borgorosso
borgorosso
Calcio

Borgorosso Molfetta stoppato dal Trinitapoli

Un gol di Marrocchelli al 35' regala la vetta solitaria al Trinitapoli

Questo inizio di stagione 2015/16 ci ha consegnato un Victrix Trinitapoli-Borgorosso Molfetta che, da gara storicamente decisiva per le sorti della Terza Categoria da assegnarsi nel maggio scorso, è stata derubricata a sfida fra pretendenti al posto di "prima inseguitrice" per la vetta in Seconda Categoria. Entrambe le squadre sono partite a razzo in questo primo scorcio di campionato e al di là delle contingenze che hanno determinato questo status-quo, la gara del Via del Mare di Trinitapoli, fra una recriminazione e l'altra, ha lasciato nell'aria una strana sensazione: questo Borgorosso di Michele Patruno pare non temere nessuno, seppur uscendo sconfitto di misura dal terreno di gioco (rete di Marrocchelli al 35' pt).

A far balzare tutti dalla panchina ci pensa però il direttore di gara che al 60' nega a Murolo un calcio di rigore grande quanto una casa. Ma il calcio è fatto anche di errori talvolta grossolani. Errori che non tolgono l'entusiasmo a questo Borgorosso e al suo tecnico, arrivato solo un anno fa sulla panchina biancorossa con la nomea di "sergente di ferro", che ha sin da subito, cercato di mantenere attorno a sé un'aura di autonomia dentro e fuori lo spogliatoio. Risultati e prestazioni esaltanti, hanno fatto il resto, considerando il normale lasso di tempo da concedersi a qualsiasi mister insediatosi su una nuova panchina.

Questo Borgorosso sembra sin troppo simile a quello proposto nella passata annata, pur con alcune differenze. L'anno passato ci si affidava alla velocità e all'estro di Murolo, oggi lo stesso Murolo è coadiuvato da Arsale che di gol se ne intende. Va detto, a onor del vero, che questo Borgorosso Molfetta appare più ordinato ed organizzato in fase difensiva. Una discreta organizzazione difensiva, spesso fa rima, con solidità: perché l'errore del singolo (o di reparto) è sempre dietro l'angolo e ci può stare. Insomma una squadra compatta che nonostante il ko di ieri può e deve lottare per il vertice e, forse, non è un azzardo. Non si può passare da squadra di enfant-prodige a eterna incompiuta nel giro di pochi giorni.
  • Borgorosso Molfetta
Altri contenuti a tema
Il Borgorosso Molfetta Under 17 si qualifica alle finali provinciali Il Borgorosso Molfetta Under 17 si qualifica alle finali provinciali I biancorossi hanno vinto il loro girone nella 2^ fase
Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Borgorosso Molfetta, mister Carlucci: «Grande amarezza per la retrocessione» Il tecnico dopo il verdetto di domenica: «Abbiamo dato tutto, non è bastato»
Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio Il Borgorosso Molfetta retrocede ma i suoi piccoli tifosi restano uno spot per il calcio L'unica bella immagine del "Poli" nel giorno del saluto all'Eccellenza
Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Eccellenza, è ufficiale la retrocessione del Borgorosso Molfetta Dopo 3 anni i biancorossi salutano il massimo campionato regionale
Eccellenza, oggi l'ultima spiaggia per il Borgorosso Molfetta Eccellenza, oggi l'ultima spiaggia per il Borgorosso Molfetta Sarà d'obbligo battere il Foggia Incedit per restare in corsa
Tra una settimana torna il campionato di Eccellenza: il punto sulla lotta salvezza Tra una settimana torna il campionato di Eccellenza: il punto sulla lotta salvezza Il Borgorosso Molfetta si gioca tutto in 180 minuti
Corrado Uva nel settore giovanile del Borgorosso Molfetta Corrado Uva nel settore giovanile del Borgorosso Molfetta L'ex attaccante biancorosso prima novità per la prossima stagione
Campionato U19 regionale, Marco Rafanelli vince la classifica marcatori Campionato U19 regionale, Marco Rafanelli vince la classifica marcatori Il giocatore del Borgorosso ha segnato 19 reti in campionato
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.