta dirigerà il match che vale il terzo posto
La Fidelis Andria pensa al futuro: Nicola Ragno primo obiettivo per la panchina La Fidelis Andria pensa al futuro: Nicola Ragno primo obiettivo per la panchina L'allenatore di Molfetta è il prescelto per puntare al salto in C nella prossima stagione
Il Nepal di ct Annese in Inghilterra per sfidare la nazionale C Il Nepal di ct Annese in Inghilterra per sfidare la nazionale C Vincono i padroni di casa 2-0 contro gli asiatici
Dalla Scozia a Molfetta, un omaggio biancorosso per una famiglia in vacanza Dalla Scozia a Molfetta, un omaggio biancorosso per una famiglia in vacanza Una sciarpa simbolo di accoglienza e unione
Spareggio per la Serie D: il Bisceglie crolla 4-0 contro l'Ugento Spareggio per la Serie D: il Bisceglie crolla 4-0 contro l'Ugento Dopo aver superato il Molfetta, i nerazzurri stellati cadono contro i salentini
Serie D, due big pugliesi retrocedono in Eccellenza Serie D, due big pugliesi retrocedono in Eccellenza Barletta e Bitonto saranno nel girone unico 2024/25 con il Molfetta
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.