palapoli
palapoli
Volley

Nonostante l’ammodernamento del PalaPoli, l’Exprivia Molfetta potrebbe emigrare?

Dalla stagione 2017/18 la capienza minima passerà a 3.000 spettatori a sedere

Nonostante i lavori di ammodernamento e ampliamento del PalaPoli, cominciati nel 2013 con l'adeguamento delle uscite di sicurezza, la posa del nuovo parquet effettuata tra settembre e ottobre del 2015 e il montaggio delle nuove tribune telescopiche che di fatto nel gennaio 2016 hanno completato l'ampliamento della capienza del palazzetto dello sport l'Exprivia Molfetta rischia di emigrare.

«La Lega dopo aver concesso 3 anni di deroghe ai club, infatti, ha ufficializzato l'uso di palasport omologati con almeno 3mila posti a sedere, mentre ha confermato l'assenza di retrocessioni ancora per il prossimo campionato. Pertanto Molfetta, Sora, Vibo e Latina, usando strutture con capienza di circa 2mila posti a sedere, sono in grande difficoltà». Così sulla questione palasport, l'ex allenatore dell'Exprivia Molfetta Vincenzo Di Pinto, nella rubrica de la Gazzetta del Mezzogiorno, dallo stesso curata denominata "parola di Mago".

Secondo il Regolamento Organico dei Campionati di Pallavolo di Serie A Maschile approvato dal Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A in data 3 giugno 2014 con delibera n. 7 e dall'Assemblea Ordinaria del 3 giugno 2014 «i Club dovranno garantire un indice di riempimento pari all'80% della capienza minima prevista per gli impianti di gioco per partecipare al Campionato Serie A1 SuperLega (capienza minima pari a 2.000 spettatori, fino alla stagione 2016/17. Dalla stagione 2017/18 la capienza minima passerà a 3.000 spettatori a sedere)».

Una situazione, quella relativa alla capienza minima, che metterebbe l'intero movimento pallavolistico molfettese con le spalle al muro. «La speranza - scriveva Di Pinto - sarebbe la soluzione del problema con un'altra difficile deroga, o il trasferimento del titolo ad un altro club o a una nuova città pugliese, con l'aiuto di forze economiche e politiche».
  • palapoli
Altri contenuti a tema
Concluso l'iter per l'affidamento della gestione del PalaPoli di Molfetta Concluso l'iter per l'affidamento della gestione del PalaPoli di Molfetta Il palazzetto sarà gestito dall'associazione "PalaPoli"
Presto l'affidamento in gestione del PalaPoli di Molfetta Presto l'affidamento in gestione del PalaPoli di Molfetta Prima seduta della gara d'appalto il 5 febbraio
Vertenza Comune Molfetta - Associazione PalaPoli verso la definizione? Vertenza Comune Molfetta - Associazione PalaPoli verso la definizione? Dal Comune: «Auspicabilmente senza ricorrere alle lungaggini delle vie legali»
Gianni Porta e Antonello Zaza: «Ancora rinvii, grovigli e silenzi sulla gestione del PalaPoli» Gianni Porta e Antonello Zaza: «Ancora rinvii, grovigli e silenzi sulla gestione del PalaPoli» I consiglieri di Rifondazione Comunista e Compagni di strada tornano sul tema della gestione del più grande palazzetto dello sport cittadino
Furti al PalaPoli, il Comune installa il sistema di videosorveglianza Furti al PalaPoli, il Comune installa il sistema di videosorveglianza Via pc, TV, defribrillatore. Spesa da oltre 4 mila Euro
PalaPoli, in arrivo il bando per la nuova gestione convenzionata. Durerà tre anni PalaPoli, in arrivo il bando per la nuova gestione convenzionata. Durerà tre anni Per il Comune onerosa la gestione diretta. Novità nelle prossime settimane
A giugno il Palapoli ospiterà un torneo di basket giovanile A giugno il Palapoli ospiterà un torneo di basket giovanile Csain Puglia e Polisportiva NoiMolfetta gli organizzatori
2 SuperLega, problema capienza PalaPoli: Molfetta non ha i requisiti. Cosa succederà? SuperLega, problema capienza PalaPoli: Molfetta non ha i requisiti. Cosa succederà? La Lega Volley Maschile non concede deroga agli impianti sotto i 3000 posti
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.