Molfetta Calcio contro Fasano
Molfetta Calcio contro Fasano
Calcio

La Molfetta Calcio femminile in semifinale di Coppa Italia regionale

Le biancorosse strappano un prezioso 2-2 a Fasano e proseguono nella caccia al trofeo

Un pareggio che vale una vittoria su un campo difficile, a tratti impraticabile contro la formazione più forte e attrezzata del torneo. Si può sintetizzare in questo modo l'ultima uscita dell'anno della Molfetta Calcio Femminile, che nell'ultima giornata della prima fase di Coppa Italia Regionale d'Eccellenza ottiene un prezioso pareggio contro il Fasano.

Finisce 2-2 al "Sergio Ancona" di Pezze di Greco per una partita in dubbio sin dall'inizio, a causa di un terreno di gioco al limite della sua praticabilità, allagato per un quarto della sua superficie che ha messo l'incolumità delle atlete a rischio per tutta la durata dell'incontro. A questo si aggiunge l'assenza (ma purtroppo la Federazione al momento non lo obbliga) di un servizio sanitario e un ambulanza a disposizione per il match predisposto dalla società di casa. Fortunatamente tutto è andato per il meglio, sebbene i tassi tecnici delle due formazioni sono stati completamente azzerati da un terreno di gioco indecente.

Questo, tuttavia, non ha impedito al Fasano di aggredire da subito le biancorosse, sorprendendo dopo quattro minuti dal fischio iniziale dell'arbitro, il portiere biancorosso Stella. A portare in vantaggio le ragazze allenate da Mastrogiovanni è Giulia Turco. La Molfetta Calcio Femminile, gelata dalla rete avversaria, torna a produrre gioco sfiorando la rete del pareggio con Gaia Alfonso che a tu per tu con l'estremo difensore del Fasano si fa mettere in angolo un tiro destinato in rete. Sono ancore le avversarie a non capitalizzare un errore delle biancorosse sfiorando un raddoppio che arriva comunque al '22 del primo tempo ancora con Turco, tra le proteste della panchina biancorosse per un evidente palla terminata fuori prima della rete dell'attaccante del Fasano. La difficoltà di giocare su un terreno di gioco nuovo e pesante influenza non poco il modo di interpretare la partita delle biancorosse, inizialmente molto timorose. A dare una scossa alle sue ragazze ci pensa il mister Vincenzo Petruzzella che a metà del primo tempo sostituisce Pischetola con Giaconelli. E' proprio quest'ultima la chiave del match, brava ad entrare nel vivo del gioco riuscendo a fare entrambe le fasi, difensiva ed offensiva, ma soprattutto annullando completamente Giulia Turco, l'unica tra le giocatrici più pericolose del Fasano. Sul 2-0 per le fasanesi l'arbitro manda le due squadre negli spogliatoi. E' qui che matura la rimonta. Le biancorosse entrano in campo con un piglio diverso, più consapevoli dei propri mezzi e per un gioco che inizia finalmente a vedersi. Decisivi si rivelano due dei cambi effettuati da Vincenzo Petruzzella. Dapprima l'ingresso di Capriati che al 38' del secondo tempo accorcia le distanze finalizzando un'azione corale dell'attacco biancorosso, e successivamente quello di Signorile che, a pochi minuti dal termine della gara, pareggia i conti facendo esplodere letteralmente la panchina biancorossa. Finisce 2-2 un match dall'alto tasso agonistico con un Fasano sorpreso dalla risposta della Molfetta Calcio Femminile. Nota negativa: nel finale l'accenno di rissa di alcune ragazze del Fasano nel mentre alcune biancorosse erano impegnate a rilasciare interviste nel post partita.

«Ci abbiamo creduto sino alla fine – ha commentato Giulia Capriati, brava a riaprire la partita – abbiamo iniziato a macinare gioco nel secondo tempo, riuscendo a raggiungere il meritato pareggio». Soddisfazione espressa anche da una delle protagoniste del match, Simona Giaconelli. «La voglia di crederci ha premiato i nostri sforzi – ha sottolineato – riuscendo così a chiudere imbattute questo inizio stagione molto promettente».

Ed infatti la Molfetta Calcio Femminile accede da imbattuta alla prossima semifinale di Coppa Italia Regionale del prossimo 12 febbraio quando affronterà, al Paolo Poli, il Nitor Brindisi o il Phoenix Trani (per stabilirlo sarà decisivo il recupero tra Fasano e Altamura) L'8 gennaio, invece, partirà il campionato d'Eccellenza Femminile: tra qualche settimana la Federazione renderà noti i calendari.
  • Molfetta Calcio
Altri contenuti a tema
Molfetta Calcio femminile, in quattro nella Rappresentativa Pugliese Molfetta Calcio femminile, in quattro nella Rappresentativa Pugliese Di Grumo, Ladisa, Pellegrini e Petruzzella a disposizione del selezionatore Angelica Ivone
Molfetta Calcio, il dg Petruzzella: «Momento difficile, restiamo uniti» Molfetta Calcio, il dg Petruzzella: «Momento difficile, restiamo uniti» Le parole dopo la sconfitta interna contro il Nardò
La Molfetta Calcio femminile continua a vincere: battuta la Phoenix Trani La Molfetta Calcio femminile continua a vincere: battuta la Phoenix Trani Decide una rete nel finale di partita del capitano Di Grumo
Molfetta Calcio sconfitta anche dal Nardò: i salentini vincono 2-0 Molfetta Calcio sconfitta anche dal Nardò: i salentini vincono 2-0 Zero punti alla prima con Bartoli di nuovo in panchina
La Molfetta Calcio del Bartoli-bis sfida il Nardò di mister Ragno La Molfetta Calcio del Bartoli-bis sfida il Nardò di mister Ragno Sfida difficile ma da vincere per conquistare punti salvezza
Molfetta Calcio, ufficiali i nomi del nuovo DG e del Club Manager Molfetta Calcio, ufficiali i nomi del nuovo DG e del Club Manager Si tratta di Fabio Petruzzella e Afana Bella Dieudonne
Molfetta Calcio femminile: al "Poli" contro Trani per il tris di vittorie Molfetta Calcio femminile: al "Poli" contro Trani per il tris di vittorie Biancorosse in campo sabato nel campionato di Eccellenza
Domenica l'esordio-bis di Bartoli con la Molfetta Calcio Domenica l'esordio-bis di Bartoli con la Molfetta Calcio Sarà sfida contro il Nardò di Nicola Ragno
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.