Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce?
Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce?
Cronaca

Scippato un anziano: ecco il ladro, chi lo riconosce?

La Procura di Trani diffonde il video: «Chi lo riconosce indichi ai Carabinieri di Molfetta il suo nome»

Il numero dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta (080.337.4800) per spazzare via ogni residua incrostazione di omertà. Sembra questa la chiave prescelta dall'Arma e dalla Procura della Repubblica di Trani.

L'obiettivo è quello di dare un nome ed un cognome ad un uomo, vestito con camicia e pantaloni neri, che il 6 luglio scorso, poco dopo le ore 10.15, ha sottratto una ingente somma di denaro (pari a 2.000 euro) ad una pensionata del posto che li aveva appena prelevati da un Postamat. Dopo aver diffuso le due immagini, i Carabinieri, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, hanno reso pubblico il filmato con tutta la sequenza del furto.

Si nota un uomo vestito con camicia e pantaloni neri che parla al cellulare, poi attraversa la strada e sale sul marciapiede della povera vittima, nei pressi di piazza Mentana. Si avvicina, guarda nella borsa, poi quando la donna entra in casa guarda dentro, come per accertarsi che non ci sia nessuno, quindi mette in tasca il telefono ed entra nel portone. Resta dentro per un minuto, dalle ore 10.17 alle ore 10.18 e poi scappa via, con il malloppo in tasca o nel giornale.

Il magistrato titolare del fascicolo, Francesco Aiello, in deroga a quanto prescritto dall'articolo 114 del codice di procedura penale, ha autorizzato i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari a diffondere il video del furto e ad invitare la popolazione molfettese a collaborare, «con l'invito, qualora qualche lettore dovesse riconoscere il tale, a rivolgersi ai Carabinieri della Compagnia di Molfetta al numero 080.337.4800».

La speranza degli inquirenti molfettesi, diretti dal capitano Vito Ingrosso, è ora legata alla telefonata della svolta, anche la chiamata di un anonimo. Le immagini non hanno nulla di cruento, ma consentono a chi lo conosce di indicare il nome del ladro. Abbattendo il muro dell'omertà.
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri In due, a volto coperto, si sono fatti consegnare parte dell'incasso e alcune stecche di sigarette
6 E-bike, controlli a tappeto dei Carabinieri: elevate oltre 15 multe E-bike, controlli a tappeto dei Carabinieri: elevate oltre 15 multe Bici elettriche modificate per superare i 25 chilometri orari. I controlli proseguiranno anche in altre aree della città
Sequestrata dai Carabinieri: sarà l'auto-civetta della Polizia Locale Sequestrata dai Carabinieri: sarà l'auto-civetta della Polizia Locale Il mezzo, confiscato, sarà reimmatricolato. Servirà per «l'espletamento di compiti e di funzioni istituzionali»
Il maresciallo Vito De Lucia è Ufficiale al Merito della Repubblica Il maresciallo Vito De Lucia è Ufficiale al Merito della Repubblica Ieri sera la cerimonia nel Salone degli Specchi della Prefettura di Bari
Stalking e tentato omicidio: arrestato dai Carabinieri un 49enne Stalking e tentato omicidio: arrestato dai Carabinieri un 49enne L'incubo di una molfettese è terminato. Svelato il retroscena dell'accoltellamento di via don Minzoni
Rubano un'auto, ma finiscono fuori strada: ladri in fuga a Molfetta Rubano un'auto, ma finiscono fuori strada: ladri in fuga a Molfetta È successo sulla provinciale per Terlizzi. Prima di fuggire, i banditi hanno dato fuoco ad un'auto
Agguato in piazza Paradiso, i due cugini «mossi da sentimenti di vendetta» Agguato in piazza Paradiso, i due cugini «mossi da sentimenti di vendetta» I due omonimi Vito Magarelli sono in carcere. Oggi compariranno davanti al gip Altamura per l’interrogatorio di garanzia
Arresti per i fatti di piazza Paradiso, il plauso del sindaco Minervini Arresti per i fatti di piazza Paradiso, il plauso del sindaco Minervini «Brillante operazione». Quell'episodio destò «particolare allarme per la sicurezza cittadina»
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.