borgorosso
borgorosso
Calcio

Borgorosso, prove di volo. Battere il Noicattaro per calare il bis

Fischio d'inizio, ore 11.00, Stadio Paolo Poli

Da Cisternino a Molfetta, passando per Noicattaro. Non è una meta turistica, né un girovagare su e giù per la Puglia. Non lo è assolutamente, perché il Borgorosso Molfetta non ha alcuna intenzione di fare gite qua e là, tant'è che quest'oggi si torna in campo nella seconda giornata del campionato di Seconda Categoria. Per chi è diffidente sul rendimento di una squadra che ha cambiato volto durante il mercato estivo e per chi, invece, ha visto uno squarcio di luce soprattutto attraverso le ultime due partite tra Coppa Puglia e Campionato.

Nel giro di una sola settimana, tra Virtus Molfetta e Cisternino, i biancorossi non hanno subito gol e hanno mostrato una tenuta difensiva ottimale analoga a quella del recente passato, oltre a sfoggiare quel Castagno che tanto bene aveva fatto già l'anno scorso. Tale status difensivo è costato fatica e ripetizioni frequenti, quelle che Patruno ha dovuto mettere in pratica dal primo giorno di preparazione estiva al Petrone, con l'ausilio del suo staff che ronza tutt'ora nelle teste dei giocatori. E bene ha fatto Patruno, giacché di gol gli attaccanti del Borgorosso continueranno a segnarne tanti, a soffermarsi innanzitutto sul rifacimento di tutto l'impianto tattico della terza linea.

Ed è per questo che il rude, severo, meticoloso, ma apprezzabile tecnico molfettese merita di ricevere la credibilità che i tifosi del Borgorosso gli stanno tributando. Tutti. Patruno è uno stakanovista non di primo pelo eppure con le idee talmente chiare, da aver già dato al Borgorosso una struttura ed un equilibrio tale, che stupisce possano essere stati assimilati dal gruppo in così breve tempo. Oggi come ieri, la squadra tende sempre ad avere il pallone tra i piedi e tenere alta la linea dei difensori, senza però rischiare troppo. Non sarà semplice trovare la quadratura col Noicattaro Calcio, che all'esordio in casa ha battuto il BellavitainPuglia per 1-0. La formazione ospite è ben allenata e già con una condizione smagliante, però il Borgorosso non è da meno.

Il Borgorosso deve solo credere nelle sue possibilità. Gli esperimenti sono finiti, ora bisogna riassumere le idee e decidere come sistemare tatticamente la squadra. Pubblicamente non ha mai dato peso alle tabelle, indicando sempre nella prossima gara l'unica partita che conta davvero. Eppure dai uno sguardo al calendario del Borgorosso Molfetta e intuisci che anche Michele Patruno due conti in tasca se li è fatti e ha capito che già col Noicattaro Calcio la sua squadra può davvero accelerare, mettendo la seconda.
  • Calcio
  • Borgorosso Molfetta
Altri contenuti a tema
Termina la regular season di Eccellenza 2023/24: i verdetti finali Termina la regular season di Eccellenza 2023/24: i verdetti finali A chiusura della 26^ giornata si chiarisce il quadro di play-off e play-out
Ultima giornata di Eccellenza pugliese: i risultati Ultima giornata di Eccellenza pugliese: i risultati Ultimo turno a chiudere la regular season
Oggi Molfetta Sportiva e Borgorosso salutano il campionato di Eccellenza Oggi Molfetta Sportiva e Borgorosso salutano il campionato di Eccellenza Sfide, ormai inutili per la classifica, contro Unione e Polimnia
Presentato il progetto del centro di salute mentale di Molfetta con la squadra Aquile Azzurre Presentato il progetto del centro di salute mentale di Molfetta con la squadra Aquile Azzurre La riabilitazione sociale dentro e fuori dal campo
Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Il tecnico dopo il verdetto di domenica: «Abbiamo dato tutto, non è bastato»
Prima Categoria, colpo salvezza per la Virtus Molfetta Prima Categoria, colpo salvezza per la Virtus Molfetta Successo fondamentale in casa del Real San Giovanni
Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio L'unica bella immagine del "Poli" nel giorno del saluto all'Eccellenza
Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Dopo 3 anni i biancorossi salutano il massimo campionato regionale
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.