Roberto Sciannamea
Roberto Sciannamea

Roberto Sciannamea e il suo sogno realizzato da speaker del Milan

Le sue parole: «Mi sento davvero un privilegiato»

Per qualsiasi tifoso di una squadra di calcio, il grande sogno può essere quello di giocare con la propria squadra del cuore. In alternativa, per chiunque sarebbe comunque straordinario poter essere lo speaker nello stadio del proprio club del cuore, per gasare magari la tifoseria durante una partita interna.

Proprio questo è stato uno dei tanti desideri realizzati dal molfettese Roberto Sciannamea, ormai uno dei più importanti speaker sportivi a livello nazionale e acclamatissimo nel mondo del volley, ma non solo. Perché adesso può aggiungere nel suo bagaglio anche l'esperienza di essere stato la voce del suo amato Milan in Serie A: "È una notizia che non ho voluto dare per tanto tempo, una di quelle cose che vuoi tenerti un pochino per te, come quando da piccolo uscivi con la più bella della scuola e non volevi dirlo ai tuoi amici".

"Questi colori non mi sono stati tramandati, la mia famiglia tifa un'altra squadra, io questi colori li ho scelti quando ero bambino e da allora non li ho più lasciati, insieme a quel cuscino nell'ultima foto che porto con me da 30 anni, dalla Puglia a Milano Dalla prima riunione a casa Milan fino all'esordio con il #milanwomen, alla prima volta a San Siro in quello che per me sarà un indimenticabile 6 aprile con 70.000 cuori a tempo, é stato tutto più bello di quanto potessi anche solo immaginare".

"Un viaggio fantastico che ancora devo realizzare. Voglio ringraziare il Milan per avermi dato fiducia per avermi accolto come un fratello all'interno della famiglia rossonera (non é per nulla scontato) e tutte le persone che a ogni match fanno si che tutto vada per il meglio. Da fuori non si può avere idea di quanto lavoro ci sia dietro ogni partita. Mi sento un privilegiato e si, è stato veramente stupendo".
  • Calcio
Altri contenuti a tema
1 Primo allenamento per la Molfetta Calcio. Tanta curiosità per i nuovi Primo allenamento per la Molfetta Calcio. Tanta curiosità per i nuovi Oggi seduta inaugurale al "Poli" per il pre-ritiro dei biancorossi
Grande festa per il Torneo delle Confraternite a Molfetta Grande festa per il Torneo delle Confraternite a Molfetta Manifestazione sportiva giunta alla sua 9^ edizione
Dalla Giovanile Molfetta al Cerignola di Serie C: il grande salto di Michele Bavaro Dalla Giovanile Molfetta al Cerignola di Serie C: il grande salto di Michele Bavaro Classe 2010, si trasferisce nel settore giovanile del club foggiano
Michele Mongelli firma con il Defender Giovinazzo di Serie A2 Michele Mongelli firma con il Defender Giovinazzo di Serie A2 Per il laterale molfettese si tratta di un ritorno dopo l'anno con la Diaz Bisceglie
Nuova avventura calcistica per Marco Vitale: firma con il Bitonto Nuova avventura calcistica per Marco Vitale: firma con il Bitonto Il fantasista di Molfetta in neroverde nella prossima stagione
Dopo Lopez, anche Lavopa passa dal Molfetta al Barletta Dopo Lopez, anche Lavopa passa dal Molfetta al Barletta Ufficiale la chiusura della trattativa già anticipata nei giorni scorsi
Senegalese ma molfettese d'adozione: Moussa Mané va all'Altamura in C Senegalese ma molfettese d'adozione: Moussa Mané va all'Altamura in C Il difensore ex Audace Molfetta si trasferisce in prestito ai federiciani
Fulgor Molfetta, inoltrata la domanda di ripescaggio al campionato di Seconda Categoria Fulgor Molfetta, inoltrata la domanda di ripescaggio al campionato di Seconda Categoria Nei prossimi giorni i primi annunci sul nuovo assetto societario e sullo staff tecnico
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.