Macula Nox Molfetta maschile
Macula Nox Molfetta maschile
Calcio

Nox Molfetta, ancora sconfitta in trasferta

Mister Minervini: «Non siamo spacciati, ripartiremo subito»

Ennesima sconfitta per i biancorossi che regalano altri tre punti al fanalino di coda Cus Foggia che fino a questo sabato era ferma a zero punti in fondo alla classifica.

La gara inizia in ritardo a causa delle enormi difficoltà a raggiungere il centro sportivo, tant'è che all'arrivo il direttore di gara, senza dare la possibilità di riscaldamento decide di iniziare.

Su un campo ai limiti della praticabilità e reso viscido dall'incessante pioggia la Nox Molfetta sembra padrona della gara tanto che al 15' passa in vantaggio con Agostino Murolo che in diagonale beffa il portiere.

Sembra una gara a senso unico quando i padroni di casa si affacciano pericolosamente dalle parti di Pantaleo Papagni che dimostra il suo indiscusso valore con ottimi interventi - questo però è solo il preludio ai 5' di blackout dei biancorossi che si fanno infilare per tre volte commettendo i soliti svarioni difensivi. Una storia già vista che sta assillando il duo Minervini Gadaleta ormai da quattro gare.

Nella seconda frazione c'è solo una squadra in campo, la Nox tenta in tutti i modi di riaprire la gara ma il portiere avversario, in giornata di grazia, sventa ogni tentativo aiutato dal palo e dai compagni di squadra che si limitano a rinviare ogni pallone. La gara finisce con il risultato di 3-1 ma qualcosa di positivo questa volta c'è: "si può perdere senza provarci come nelle ultime gare disputate e si può perdere con la consapevolezza di averci provato in tutti i modi. Nello spogliatoio questa sera ho respirato l'aria positiva che avevamo ad inizio campionato, questo mi fa capire che stiamo tornando!" Queste le considerazioni dei due tecnici molfettesi infatti, nel secondo tempo la Nox ha bombardato letteralmente la porta avversaria ed ha lottato su tutte le palle, rilevante la prestazione del giovanissimo Spadavecchia classe 2000.

"La prossima settimana ospiteremo la prima della classe ma nessuno commetta l'errore di crederci spacciati, risorgeremo dalle nostre ceneri e daremo battaglia a chiunque sino all'ultimo minuto dell'ultima gara" , conclude un motivato mister Minervini.
  • macula nox
Altri contenuti a tema
Makula, la stagione finisce al primo turno dei playoff promozione Makula, la stagione finisce al primo turno dei playoff promozione Come lo scorso anno, sconfitta a Taranto per le molfettesi
Makula, per Lorusso e Narsete ennesima convocazione in rappresentativa pugliese Makula, per Lorusso e Narsete ennesima convocazione in rappresentativa pugliese Mister De Filippis chiama le due giocatrici. A breve le convocazioni finali
Makula, l'8 aprile primo turno dei playoff promozione contro il Taranto Makula, l'8 aprile primo turno dei playoff promozione contro il Taranto Concessi cinque giorni di riposo alla squadra. Da martedì la ripresa degli allenamenti
Makula, ko sul più bello. Le molfettesi "solo" ai playoff Makula, ko sul più bello. Le molfettesi "solo" ai playoff Decisiva la sconfitta interna con il Cerignola. Ad aprile sfida al Taranto
Makula, sognare adesso si può: con il Cerignola per vincere il campionato Makula, sognare adesso si può: con il Cerignola per vincere il campionato Molfettesi a due punti dal Melpignano capolista e atteso dal Taranto, terza forza del torneo
Makula, contro il Trani è vittoria: adesso sognare si può Makula, contro il Trani è vittoria: adesso sognare si può Altamura: «Ci crederemo fino alla fine. Meritiamo questo finale di stagione»
Makula, per Narsete e Lorusso altra convocazione nella rappresentativa pugliese Makula, per Narsete e Lorusso altra convocazione nella rappresentativa pugliese Il portiere e la laterale ancora visionate in vista del Torneo delle Regioni
Makula, c'è il Trani: serve solo vincere Makula, c'è il Trani: serve solo vincere Penultimo turno di regular season, molfettesi terze a -2 punti dalla capolista Melpignano
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.