Virtus Basket Molfetta
Virtus Basket Molfetta
Basket

Serie B interregionale, la Virtus Basket batte Marigliano al PalaPoli

I biancazzurri si confermano in vetta al girone G

Bisognava vincere e vittoria è stata. Una vittoria sofferta sino all'ultimo istante in un match dove è stato necessario ricorrere all'overtime per avere la meglio sulla Promobasket Marigliano. Al Pala Poli di Molfetta finisce 78-73 tra DAI Optical Virtus Basket e la squadra campana, a cui va dato il merito di aver saputo tenere testa alla capolista del girone G di Serie di Serie B Interregionale.

Nonostante una partita giocata non ai livelli di quelle viste in questi mesi, i biancoazzurri non soltanto superano in extremis l'ostacolo Marigliano, ma addirittura allungano in classifica, tornando a + 4 sull'Angri in concomitanza con la sua sconfitta rimediata contro l'Avellino. La Virtus parte bene nel primo quarto e in pochi minuti si trova subito sul 10-4 grazie alle realizzazioni di Aramburu (tripla e successiva schiacciata), Sirakov e Calisi. Il Marigliano entra in partita, reagisce e si porta immediatamente a sole due lunghezze dai padroni di casa. Aramburu prima e Stefanini dopo con una tripla tengono a distanza il Marigliano, che però non molla e si porta addirittura in vantaggio ad un minuto dalla fine della prima frazione di gara. A ristabilire gli equilibri ci pensa Calisi che con una tripla chiude il primo quarto sul risultato di 20-19 per i biancoazzurri. Nei primi minuti di gioco si era vista una buona Virtus che, tuttavia, inizia a calare nel secondo quarto.

Alla spettacolare tripla di Sirakov segue il pareggio del Marigliano sul 23-23. Tra i migliori in campo c'è Paglia che proprio ad inizio secondo quarto fa sentire tutta la sua forza e determinazione. È lui che innesca la prima fuga Virtus, prima con un'azione solitaria partita dal basso e successivamente mettendo a segno la tripla del 28-23. La Virtus non rimane concentrata, favorendo il recupero degli ospiti che accorciano le distanze portandosi abilmente a -1. È Andrea Calisi a rimandare indietro al mittente gli attacchi campani, realizzando sul finire del secondo quarto due liberi che valgono il 37-34. Partita in equilibrio che procede con sorpassi e controsorpassi. Ad inizio terzo quarto la Virtus mantiene un minimo vantaggio grazie ai canestri di Aramburu e Stefanini, ma anche il Pala Poli nota il momento di difficoltà dei biancoazzurri. Sono proprio i tifosi ad incitare i padroni di casa che subiscono il Marigliano.

Più volte i campani raggiungono il pari, prima del 42-42, poi del 45/45-47/47, riuscendo anche a chiudere in vantaggio per 47-49 la terza frazione di gara. L'ultimo quarto è da batticuore ed accade di tutto. Marigliano chiude tutti gli spazi, è ordinata e precisa in difesa, al contrario della Virtus che si mostra imprecisa. Gli uomini di Carolillo sono costretti ad inseguire per tutto l'ultimo quarto. A tenere a galla i biancoazzurri è Paglia che accorcia lo svantaggio, ma che tuttavia si stava facendo importante. È lui a suonare la carica, promuovendo la risposta della DAI Optical distante 5 punti a poco più di un minuto dal termine. Tutto succede negli ultimi 22 secondi quando la partita si accende: sul 63-65 per Marigliano, Paglia realizza i due tiri liberi assegnati, prima di un nuovo vantaggio campano. Quando tutto sembrava perduto, esattamente sulla sirena, arriva un tiro impossibile in allontanamento di Sirakov da due punti che fa esplodere il Pala Poli, pareggiando i conti sul 67-67 e portando il match all'overtime.

La partita sembra infinita con gli ultimi cinque minuti subito in salita per la Virtus. I biancoazzurri si ritrovano nuovamente sotto di 4 punti. Ci pensano Stefanini e Paglia a pareggiare i conti sul 71-71 con quest'ultimo che firma il definitivo controsorpasso, realizzando anche i successivi due tiri liberi assegnati. Fa lo stesso Formica che dalla lunetta realizza i due punti che mettono la parola fine al match. Finale al Pala Poli 78-73 per la Virtus. Come dicevamo, una partita sofferta, ma vinta anche con il senso di sacrificio e con la forza di un gruppo che non molla mai. Lo ha affermato a fine gare anche il capitano Marco Formica. «Sappiamo di non aver fatto una buona gara – ha affermato – così come sappiamo di vivere un momento difficile che supereremo tutti insieme. Stasera era importante vincere per tenere il passo delle nostre avversarie e, dopo la sconfitta rimediata dall'Angri, questi due punti assumono un risultato ancora più speciale che ci permettono di allungare in classifica e di preparare con più tranquillità le prossime gare». La Virtus ripartirà da Avellino quando sabato 27 gennaio, in terra campana, alle ore 20 affronterà la Felice Scandone Avellino.
  • virtus molfetta
Altri contenuti a tema
Prima Categoria, Virtus Molfetta contro il Minervino per la continuità Prima Categoria, Virtus Molfetta contro il Minervino per la continuità Il vantaggio minimo sulla zona salvezza impedisce sogni tranquilli
Prima Categoria, Virtus Molfetta ancora sconfitta Prima Categoria, Virtus Molfetta ancora sconfitta Vince l'Ideale Bari 4-2. Virtussini penultimi
Prima Categoria, la Virtus Molfetta ospita l'Ideale Bari Prima Categoria, la Virtus Molfetta ospita l'Ideale Bari Complicata sfida contro i baresi per i virtussini
Prima Categoria, anche la Virtus Molfetta a rischio retrocessione Prima Categoria, anche la Virtus Molfetta a rischio retrocessione Per i biancorossi appena 4 vittorie su 21 partite
Virtus Molfetta, oggi scontro diretto a Noicattaro Virtus Molfetta, oggi scontro diretto a Noicattaro Sfida-chiave per la salvezza in Prima Categoria
Prima Categoria, la Virtus Molfetta contro la Gioventù Calcio San Severo Prima Categoria, la Virtus Molfetta contro la Gioventù Calcio San Severo I biancorossi avrebbero bisogno di un risultato positivo per risalire in classifica
Prima Categoria, prosegue la lotta salvezza della Virtus Molfetta Prima Categoria, prosegue la lotta salvezza della Virtus Molfetta Nell'ultimo turno pareggio 1-1 contro l'Etra Barletta
Prima Categoria, scontro salvezza per la Virtus Molfetta Prima Categoria, scontro salvezza per la Virtus Molfetta I virtussini sfidano l'Etra Barletta penultima in classifica
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.