de gennaro
de gennaro
Calcio

Nuova Molfetta, pronta all'esame Virtus Bitritto

Alle 16 fischio d'inizio al Campo Comunale "Gaetano Scirea"

Qualche mese fa si scriveva delle lacune della Nuova Molfetta in campionato. Ora si parla, anzi si scrive, dei pregi sul torneo dei marinai. C'è un dato di fatto, o meglio ancora statistico, che fa prevalere i progressi di De Gennaro e dei suoi ragazzi durante il campionato. Un De Gennaro subentrato a Catalano in un momento poco ideale, dove tutto andava male.

Peggio che andar di notte, così si dice da noi. Ma da lì in poi il colpo di reni, anzi di remi, per evitare di sprofondare, in una stagione in cui la Nuova Molfetta aveva l'obbligo morale di conquistare la salvezza e avrebbe avuto almeno l'obbligo di provare a farlo senza troppi patemi. Pochi ci credevano ai nastri di partenza, ma almeno la salvezza deve essere obbligatoria per una squadra che ha alzato notevolmente il proprio tetto ingaggi e che ha fatto il salto di categoria. De Gennaro è figlio del paradosso. Comincia a stenti con qualche pareggio che già aveva fatto storcere il naso, poi ingrana, lavora su una preparazione atletica come da professore di ginnastica al liceo, e come manager comincia la risalita. Anche nelle categorie inferiori, le squadre si iniziano a costruire dalla difesa; lui è partito da lì.

Ora bisogna chiedersi cosa vorrà fare da grande questa Nuova Molfetta a partire dal match contro la Virtus Bitritto. Se sei ormai vicino al traguardo (la salvezza) nessuno ti stressa, perché tutto quello che viene è oro, ma per il divenire se hai deciso di fare calcio a Molfetta significa che hai le spalle larghe e hai messo in preventivo che, prima o poi, dovrai pensare a vincere o almeno a costruire qualcosa di importante. I molfettesi sono così: vogliono sempre il massimo, perché ti danno anche l'anima e pur di tifare per la Nuova Molfetta (o qualunque altra società di altro sport e categoria) si priverebbero delle vacanze al mare, di una cena al ristorante, ma non si priverebbero mai del calcio e della domenica al campo. A maggior ragione, al tifoso molfettese girano come in un frullatore se sa che squadra e società non danno il massimo.

Ma non è il caso della Nuova Molfetta, che si sta confermando tra spogliatoio e società con un "professionista" esemplare. Sintomo che prima di pretendere, bisogna dare. Sempre e comunque. E questa società lo sta dimostrando.
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Barletta, è fatta per Pasquale De Candia come nuovo allenatore Barletta, è fatta per Pasquale De Candia come nuovo allenatore L'annuncio in conferenza stampa. Sarà ufficializzato il 30 giugno
Pasquale de Candia a un passo dalla panchina del Barletta Pasquale de Candia a un passo dalla panchina del Barletta Il tecnico molfettese in trattativa con la società biancorossa
Sfuma la Serie D per il Bisceglie: si completa l'Eccellenza pugliese 2024/25 Sfuma la Serie D per il Bisceglie: si completa l'Eccellenza pugliese 2024/25 Nerazzurri stellati sconfitti dall'Amalfi. Il girone unico con il Molfetta è ora definitivo
Qualificazioni Mondiali 2026, storico punto per il Nepal di Annese Qualificazioni Mondiali 2026, storico punto per il Nepal di Annese La selezione allenata dal CT di Molfetta ha anche sfiorato la vittoria in Yemen
Euro 2024, Molfetta si tinge di tricolore per tifare gli azzurri Euro 2024, Molfetta si tinge di tricolore per tifare gli azzurri Tante bandiere sui balconi in giro per la città
Euro 2024, le emozioni degli albanesi residenti a Molfetta: «Partita speciale» Euro 2024, le emozioni degli albanesi residenti a Molfetta: «Partita speciale» Oggi la gara d'esordio negli Europei di Calcio in Germania
Serie D, il Casarano punta forte su Nicola Ragno Serie D, il Casarano punta forte su Nicola Ragno Contatti in corso per cercare un accordo con l'allenatore di Molfetta
Tanti molfettesi a Salerno per il raduno 2024 di "Operazione Nostalgia" Tanti molfettesi a Salerno per il raduno 2024 di "Operazione Nostalgia" In campo diverse vecchie glorie di Serie A, da Francesco Totti ad Antonio Di Natale
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.