Concerto
Concerto

Un 2023 ricco di eventi culturali a Molfetta: il riepilogo

Dai tanti concerti agli appuntamenti con la storia della città

Siamo agli ultimi giorni del mese di dicembre: è tempo di propositi per l'anno nuovo, ma anche di resoconti e bilanci per quello che ci lasciamo alle spalle.

Cosa si può dire del 2023 a Molfetta dal punto di vista culturale?

Anche quest'anno la nostra città ha attratto gruppi nutriti di turisti che, in ogni mese dell'anno, hanno affollato le nostre piazze, i nostri monumenti e le nostre strade, complice un rilancio generale del turismo in tutta la Puglia e nel Nord Barese. Ma la bellezza di Molfetta è stata rilanciata anche dal suo essersi confermata set privilegiato di diverse produzioni cinematografiche e televisive, come la fiction "Storia di una famiglia perbene" girata appunto tra Molfetta e Giovinazzo, e anche per essere oggetto di puntate a tema di programmi televisivi, come è accaduto con l'episodio di Linea Blu Discovery su Rai 1 che ha raccontato per immagini e colori il mondo dei pescatori e del mare della nostra città.

A far ovviamente da padrone, in termini di presenze sul territorio, è stata la stagione estiva nella quale, come accade da molti anni, Molfetta è stata palcoscenico dei concerti di grandi artisti che hanno scelto la nostra città come tappa dei loro tour. Gigi d'Alessio, Rocco Hunt, Francesco Renga e Nek, Mr Rain, Panariello e Masini, Fausto Leali: un carnet ricchissimo di interpreti e cantautori che, con la loro presenza, hanno impreziosito le serate molfettesi e hanno attirato fan e curiosi anche dal circondario.

Anche quest'anno parlare di cultura a Molfetta significa inevitabilmente nominare il cartellone di eventi messo in campo dalla Fondazione Vincenzo Maria Valente, una certezza di prestigio e raffinatezza nelle sue proposte. In primavera è stato confermato con grande successo di pubblico il Festival di Pasqua Inflammatus con i suoi appuntamenti quaresimali, mentre nel resto del 2023 la Fondazione, sotto la direzione artistica di Sara Allegretta, ha portato a Molfetta tra gli altri gli spettacoli di Sergio Rubini e Paolo Crepet, nonché i concerti dei Terraross, di Sergio Caputo e di Lisa Manosperti.

Il 2023 è stato anche l'anno del commiato della prof. Sara Allegretta dalla Fondazione Valente e della fine della sua direzione artistica dell'ente; a lei è successivamente subentrato nel mese di dicembre il nuovo direttore Pietro Laera. Altra certezza dal punto di vista culturale per Molfetta sono le Conversazioni dal Mare, ciclo di eventi estivi e non organizzati dall'associazione Artemia, a cui va il merito di aver portato in città intellettuali come Marco Travaglio, Vittorio Sgarbi, Enrico Galiano, Franco Arminio e Vera Politkovskaja, solo per citarne qualcuno.

Nel 2023, i molfettesi hanno riscoperto Palazzo Attanasio nelle giornate FAI, hanno festeggiato i 50 anni di uno dei loro concittadini più conosciuti, Caparezza, e hanno conferito la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki, l'attivista egiziano ingiustamente carcerato da diversi anni al Cairo e finalmente libero: ma in questo 2023, cominciato simbolicamente con il concerto di Claudio Santamaria a gennaio e chiuso con quello di Al Bano a dicembre, i molfettesi si sono anche appropriati di un nuovo spazio verde, il Parco Baden Powell, inaugurato a giugno e diventato subito fiore all'occhiello della vita di città, nonché sede di piccoli e grandi eventi culturali.
Molfetta quindi quest'anno ha confermato la sua identità e la sua volontà di fare sempre di più dal punto di vista della cultura: ed in questa direzione che è andato il riconoscimento da parte del Consiglio Comunale, avvenuto a marzo, dei riti della Settimana Santa come patrimonio immateriale della città, qualcosa che ne determina il DNA e la storia, il destino e il ricordo.

Il bilancio dell'anno che ci lasciamo alle spalle è sicuramente positivo, ed è questo lo sprone maggiore per cominciare il 2024. Con la consapevolezza di aver dato tanto a chi apprezza la cultura, ma di aver tantissimo da dare ancora.
  • Cultura
Altri contenuti a tema
Il giornalista pugliese Marco Ferrante porta alle Vecchie Segherie di Bisceglie il suo “Ritorno in Puglia” Il giornalista pugliese Marco Ferrante porta alle Vecchie Segherie di Bisceglie il suo “Ritorno in Puglia” Appuntamento questo mercoledì 10 aprile
Oggi torna "Domenica al Museo" per gli amanti della cultura: cosa vedere in Puglia Oggi torna "Domenica al Museo" per gli amanti della cultura: cosa vedere in Puglia Ingresso gratuito in musei e parchi archeologici statali
Castelli, musei e parchi archeologici aperti in Puglia a Pasqua e Pasquetta Castelli, musei e parchi archeologici aperti in Puglia a Pasqua e Pasquetta Consigli utili per trascorrere una giornata fuori città
Aperture siti culturali comunali a Molfetta nelle festività pasquali: info e orari Aperture siti culturali comunali a Molfetta nelle festività pasquali: info e orari Sabato 30 marzo la Biblioteca comunale e la sala lettura rimarranno chiuse
A Molfetta torna l'appuntamento con la Settimana della Cultura A Molfetta torna l'appuntamento con la Settimana della Cultura L'iniziativa è in programma dal 17 al 21 marzo
Sarà presentata a Molfetta la graphic novel “Primo volo” di Lucrezia Porta Sarà presentata a Molfetta la graphic novel “Primo volo” di Lucrezia Porta Verrà affrontato il tema del bullismo grazie alla sinergia con la cooperativa Chàrisma
Lorenzo Scaraggi presenta in anteprima a Molfetta "Lungomare Italia" Lorenzo Scaraggi presenta in anteprima a Molfetta "Lungomare Italia" Appuntamento stasera alle 19:45 nell'ambito dell'evento "A Daisc è nudde"
Vincenzo Schettini, il prof più famoso del web, alle Vecchie Segherie di Bisceglie Vincenzo Schettini, il prof più famoso del web, alle Vecchie Segherie di Bisceglie Appuntamento oggi alle 18.30 per la presentazione del libro 'Ci vuole un fisico bestiale'
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.