L'agenzia di scommesse Izi Play
L'agenzia di scommesse Izi Play
Cronaca

Scatta l'antifurto nebbiogeno: intervengono i Vigili del Fuoco

L'episodio alle ore 02.00, quando il gas ha invaso l'agenzia Izi Play. Indagini in corso

Attimi di apprensione, nel corso della notte, quando i Vigili del Fuoco sono dovuti correre in corso Fornari, pieno centro, dopo che un passante - pensando ad un rogo - aveva segnalato la presenza di fumo che usciva da un'agenzia di scommesse, la Izi Play, accompagnata dal suono del sistema d'allarme.

Il personale del Distaccamento di Molfetta è uscito intorno alle ore 02.00, allertato dalla propria sala operativa: il loro intervento - gli uomini del 115 hanno dovuto tagliare la saracinesca per poter accedere all'interno dell'attività commerciale - è servito ad accertare che non c'era alcun principio d'incendio. Semplicemente era scattato un sensore anti-intrusione e, di conseguenza, si era azionato automaticamente l'allarme nebbiogeno.

Parliamo di un dispositivo la cui prerogativa è proprio quella di diffondere in un ambiente un fumo mirato a togliere immediatamente visibilità ai malintenzionati che vi si siano introdotti: questo sistema, molto utile per contrastare le intrusioni dei ladri, sprigiona immediatamente una nebbia molto fitta saturando la stanza e rendendo impossibile la vista. Pure dei ladri, per la cronaca, non v'era traccia. Tuttavia restava in ballo il tentato furto.

Così, con i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, sono arrivati anche i proprietari: il sopralluogo per riscontrare eventuali intrusioni ha avuto esito negativo, così come la verifica di segni di effrazione: negativa anche questa. Dall'impianto di videosorveglianza potrebbero arrivare indizi per risolvere il rebus.
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
In auto per la città con 50 grammi di hashish: in manette un 22enne In auto per la città con 50 grammi di hashish: in manette un 22enne L'arresto eseguito dai Carabinieri. Nei guai un incensurato del posto: confinato ai domiciliari, è tornato in libertà
Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne Scende in strada e spara con una pistola a salve. Bloccato un 36enne L'uomo ha impugnato una scacciacani esplodendo alcuni colpi. Fermato dai Carabinieri, è stato denunciato
Seguito, poi scatta il blitz: aveva 1,3 chili di marijuana. Arrestato Seguito, poi scatta il blitz: aveva 1,3 chili di marijuana. Arrestato I Carabinieri hanno fermato un 59enne: sequestrati anche 2mila euro in contanti, miscele esplosive e cartucce
2 Ladro tenta la fuga in mare, ma a riva lo aspettano i Carabinieri Ladro tenta la fuga in mare, ma a riva lo aspettano i Carabinieri Dopo il colpo alla Caritas un 49enne si è gettato in acqua. Arrestato, è stato subito rimesso in libertà
Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Arresti nell'Arma, il processo inizia con un rinvio Slitta al 18 maggio l'udienza preliminare per consentire alle difese di avanzare richieste di riti alternativi
Furti nei negozi, arrestato un 47enne. Era l'incubo dei commercianti Furti nei negozi, arrestato un 47enne. Era l'incubo dei commercianti Tre gli episodi contestati dai Carabinieri: l'uomo, già arrestato lo scorso 19 marzo, è stato individuato dopo una serrata indagine
Carabinieri, il luogotenente Dante ad Andria. È stato per 13 anni a Molfetta Carabinieri, il luogotenente Dante ad Andria. È stato per 13 anni a Molfetta Di origini napoletane, dal 1995 al 2005 ha ricoperto l'incarico di comandante del Nucleo Comando
Allarme in porto, altri due furti sulle imbarcazioni da pesca Allarme in porto, altri due furti sulle imbarcazioni da pesca Nel mirino dei ladri due motopescherecci: sparite numerose attrezzature. Indagano i Carabinieri
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.